Dopo Huawei Trump valuta se colpire le aziende cinesi di video-sorveglianza

Nello scontro tecnologico tra USA e Cina finiscono nel mirino di Trump anche i giganti cinesi della videosorveglianza come Hikvision. Dopo avere alzato dal 10% al 25% i dazi su 200 miliardi di dollari di importazioni cinesi, dopo avere minacciato di tassare altri 300 miliardi di beni Made in China e dopo avere deciso di colpire Huawei, l’amministrazione Trump sta valutando se mettere in una … Continua a leggere Dopo Huawei Trump valuta se colpire le aziende cinesi di video-sorveglianza

Il Caso Huawei: “il Dado è tratto”

Trump: Huawei è molto pericolosa, ma può essere parte di un accordo con la Cina. Facciamo il riassunto delle puntate precedenti. Il 15 maggio Donald Trump ha ufficializzato il bando alle attrezzature di telecomunicazione dei vendor cinesi annunciando che Huawei e 70 affiliate saranno aggiunte alla cosiddetta Entity List, la “lista nera” delle aziende non gradite dal Governo USA.  H4Perchè Trump è contro Huawei: le giuste ragioni di … Continua a leggere Il Caso Huawei: “il Dado è tratto”

Giornata di voto per la Pennsylvania, e non solo per il 12° Distretto del Congresso. Vincono i Repubblicani. Report completo.

Giornata intensa di voto per  gli elettori della Pennsylvania quella del 21 maggio 2019!  Ecco per cosa hanno votata e chi ha vinto. Elezione speciale per il 12° Distretto della Pennsylvania alla Camera dei Rappresentanti Il rappresentante dello Stato della Pennsylvania Fred Keller (R) ha sconfitto il professore universitario Marc Friedenberg (D) nell’elezione speciale per riempire il seggio lasciato vacante che rappresenta il 12° distretto … Continua a leggere Giornata di voto per la Pennsylvania, e non solo per il 12° Distretto del Congresso. Vincono i Repubblicani. Report completo.

La disinformazione si sta diffondendo sul divieto di aborto in Alabama. Ecco cosa è reale e cosa è falso.

L’Alabama ha approvato la più severa legge sull’aborto negli Stati Uniti, vietando tutti gli aborti tranne nei casi in cui la salute della donna è a “serio” rischio. Anche Georgia, Ohio e Missouri hanno approvato leggi restrittive sull’aborto. Tuttavia, nessuna di queste leggi è ancora entrata in vigore. Informazioni false e fuorvianti sull’accesso all’aborto hanno iniziato a circolare immediatamente, alcune delle quali causate da un’interpretazione … Continua a leggere La disinformazione si sta diffondendo sul divieto di aborto in Alabama. Ecco cosa è reale e cosa è falso.

Francis Scott Fitzgerald: lo scrittore americano che ci ha raccontato la “Lost Generation” (la generazione perduta)

Nessuno scrittore ha saputo meglio raccontare la Génération Perdue (la Generazione perduta) più di quanto abbia fatto Francis Scott Fitzgerald. Ne comprendeva il vibrante ritmo della sua musica – il jazz -, e l’esuberanza dei suoi eccessi. Ne comprendeva la sfrontatezza e la malinconia. Per questo motivo fu in grado di produrre una letteratura autentica, talvolta vivace, altre volte ancora oppressa e opprimente ma sempre sofferta e … Continua a leggere Francis Scott Fitzgerald: lo scrittore americano che ci ha raccontato la “Lost Generation” (la generazione perduta)

Trump: “Cosa diavolo è successo a Beto?”

Avete veramente delle vere bellezze… avete una scelta tra “Sleepy Joe” e “Crazy Bernie” ha detto il Presidente Trump. Prenderò qualcuno di loro, andiamo a trovare qualcuno per favore e iniziamo questa cosa! Il presidente Donald Trump ha ridicolizzato i potenziali candidati democratici alla presidenza, mentre ha valutato lo stato dei lacori nella gara presidenziale del 2020. Beto! Il Ragazzo sta cadendo come una roccia, … Continua a leggere Trump: “Cosa diavolo è successo a Beto?”

Trump ancora una volta si dimostra un gran negoziatore!

di Maurizio Rocco Di seguito vi elenco cinque motivi per cui l’accordo con la Cina in realtà è molto più vicino di quanto si pensi: 1. Strategia: il Tweet di Trump, come sempre lui è solito fare, funge da semplice monito alla Cina: non vi è nessuna volontà da ambo le parti in realtà di far saltare le trattative; 2. Motivazione: non è un caso … Continua a leggere Trump ancora una volta si dimostra un gran negoziatore!

Accordo USA-Cina: Gli USA hanno accusato la Cina di aver voluto cambiare gli impegni già presi

Da venerdì i dazi saliranno al 25% dal 10% su 200 miliardi di dollari di import cinese Sale la tensione tra Stati Uniti e Cina sull’accordo commerciale. L’amministrazione americana ha accusato i cinesi di “essersi tirata indietro” dalle promesse fatte per mettere fine alla guerra commerciale. Guerra che potrebbe dunque riprendere già dal fine settimana. Stando al rappresentante commerciale statunitense, Robert Lighthizer, e al segretario … Continua a leggere Accordo USA-Cina: Gli USA hanno accusato la Cina di aver voluto cambiare gli impegni già presi

Gli USA mettono i ‘Fratelli Musulmani’ tra i terroristi. Trump ‘convinto’ dal presidente egiziano al-Sisi

La Fratellanza musulmana è considerata come un’organizzazione terrorista negli USA Donald Trump si prepara a inserire i Fratelli Musulmani nella lista delle organizzazioni terroristiche. Una decisione allo studio da almeno due anni, ma che, non a caso, sembra pronta adesso, poche settimane dopo la visita del presidente egiziano al-Sisi a Washington. La portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders, ha fatto sapere che Trump: Si è … Continua a leggere Gli USA mettono i ‘Fratelli Musulmani’ tra i terroristi. Trump ‘convinto’ dal presidente egiziano al-Sisi

“Caso chiuso”: il leader della maggioranza al Senato Mitch McConnell dichiara finita l’indagine di Robert Mueller

Il leader dei repubblicani al Senato: “Basta con questo spettacolo ripetitivo, andiamo avanti”. Ma per i democratici “Il caso non è chiuso”. Il leader della maggioranza repubblicana al Senato, Mitch McConnell, ha parlato in Aula del rapporto Mueller, chiedendo ai colleghi di porre fine a polemiche, veleni e attacchi, a oltre sei settimane dalla conclusione delle indagini del procuratore speciale Robert Mueller. Le indagini sono … Continua a leggere “Caso chiuso”: il leader della maggioranza al Senato Mitch McConnell dichiara finita l’indagine di Robert Mueller