Donald Trump: La chiara scelta dell’America nel 2024 – Washington Times

OPINIONE

Il suo record di risultati lascia Biden nella polvere

Tratto e tradotto da un articolo di opinione di Troy E. Nehls per il Washington Times

Da quando l’ex presidente Donald Trump ha annunciato con coraggio la sua campagna per le prossime elezioni presidenziali del 2024, appena due mesi fa a Mar-a-Lago, i media e l’establishment non hanno saputo esattamente cosa fare.

Ci sono state le solite diffamazioni e i falsiscandali“, ci sono stati i prevedibili tentativi da parte dell’establishment repubblicano di dare la colpa a Trump per le delusioni nelle elezioni di metà mandato del Partito Repubblicano, e ci sono stati molti pensieri velleitari da parte dei media su come non possa vincere di nuovo.

Sono tutte sciocchezze. Trump ha il record più solido di chiunque sia in corsa per la presidenza nel 2024, le migliori possibilità di qualsiasi repubblicano alle elezioni generali ed un programma serio e impressionante per il suo secondo mandato sulle politiche dell’America First.

Donald Trump ha una solida esperienza nel mantenere le sue promesse. Durante la sua presidenza, l’economia ha avuto un boom, il mercato azionario si è impennato e la disoccupazione è scesa ai minimi da 50 anni. Trump ci ha tenuti fuori dalle guerre all’estero ed ha lottato ogni giorno per costruire il muro e far rispettare la legge sull’immigrazione. Ha anche rimodellato il sistema giudiziario e nominato tre giudici della Corte Suprema che hanno restituito il potere agli Stati e al popolo, il tutto lottando contro gli attacchi delle fake news e le indagini fasulle ad ogni passo. È senza dubbio il leader conservatore più efficace come non lo si vedeva da una generazione.

L’amministrazione di Joe Biden sta lavorando duramente e velocemente per annullare tutto ciò che di buono ha realizzato Trump. Il mercato azionario ha chiuso l’anno peggiore dalla Grande Recessione del 2008. Il confine è aperto, l’inflazione sta schiacciando gli americani e gli Stati Uniti stanno ancora una volta inviando miliardi all’estero mentre i nostri veterani sono dimenticati e lasciati indietro. Il 63% degli americani pensa che questo Paese sia sulla strada sbagliata, e lo penso anch’io.

Per quanto impressionante sia stato il primo mandato di Trump, non si limita a questo per il 2024. A soli due mesi dall’inizio della sua campagna, l’ex presidente ha già delineato diverse proposte ambiziose per un secondo mandato.

Trump è consapevole, prima di ogni altra cosa, dell’enorme minaccia che le frontiere aperte di Biden rappresentano per l’America e si concentra sulla necessità di sistemare in modo permanente la politica americana sull’immigrazione. Un secondo mandato di Trump significa niente amnistia agli immigrati, il completamento del muro ed un serio esame delle nostre politiche dell’immigrazione legale.

Ha anche annunciato un piano coraggioso per sostenere la libertà di parola e combattere la censura delle Big Tech, forse una delle questioni più importanti del nostro tempo. Trump intende approvare una legge sui diritti digitali per proteggere la libertà di parola online, licenziare qualsiasi burocrate federale che si sia impegnato nella censura e rivedere i privilegi concessi alle piattaforme dalla Sezione 230.

È possibile che le elezioni del 2020 sarebbero potute andare in modo molto diverso se non ci fosse stata la soppressione della storia del portatile di Hunter Biden poco prima delle elezioni. La libertà di parola online è cruciale per la vittoria dei conservatori, ora e in futuro, e il signor Trump ne comprende più di chiunque altro l’importanza.

Lo sforzo per dotare la prossima amministrazione Trump di personale conservatore che condivida le idee di Trump è già in corso. Inoltre, Trump farà piazza pulita dei dipendenti federali dello Stato profondo che minacciano di bloccare le priorità di America First“. Il personale è la politica e Trump lo sa meglio di chiunque altro. Questa amministrazione metterà l’America al primo posto, non la palude di Washington.

Una seconda amministrazione Trump realizzerà molti importanti obiettivi conservatori. Non esiste un candidato repubblicano migliore, né dal punto di vista elettorale, né sui temi, né sulla governance. Ecco perché ogni sondaggio di RealClearPolitics mostra Trump in testa alle primarie, perché gli elettori repubblicani sanno chi vogliono e di chi si fidano per ottenere la vittoria.

Trump è la migliore speranza per la grandezza americana nel 2024.

Il rappresentante Troy E. Nehls, Repubblicano, rappresenta il 22° distretto congressuale del Texas. Dal 2013 al 2021 è stato sceriffo della contea di Fort Bend, in Texas.


WashingtonTimes.com

Seguici sui Social


Il Washington Times è un quotidiano americano di orientamento conservatore pubblicato a Washington, D.C., che tratta argomenti di interesse generale con particolare attenzione alla politica nazionale. L’edizione quotidiana è distribuita in tutto il Distretto di Columbia e in alcune zone del Maryland e della Virginia.

Vera e propria ancora di salvezza per i conservatori irriducibili che vivono a Washington, D.C. e dintorni, il Washington Times è stato giustamente riconosciuto come un punto di riferimento per le opinioni contrarie al mainstream e per il suo solido giornalismo. Il suo slogan dice tutto: “Notizie affidabili, opinioni corrette”. Un sito che continua a dare risultati.