Corruzione di massa – Upward News

Corruzione di massa: almeno 50 agenzie federali scambiano azioni delle società che regolano

APPROFONDIMENTO | Tra il 2016 e il 2021, secondo un’inchiesta del Wall Street Journal, migliaia di funzionari federali ed i loro familiari hanno scambiato azioni in aziende direttamente interessate dalla regolamentazione delle loro agenzie.

Tendenze generali: Il Dipartimento del Tesoro è in cima alla lista, con quasi la metà dei suoi dipendenti che investono in aziende che esercitano pressioni sull’agenzia. Oltre un quarto dei dipendenti dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente (EPA) ha investito in petrolio e gas, in quanto le politiche dell’amministrazione Trump hanno favorito il settore. L’industria tecnologica ha ricevuto il maggior numero di investitori governativi: Oltre 1.800 funzionari possedevano azioni di Facebook, Google, Apple o Amazon.

Commercio con la Cina: Oltre 400 funzionari del Dipartimento di Stato, del Dipartimento della Difesa e della Casa Bianca hanno commerciato con aziende cinesi. In un esempio allarmante, un dipendente del Dipartimento della Difesa ha acquistato azioni di un’azienda cinese mentre il Dipartimento stava discutendo se limitarla agli investitori americani a causa dei suoi presunti legami con il Partito Comunista Cinese. Dopo aver deciso di non farlo, il dipendente ha venduto le azioni ed ha realizzato un profitto.

Come la fanno franca: La maggior parte delle azioni possedute da questi agenti sono lecite o sono state tollerate in base a diverse esenzioni. Le poche regole che vietano questi conflitti di interesse sono applicate dai funzionari dell’etica, che faticano a tenere sotto controllo l’attività finanziaria di migliaia di questi agenti. Se viene denunciata una violazione etica, questa passa al Dipartimento della Giustizia, che spesso si rifiuta di perseguire o ha funzionari che sono a loro volta coinvolti in questo tipo di commercio.

Perché è importante: Investendo in aziende su cui hanno potere, i funzionari federali possono ponderare le loro decisioni di governo in base al proprio tornaconto finanziario, compromettendo la loro integrità e le loro priorità. Poiché le attività finanziarie di molti funzionari sono riservate, ciò che sappiamo può solo scalfire la superficie del problema.


Sondaggio


Riepilogo dell’impegno dell’amministrazione Biden per promuovere il cambio di sesso dei minorenni

APPROFONDIMENTO | A marzo, Joe Biden e il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani hanno rilasciato nuove misure per promuovere il cambio di sesso dei bambini.

Che cosa hanno fatto? In occasione della “Giornata internazionale della visibilità transgender”, Biden e le fazioni progressiste all’interno del suo governo hanno delineato piani d’azione politica volti ad abbattere le leggi statali conservatrici che limitano le cosiddette cure mediche per l’affermazione del genere.

Le misure dell’amministrazione Biden comprendono:

  • Difendere l’accesso dei bambini transgender alle cure mediche per la “conferma del genere”.
  • Promuovere nuovi programmi di studio e materiali scolastici LGBTQ.
  • Fare in modo che le agenzie governative aggiungano l’opzione di genere X” ai loro sistemi di identificazione.
  • Rafforzare le protezioni federali per i bambini transgender.

Perché lo hanno fatto? Biden e il Partito Democratico stanno riorientando la loro agenda politica per dare priorità e promuovere il transgenderismo tra i bambini. Questo probabilmente in risposta ai governatori conservatori come Ron DeSantis della Florida, che ha fortemente limitato i medici dal fornire interventi chirurgici per la transizione di genere ai bambini. Biden si è opposto a gran voce a queste iniziative ed è arrivato a difendere le pratiche per attuare la transizione di genere delle iniezioni di ormoni e della mutilazione chirurgica dei bambini, definendole “cruciali per la salute ed il benessere generale”.

Azioni all’estero: Il Dipartimento di Stato di Biden ha intenzione di spingere la sua agenda attraverso le linee di politica estera e di assistenza all’estero” e di classificare i Paesi che non accettano i diffusi cambiamenti di sesso dei bambini come “violatori dei diritti umani”.

È controverso. Le pratiche di assistenza al c.d. “gender-affirming” sono ancora in acque poco esplorate. La spinta dell’amministrazione Biden verso l’ideologia e le procedure transgender nei confronti dei bambini potrebbe finire con il sottoporre i minorenni a trattamenti ormonali e a cambiamenti di sesso irreversibili e dannosi.


UpwardNews.com

Seguici sui Social