Donald Trump sulle vittorie dei conservatori in tutto il mondo: Questo “grande movimento” si sta “diffondendo in tutto il mondo” – Breitbart News

L’ex presidente Donald Trump ha dichiarato in esclusiva a Breitbart News che le vittorie dei conservatori in Brasile, Italia, Svezia, Ungheria ed altri paesi sono la prova che il “grande movimento” da lui guidato si sta diffondendo in tutto il mondo

L’intera faccenda è un grande movimento che ha avuto luogo ed ora si sta diffondendo in tutto il mondo“, ha detto Donald Trump in un’intervista telefonica rilasciata martedì. “È un movimento molto semplice: Dateci confini, dateci strade sicure, non vogliamo il crimine, dateci una buona istruzione, dateci dignità e dateci rispetto come nazione. Non è complicato”.

Alla domanda se pensa che queste vittorie nel mondo contro il globalismo stiano prefigurando un’incombente vittoria anche in America, come è accaduto nel 2016, Donald Trump ha risposto: “Penso di sì“.

Hanno visto quello che è successo con me, hanno visto quello che è successo al nostro Paese ed ora lo stanno paragonando a quello che sta succedendo con l’amministrazione Biden“, ha detto Donald Trump. “Non abbiamo avuto inflazione. Avevamo l’economia più bollente della storia del mondo prima dell’arrivo del virus. Poi l’ho ricostruita una seconda volta. Il mercato azionario era più alto rispetto a prima dell’arrivo del virus. Hanno visto quello che abbiamo fatto e hanno visto il movimento. È diventato davvero grande. Abbiamo iniziato noi ed è diventato molto grande. Sta accadendo di nuovo qui. Sta accadendo di nuovo ora perché la gente vede i risultati delle frontiere aperte e la stupidità che si sta verificando, il crimine. Tutte le cose che stanno accadendo nel nostro Paese, gli altri Paesi le stanno guardando“.

L’appoggio di Donald Trump al presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha rafforzato il leader conservatore negli ultimi giorni prima del suo primo confronto con l’ex presidente di sinistra Luiz Inácio Lula da Silva, dove Bolsonaro ha scioccato il mondo superando di gran lunga le previsioni dei sondaggi e tenendo Lula sotto il 50%, costringendolo ad un ballottaggio che si terrà alla fine del mese. La performance di Bolsonaro è stata superiore di oltre due cifre rispetto alle previsioni dei sondaggisti molto simile alle performance elettorali di Donald Trump negli Stati Uniti nel 2016 e nel 2020, dove l’ex presidente americano ha superato di gran lunga i sondaggi e le aspettative – e Trump prevede che Bolsonaro abbia una forte possibilità di vittoria nel ballottaggio.

Penso che sia in ottima forma per vincere il 30 ottobre“, ha detto Donald Trump a Breitbart News. “Le persone che sono uscite sono in gran parte dei conservatori, quelli che hanno perso, quindi i voti dovrebbero andare su Bolsonaro”.

Ma la scioccante performance di Bolsonaro è arrivata sulla scia dell’endorsement di Donald Trump, sia in un post su Truth Social che in un video che l’ex presidente degli Stati Uniti ha pubblicato poco prima delle elezioni. Trump ha pubblicato il post su Truth Social il sabato sera, insieme ad un video registrato mentre si recava ad un comizio in Michigan per la candidata a governatore Tudor Dixon, proprio in vista delle elezioni che si sarebbero tenute la domenica in Brasile.

Al popolo brasiliano: Avete la grande opportunità di rieleggere un leader fantastico, un uomo fantastico, uno dei più grandi presidenti di qualsiasi altro Paese al mondoil presidente Bolsonaro“, ha detto Donald Trump nel video. “Ha fatto un lavoro assolutamente incredibile con la vostra economia, con il vostro Paese. È rispettato da tutti in tutto il mondo. Quindi appoggio fortemente il presidente Bolsonaro. Spero che sarà il vostro leader per molto tempo: ha portato il vostro Paese a grandi livelli. E, di nuovo, il vostro Paese è ora rispettato – grazie a lui – in tutto il mondo”.

Il figlio di Bolsonaro, Eduardo Bolsonaro, ha dichiarato al quotidiano britannico Daily Mail che quando il padre ha postato il video di Donald Trump sul suo account Instagram è diventato virale. “Il video è stato incredibile”, ha detto Eduardo Bolsonaro. “È stato di gran lunga il numero uno quando si parla di sostegno estero al presidente Bolsonaro”.

Eduardo Bolsonaro ha anche detto che l’idea che l’influenza di Trump sia in declino non è vera. “Qui i brasiliani si aspettano molto che lui torni ad essere il presidente degli Stati Uniti”, ha dichiarato Eduardo Bolsonaro al Daily Mail. “Quindi, il suo status non è quello di un normale politico”.

Donald Trump, nell’intervista rilasciata martedì a Breitbart News, ha giustamente osservato che il suo record di consensi in patria “è stato vicino al 99% nelle primarie ed andremo alla grande anche nelle elezioni generali”.

Ma Trump si è dato da fare anche con gli endorsement internazionali, prima contribuendo alla vittoria in Ungheria di Viktor Orbán all’inizio di quest’anno ed ora aiutando Jair Bolsonaro in Brasile.

In altri posti è stato molto divertentequando l’ho fatto in Ungheria, in realtà è venuto a trovarmi di recente per ringraziarmi“, ha detto Donald Trump a Breitbart News. “Ha fatto una differenza enorme. È un uomo molto buono. Ha fatto un’enorme differenza. Ed ovviamente ha fatto un’enorme differenza in Brasile, dove è un grande leader che non viene trattato in modo equo. Ha fatto una differenza enorme”.

Alla domanda sul perché pensa che i leader stranieri vogliano il suo endorsement, Donald Trump ha risposto che il suo marchio esiste e gode di fiducia da molto più tempo del suo periodo in politica – e che le persone in tutto il mondo conoscono il suo nome e la sua immagine.

La gente mi vede e mi conosce da molto tempo“, ha detto Donald Trump. “Mi conoscono da molto prima della politica. Certamente, è stata una cosa importante. Altri chiamano da altri Paesi”.

La vittoria di Orban e la performance molto migliore del previsto di Bolsonaro non sono certo le uniche vittorie dei conservatori in tutto il mondo quest’anno: In Europa, sia a nord che a sud, i conservatori hanno assunto il controllo di due importanti Paesi. Solo poche settimane fa i conservatori hanno preso il controllo del governo in Svezia ed hanno vinto anche in Italia, con l’elezione del nuovo presidente del consiglio Giorgia Meloni.

Quando gli è stato chiesto se pensa che queste vittorie in tutto il mondo siano simili alle vittorie internazionali della destra nel periodo precedente alle elezioni presidenziali del 2016, Donald Trump ha risposto: “Penso di sì”.

Quell’anno, il Regno Unito ha votato per lasciare l’Unione Europeail referendum sulla Brexit è stato visto come una grande sconfitta per i globalisti – e i conservatori sono stati eletti in diverse altre nazioni del mondo, come Jimmy Morales in Guatemala ed altri.

Donald Trump ha detto di percepire un fenomeno simile in atto in questo momento, con l’ulteriore vantaggio di poter usare l’amministrazione Trump come esempio per come dovrebbero strutturare i loro governi.

Molte persone stanno usando gli Stati Uniti come esempio perché hanno visto quanto bene abbiamo fatto per quattro anni“, ha detto Donald Trump a Breitbart News. “Abbiamo avuto numeri incredibili. Anche se siamo stati colpiti alla fine dal virus, ma se lo guardate abbiamo fatto cose incredibili anche alla fine. Il mercato azionario era più alto di quanto non fosse – e prima dell’arrivo del virus avevamo numeri che nessun Paese aveva mai visto prima. Hanno visto quanto abbiamo fatto bene e, se guardate, molti Paesi stanno andando in questa direzione. Anche la Svezia, tra l’altro”.

Gli americani che vedono il mondo come lui, ha aggiunto Donald Trump, “dovrebbero essere entusiasti” di vedere questo fenomeno in tutto il mondo.

È una grande cosa ed è un grande tributo al buon senso, non solo al conservatorismo, ma al buon senso“, ha detto Donald Trump. “Molto di ciò che facciamo, di ciò che predichiamo e di ciò in cui crediamo è il buon senso”.

Donald Trump, tuttavia, ha avvertito i leader conservatori di tutto il mondo di non mollare o di rischiare di perdere le posizioni faticosamente conquistate. E ha indicato in particolare l’ex primo ministro del Regno Unito Boris Johnson, che è stato costretto a lasciare l’incarico dal suo stesso partito, dicendo di aver avvertito Johnson di evitare la sinistra ambientalista.

“A Boris, che è un mio amico, ho detto: ‘Stai sbagliando con le pale eoliche e stai sbagliando con le cose liberal, ti faranno male'”, ha detto Donald Trump. “È successo che i conservatori si sono messi contro di lui perché non era davvero più conservatore e lo hanno fatto fuori per motivi di partito. Se avesse avuto lo stesso partito e fosse rimasto conservatore, non sarebbe mai uscito. Si è fatto male da solo. È diventato troppo ambientalista“.


BreitbartNews.com

Seguici sui Social