I Repubblicani possono vincere anche al Senato – Upward News

La strada per la maggioranza al Senato

APPROFONDIMENTO | È quasi certo che alla Camera vinceranno i Repubblicani, mentre basterà ribaltare anche un solo seggio detenuto dai Democratici per avere la maggioranza anche al Senato. Le gare da tenere d’occhio sono le seguenti.

Pennsylvania

Il medico e conduttore televisivo Dr. Oz (R) contro il vice governatore John Fetterman (D). Durante il dibattito di martedì sera, il declino mentale di Fetterman, a lungo ipotizzato, in seguito ad un ictus, è diventato evidente a tutti. Lo strano comportamento di Fetterman potrebbe spostare gli indipendenti verso il Dr. Oz, anche se i sondaggi mostrano che la gara è da considerare ancora come molto combattuta.

Arizona

L’imprenditore della Silicon Valley Blake Masters (R) contro l’astronauta e senatore uscente Mark Kelly (D). Al momento i sondaggi danno Masters in svantaggio con un margine del 2,5%, anche se il vantaggio di Kelly si è costantemente ridotto negli ultimi due mesi a dispetto di un vantaggio iniziale di 6 punti. Il team della campagna di Master si sente fiducioso, soprattutto considerando la forte performance di Kari Lake nella corsa alla carica di governatore, che probabilmente contribuirà – con il c.d. “effetto di trascinamento” – a portare gli elettori verso Masters.

Georgia

L’ex giocatore della NFL Herschel Walker (R) contro il senatore Raphael Warnock (D). La gara è molto combattuta, con Warnock in vantaggio di meno di 1 punto. Se nessuno dei due candidati supererà il 50% dei voti, cosa del tutto possibile, si terrà un ballottaggio il 6 dicembre.

Ohio

L’autore di best-seller JD Vance (R) contro il rappresentante Tim Ryan (D). La gara sembra molto combattuta, anche con JD Vance che sta facendo una forte campagna contro la criminalità e l’immigrazione illegale, ma alcuni analisti prevedono una vittoria di Vance con un ampio margine.

Nevada

L’ex procuratore generale Adam Laxalt (R) contro la senatrice uscente Catherine Cortez Masto (D). L’ampia comunità ispanica dello Stato rende più difficile per la democratica Masto conquistare lo Stato, visto che gli ispanici continuano a passare ai Repubblicani.

Sebbene molte di queste elezioni siano un testa-a-testa a due, c’è una buona probabilità che il Partito Repubblicano ne vinca almeno una. I Repubblicani hanno quindi a portata di mano sia la maggioranza alla Camera che al Senato.

La resa dei conti in campo sanitario continua: i lavoratori di New York non vaccinati riavranno il loro posto di lavoro in base alla sentenza dell’alta corte di New York

APPROFONDIMENTO | Sebbene la sentenza non ponga fine agli obblighi instaurati dalla città di New York, essa rappresenta un altro rifiuto da parte di un organo giudiziario della narrativa prevalente sul COVID-19.

Cosa è successo: Nel 2021, la città di New York ha imposto a tutti i lavoratori pubblici di vaccinarsi contro il COVID-19, con la conseguente perdita del posto di lavoro per oltre 1.700 dipendenti comunali. Martedì scorso, la Corte Suprema di New York, dando ragione a 16 lavoratori della nettezza urbana non vaccinati che avevano fatto causa alla città, ha ordinato a New York di riassumere e di pagare gli stipendi arretrati a tutti coloro che erano stati licenziati per essersi rifiutati di vaccinarsi.

La motivazione: Sebbene gran parte della sentenza si concentri sui problemi legali causati dall’obbligo vaccinale, la corte ha osservato che “essere vaccinati non impedisce ad un individuo di contrarre o trasmettere il COVID-19“. Inoltre, i lavoratori hanno dimostrato con “documentazione di laboratorio” di aver sviluppato “l’immunità naturale alla COVID-19 da infezioni precedenti”.

Ciò corrisponde ai fatti: Dopo che milioni di americani non vaccinati hanno perso il lavoro sulla base della narrativa secondo cui il vaccino avrebbe posto fine alla pandemia, il CDC, la Pfizer e numerosi studi hanno confermato che il vaccino non previene l’infezione o la trasmissione del virus.

Perché è importante: I leader dei governi di tutto il mondo hanno trascorso più di un anno ad impedire ai loro cittadini di lavorare e di frequentare gli spazi pubblici, mettendoli a tacere attraverso la censura dei social media per lo scetticismo nei confronti del vaccino. Dopo il recente avvertimento della Florida sui rischi per la salute derivanti dal vaccino, la sentenza della Corte Suprema di New York aggiunge un altro livello di legittimità alle preoccupazioni sull’obbligo vaccinale.


Sondaggio


UpwardNews.com

Seguici sui Social