Naomi Seibt: chi è l'”anti-Greta” invitata a parlare alla CPAC

Naomi Seibt: lunghi capelli biondissimi, grandi occhi azzurri e viso di porcellana, 19 anni. Chi è l’”anti-Greta” invitata a parlare alla CPAC, la più grande convention annuale del movimento conservatore americano Lunghi capelli biondissimi, grandi occhi azzurri e viso di porcellana. Si chiama Naomi Seibt, ha 19 anni ed è particolarmente conosciuta in Germania, il suo paese natale, per il canale Youtube che porta avanti. … Continua a leggere Naomi Seibt: chi è l’”anti-Greta” invitata a parlare alla CPAC

Il tunnel scoperto al confine col Messico è un segnale: il narcotraffico ha rialzato la testa!

Scoperto il più grande tunnel del narcotraffico mai costruito lungo il confine tra Stati Uniti e Messico. Alcuni giorni fa, alcuni agenti di diverse agenzie federali degli Stati Uniti hanno annunciato di aver scoperto “il più grande tunnel del narcotraffico mai costruito lungo il confine tra Stati Uniti e Messico”. Tra le agenzie che hanno dichiarato la scoperta vi sono: il “Customs and Border Protection” … Continua a leggere Il tunnel scoperto al confine col Messico è un segnale: il narcotraffico ha rialzato la testa!

Chi erano Qasem Soleimani e Abu Mahdi al-Muhandis, le principali vittime dell’attacco statunitense a Baghdad

Quelli che per la nostra stampa sono degli “eroi martiri del rozzo imperialista Trump”, in realtà erano dei terroristi che da tempo avevano dichiarato guerra all’Occidente e al mondo libero. Questa notte gli Stati Uniti hanno condotto un attacco aereo, con l’utilizzo di droni, presso l’aeroporto di Baghdad. Un attacco nel quale sono stati uccisi Qasem Soleimani, capo dell’unità “Al Quds” (tradotto dal persiano, “Brigata Gerusalemme“) del Corpo delle guardie … Continua a leggere Chi erano Qasem Soleimani e Abu Mahdi al-Muhandis, le principali vittime dell’attacco statunitense a Baghdad

Brutte notizie per i fan del gun control

Ci tocca dare una triste notizia a tutti gli amici liberal, sia qui che oltreoceano, sostenitori del “gun control” e delle “red flag zone”. La scorsa domenica, verso le 11:00, presso la West Freeway Church of Christ, a White Settlement vicino a Dallas, in Texas, un uomo è entrato nella chiesa con un fucile a pompa ed ha fatto fuoco colpendo due persone, decedute poi in ospedale. La … Continua a leggere Brutte notizie per i fan del gun control

Chi è Robert O’Brien e quali sfide lo attendono?

Robert O’Brien subentra a John Bolton nel ruolo di Consigliere per la Sicurezza Nazionale. Robert O’Brien, partner di uno studio legale di Los Angeles, è già il quarto a rivestire questo incarico durante la presidenza di Donald Trump. Prima di lui vi fu Michael Flynn, costretto alle dimissioni dallo scoppio del “Russiagate”. Fu poi il turno di Herbert McMaster, da subito penalizzato per i suoi cattivi rapporti con “l’allora” Segretario alla difesa James … Continua a leggere Chi è Robert O’Brien e quali sfide lo attendono?

Rashida Tlaib paragona il boicottaggio di Israele al boicottaggio della Germania nazista, e altre storie…

Lo scorso Martedì la Camera dei rappresentanti ha votato sul BDS, una risoluzione che condanna qualsiasi campagna di boicottaggio contro lo stato di Israele. La risoluzione è passata con una maggioranza schiacciante: 398 voti favorevoli contro 17 contrari. Tra i voti contrari, che vedono anche quello del rappresentante repubblicano del Kentucky Thomas Massie (unico esponente del GOP ad aver votato contro la risoluzione, ovviamente non potevano mancare quelli di: Alexandria Ocasio- Cortez … Continua a leggere Rashida Tlaib paragona il boicottaggio di Israele al boicottaggio della Germania nazista, e altre storie…

Gli Stati Uniti inviano truppe in Arabia Saudita

Secondo quanto confermato da Riyad, Re Salman avrebbe chiesto agli Stati Uniti di inviare truppe in Arabia Saudita. Secondo quanto riportato dalla BBC, Washington sarebbe pronta a schierare batterie missilistiche di difesa aerea Patriot con 500 soldati alla base, inoltre si parla di uno squadrone di caccia stealth F-22 pronti a partire alla volta di Riyad. La notizia è stata confermata dal Pentagono affermando che lo scopo di questa mossa è quello di “rafforzare … Continua a leggere Gli Stati Uniti inviano truppe in Arabia Saudita

La città di San Francisco vieta la vendita delle sigarette elettroniche

La liberal(issima) San Francisco è sempre meno liberale. Un’ordinanza del consiglio comunale della Città californiana porrebbe ad uno stop alla vendita delle e-cig. E’ passata, in questi giorni, un’ordinanza del consiglio comunale della città che porrebbe ad uno stop alla vendita delle e-cig e di tutti i prodotti destinati alla vaporizzazione del tabacco, sia nei negozi fisici sia negli shop online. Questo provvedimento, che colpisce anche … Continua a leggere La città di San Francisco vieta la vendita delle sigarette elettroniche

Donald Trump conferisce la Medaglia per la libertà ad Arthur Laffer

Lo scorso Mercoledì, alla Casa Bianca, il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha conferito la Medaglia presidenziale della Libertà all’economista Arthur Laffer.  Arthur Laffer, nato a Yongstown, in Ohio, nel 1940, è tutt’ora un punto di riferimento per i conservatori oltreoceano, siano essi politici, intellettuali, attivisti o semplici simpatizzanti. Attualmente vive a Nashville, in Tennessee, stato dove non vi sono imposte statali sul reddito e dove dirige la Laffer Associates. … Continua a leggere Donald Trump conferisce la Medaglia per la libertà ad Arthur Laffer

20 Maggio 1768: Nasceva Dolley Madison, la quarta “first lady”.

Esattamente 251 anni fa, nasceva Dolley Madison quarta first lady degli Stati Uniti d’America. Dolley Payne, questo il cognome da nubile, nasce a Guilford  County nella Carolina del Nord il 20 Maggio 1768. Il 7 Gennaio 1790, a soli 21 anni, sposa a Philadelphia il giovane avvocato John Todd, del quale prende il cognome e che gli darà due figli, John e William Isaac. Tuttavia, … Continua a leggere 20 Maggio 1768: Nasceva Dolley Madison, la quarta “first lady”.

Mike Pence mette in guardia gli studenti cristiani contro l’ostilità del mondo progressista

Ha parlato senza mezzi termini il vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence, Sabato 11 Maggio, quando ha parlato davanti ai laureati della Christian Liberty University di Lynchburg, in Virginia, aprendo la cerimonia di consegna delle lauree. Li ha messi in guardia avvertendoli delle persecuzioni che saranno costretti a subire, per via della propria fede, dalla cosiddetta “sinistra secolare”. “Alcune delle voci che, più forti, parlano … Continua a leggere Mike Pence mette in guardia gli studenti cristiani contro l’ostilità del mondo progressista