Perché una ex rappresentante democratica ed il candidato repubblicano in New Hampshire stanno lavorando assieme per sconfiggere la Hassan – Fox News

Perché una ex rappresentante democratica ed il candidato repubblicano in New Hampshire stanno lavorando assieme per sconfiggere Maggie Hassan

Tratto e tradotto da un articolo di opinione di Tulsi Gabbard e Don Bolduc per Fox News

Siamo Tulsi Gabbard e Don Bolduc. Il nostro comune passato militare ci rende spiriti affini e vogliamo sconfiggere la senatrice Maggie Hassan nel New Hampshire.

A prima vista, non potremmo essere più diversi. Un ex membro del Congresso delle Hawaii ed un generale di brigata in pensione che vive da sempre nel Granite State. Una ex democratica, l’altro conservatore da sempre. Un ex candidata alla presidenza ed un attuale candidato al Senato degli Stati Uniti.

Eppure, a pochi giorni dalle elezioni di midterm, ci troviamo fianco a fianco sul sentiero della campagna elettorale nel New Hampshire perché la posta in gioco è molto alta.

Entrambi condividiamo un profondo amore per il Paese e l’apprezzamento per i diritti e le libertà che Dio ci ha dato e che sono sanciti dalla nostra Costituzione. Siamo consapevoli di come l’attuale classe dirigente di Washington ci abbia deluso.

La cosiddetta élite dei Democratici di Washington non è in contatto con le difficoltà in cui si dibatte il popolo americano. Cercano invece di minare la nostra libertà ad ogni occasione.

La senatrice Maggie Hassan, Democratica del New Hampshire, ne fa parte, ed è per questo che stiamo esortando gli elettori del New Hampshire a ritirarla e a mandare Don Bolduc ad essere la loro voce ed il loro ambasciatore a Washington.

Per capire meglio il contesto, è utile capire come ci siamo incontrati. È stato l’incontro per eccellenza del Granite State, presso un American Legion nella regione dei laghi. All’epoca eravamo entrambi candidati: uno alle primarie democratiche del 2020 per la presidenza, l’altro alla competizione repubblicana per il Senato degli Stati Uniti.

Grazie al nostro comune passato da militari e al nostro status di outsider, eravamo anime affini sotto molti aspetti. Capiamo quanto sia importante assicurarsi che i nostri militari abbiano ciò di cui hanno bisogno per svolgere il loro lavoro e come il nostro Paese abbia la responsabilità di onorare il loro servizio quando i nostri veterani tornano a casa. Inviare i nostri uomini e le nostre donne in uniforme in battaglia deve essere l’ultima risorsa, non la prima opzione, e solo se c’è un obiettivo chiaro e raggiungibile che garantisca la sicurezza del popolo americano.

Avendo entrambi visto in prima persona i costi della guerra, comprendiamo l’importanza della pace e quanto sia essenziale e urgente smettere di spendere i soldi dei contribuenti per intensificare la guerra per procura contro la Russia in Ucraina, allontanarci dall’orlo della guerra nucleare e sostenere una fine negoziata di questa guerra disastrosa.

Siamo impegnati nel giuramento che abbiamo fatto di sostenere e difendere la Costituzione, che include la garanzia che il Congresso adempia alle sue responsabilità in materia di poteri di guerra – cosa che non ha fatto per decenni.

La senatrice democratica Maggie Hassan ha fallito nel suo compito, non essendo altro che un timbro sulla disastrosa e pericolosa politica estera di Joe Biden. Abbiamo bisogno di Don Bolduc al Senato degli Stati Uniti per impedire a Joe Biden di adempiere alla sua dichiarazione incostituzionale di inviare unilateralmente i nostri uomini e le nostre donne in guerra contro la Cina – ignorando il fatto che la Costituzione concede il potere di dichiarare guerra esclusivamente al Congresso degli Stati Uniti.

Diciamo la verità al potere, indipendentemente da quante persone di entrambi i Partiti potremmo far arrabbiare in questo processo, perché il nostro impegno è rivolto al popolo americano e al Paese che amiamo.

Gli elettori del New Hampshire sono abbastanza intelligenti da vedere attraverso la cortina fumogena. Hanno una mentalità aperta e amano la libertà. Sanno che i nostri diritti divini sanciti dalla Costituzione sono sotto attacco da parte dei politici di carriera dell’élite a Washington, attraverso una bufera di ordini esecutivi, proclami in favore della Cancel Culture e regolamentazioni senza fine che mirano a dare loro il controllo su ogni aspetto della nostra vita.

Troppi di questi politici sono controllati dai capi di Partito, dai lobbisti e dagli interessi speciali. Hanno perso di vista gli interessi della gente e sono ossessionati dall’idea di aggrapparsi al potere.

La senatrice democratica Maggie Hassan rientra in questo campo. Si presenta come una “voce indipendente per il New Hampshire“, ma vota con Joe Biden più del 96% delle volte. Vuole che i cittadini del New Hampshire votino ancora per lei, ma ha fatto di tutto per evitare di affrontarli e di rispondere alle loro domande. Le ridicole restrizioni che ha cercato di imporre sui format dei dibattiti hanno portato la principale personalità radiofonica dello Stato, Jack Heath, a scrivere un pezzo tagliente intitolato “Hassan ha perso la sua via per il New Hampshire‘”.

Non siamo d’accordo su tutto, né dovremmo esserlo. Ma quando voterete in queste elezioni, ricordate i temi e le convinzioni su cui siamo allineati: il nostro Paese sta andando nella direzione sbagliata, le nostre libertà sono sotto attacco e il vero cambiamento è possibile solo sostituendo i politici che ci hanno deluso. Fuori gli addetti ai lavori e dentro i leader disposti a lottare per conto del popolo americano e della nostra Costituzione, anche a costo di scontrarsi con qualche nemico.

Don Bolduc è un generale di brigata in pensione e il candidato repubblicano al Senato degli Stati Uniti nel New Hampshire per il 2022.

L’ex democratica diventata indipendente Tulsi Gabbard ha rappresentato il secondo distretto congressuale delle Hawaii dal 2013 al 2021 alla Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti. Si è candidata alla nomination presidenziale democratica nel 2020.


FoxNews.com

Seguici sui Social