Charlie Hurt: I Repubblicani dell’establishment sbagliano ad incolpare Donald Trump per le sconfitte nelle elezioni di metà mandato – Breitbart News

OPINIONE

Charlie Hurt: I Repubblicani dell’establishment sbagliano ad incolpare Donald Trump per le sconfitte nelle elezioni di metà mandato

L’establishment repubblicano sbaglia ad incolpare l’ex presidente Donald Trump per le sconfitte subite nelle elezioni di metà mandato di martedì, ha dichiarato l’opinionista del Washington Times Charlie Hurt nell’edizione di mercoledì del Breitbart News Daily su SiriusXM con il conduttore Alex Marlow.

In un’intervista ad ampio respiro, gran parte della discussione si è incentrata sull’ex presidente Donald Trump e sul suo ruolo nelle elezioni di metà mandato. Hurt ha detto che i candidati sostenuti da Trump, come il nuovo senatore eletto dell’Ohio J.D. Vance e il governatore della Florida Ron DeSantis, hanno vinto perché hanno condotto campagne forti su temi Make America Great Again.

Hurt ha poi respinto l’idea che l’establishment repubblicano possa incolpare Trump per le sconfitte alle elezioni di metà mandato. Ha fatto notare che l’establishment repubblicano non ha una grande esperienza nella scelta di vincitori. Ad esempio, l’ex senatrice Martha McSally in Arizona e Kelly Loeffler in Georgia erano state scelte dall’establishment repubblicano per occupare i seggi vacanti del Senato in due Stati sicuri per i Repubblicani, ma entrambe hanno perso la rielezione nel 2020 a favore dei candidati Democratici.

Sono due candidate che non dovevano nemmeno farsi conoscere per la prima volta dagli elettori“, ha detto Hurt. “Questo dava loro il più grande vantaggio che ogni senatore ha in una corsa al Senato, ovvero l’incumbency. Ed entrambe le donne, che sono state scelte dai Repubblicani dell’establishment, sono state fatte sloggiare dai loro seggi al Senato, non sono riuscite a mantenere il loro posto”.

“Quindi, sì, potete incolpare Donald Trump, se volete, per un seggio perso in Georgia, [ma] non avremmo [il senatore democratico della Georgia] Raphael Warnock se non fosse stato per i Repubblicani dell’establishment che hanno puntato su una pessima candidata come Kelly Loeffler in quel seggio”.

Hurt ha detto che se l’establishment è così bravo a scegliere i candidati, “allora spieghi perché [il candidato senatore repubblicano del Colorado Joe] O’Dea ha perso di 12 punti“.

E ha aggiunto: “Se siete l’establishment del Partito Repubblicano, e siete così fottutamente bravi in tutte queste cose, allora perché [scegliete] candidati che nemmeno i vostri stessi elettori sostengono?“.

Hurt si è anche chiesto perché i principali sondaggi pre-elettorali non fossero poi così corretti.

“Avevano dato Patty Murray in vantaggio di 3 punti. Ha vinto come l’ultima volta, a doppia cifra”, ha detto. “La domanda che mi pongo è – ed è questo che mi preoccupa perché il Partito deve capirlo: sono gli elettori di Trump che Trafalgar è così bravo a trovare e a registrare? Non si sono presentati perché non erano eccitati? Eppure si sono presentati in Florida. Si sono presentati alla grande in Florida. Si sono presentati in Ohio. Si sono presentati in North Carolina. Sembra chiaramente che non si siano presentati in altri posti”.


BreitbartNews.com

Seguici sui Social