I Milioni di Nancy Pelosi – Upward News

Un bilancio dell’eredità politica di Nancy Pelosi

APPROFONDIMENTO | La Speaker della Camera ha annunciato che non cercherà di essere rieletta alla guida del Congresso, lasciandosi alle spalle una lunga eredità politica e portando con sé una grande quantità di ricchezza.

Dopo due decenni nella leadership del Congresso, la Presidente della Camera Nancy Pelosi, 82 anni, si farà da parte. È probabile che il presidente del caucus democratico Hakeem Jeffries, 52 anni, succederà alla Pelosi come leader dei Democratici alla Camera. Anche se Nancy lascia ufficialmente la leadership, i Democratici della Camera vogliono che resti fortemente coinvolta nel processo decisionale, e molti si aspettano che lo faccia.

Altri che si dimettono: Anche il leader della maggioranza della Camera Steny Hoyer, 83 anni, e il capogruppo della maggioranza Jim Clyburn, 82 anni, lasceranno le loro posizioni di leadership, aprendo così la strada della leadership dei Democratici ad una generazione più giovane.

La sua eredità (finanziaria): Nancy Pelosi è il 6° membro più ricco del Congresso. Con l’ascesa nei ranghi del Partito Democratico, la ricchezza della Pelosi è aumentata a dismisura. Se nel 2004 poteva vantare un patrimonio di 41 milioni di dollari, oggi ne vanta 115 milioni.

Come è stato possibile? Nancy e Paul Pelosi hanno guadagnato milioni con la compravendita di azioni di società che Nancy Pelosi aveva il compito di regolare. La maggior parte dei suoi titoli più scambiati negli ultimi anni erano quelli dei colossi della Silicon Valley che sarebbero stati maggiormente interessati dalle legislazioni rimaste in sospeso e da lei supervisionate. Nei suoi ultimi mesi da Speaker, Nancy Pelosi ha bloccato a tempo indeterminato una legge che avrebbe vietato le compravendite azionarie da parte dei singoli legislatori.

Come un’università sta promuovendo l’ideologia di Sinistra ai bambini in età prescolare

APPROFONDIMENTO | L’istruzione superiore sta guidando uno sforzo che mira a portare il sinistrismo radicale nelle scuole Under 12.

Lo scoop: L’Università del Texas del Nord (UNT), finanziata dallo Stato, avrebbe un centro in cui ai bambini vengono insegnati concetti LGBT all’insaputa dei genitori e in cui si formano i futuri insegnanti che porteranno il progressismo nelle classi.

Perché è importante: L’UNT ha rilasciato dichiarazioni pubbliche “a sostegno dei bambini trans”. Questo è solo un esempio di come gli istituti di istruzione superiore spingano il progressismo radicale nell’istruzione Under 12.

Indottrinare i bambini: Il Centro per i bambini dell’UNT offre assistenza ai bambini dai 3 ai 5 anni e funge da laboratorio di ricerca in cui gli studenti universitari possono interagire con i bambini. Una madre che ha inserito per un breve periodo sua figlia nel programma ha raccontato che gli istruttori parlano ai bambini dell’identità di genere e che un giorno sua figlia è tornata a casa chiedendo cosa significasse “non binario”.

Formazione di futuri educatori: Gli attuali e gli ex direttori del laboratorio hanno anche tenuto corsi che incoraggiano i futuri insegnanti della scuola pubblica ad adottare “pratiche didattiche antirazziste e anti-colonialiste” e a “trattare delle questioni di classe, genere, razza ed altri costrutti culturali“. Un corso per gli studenti del dottorato in educazione della prima infanzia promuove il “queering the curriculum“.


UpwardNews.com

Seguici sui Social