La California contro i genitori – Upward News

Le scuole di San Francisco consigliano agli insegnanti di nascondere ai genitori l’identità LGBT degli studenti

APPROFONDIMENTO | Da almeno un anno il distretto scolastico di San Francisco sta spingendo l’ideologia progressista sui bambini, consentendo persino agli studenti di usare il pronome inglese “IT”.

Il distretto scolastico di San Francisco ha approvato la teoria radicale del gender, varie identità LGBT e risorse sanitarie per “l’affermazione del genere” per gli studenti, mentre lavora per nascondere tutto questo ai genitori, come dimostrano documenti riservati che sono recentemente trapelati.

Pronomi ed orientamento sessuale: Gli insegnanti ricevono slides da mostrare in classe per introdurre le diverse identità di genere già alle elementari, in particolare attraverso la “Giornata internazionale dei pronomi“. Gli studenti delle scuole medie e superiori imparano a conoscere l’orientamento sessuale, che il materiale definisce come “la persona con cui si vuole ‘fare il filo‘”. Un elenco di preferenze sessuali include “pansessuale”, “onnisessuale” e “lesbo-curioso”.

Mantenere il segreto con i genitori: Se uno studente abbraccia una nuova identità di genere o un nuovo orientamento sessuale, gli insegnanti mantengono la “riservatezza” a meno che lo studente non dia un “consenso preventivo e chiaro” per farlo sapere ad un genitore. Gli studenti compilano un modulo in cui chiedono: “Come vuoi che ti chiami in classe?” e “Che nome vuoi che usi con i tuoi adulti?”.

“Servizi sanitari per l’affermazione del genere”: I gruppi studenteschi per “giovani queer, transgender, gender non-conforming e questioning” sono disponibili per gli studenti a partire dalla scuola media. I gruppi indirizzano gli studenti verso “professionisti della salute mentale” locali che confermeranno le identità sessuali scelte dai ragazzi indirizzandoli verso “cliniche che offrono servizi sanitari per l’affermazione del genere”.

Il quadro generale: Le scuole in tutti gli Stati Uniti includono ideologie progressiste radicali nel materiale didattico degli studenti fin dalla scuola materna. Questo problema ha generato una battaglia legislativa sui diritti dei genitori nell’istruzione: mentre Stati come la Florida si sono mossi per aumentare i diritti dei genitori contro l’ideologia progressista nelle scuole, Stati come la California si stanno muovendo invece per ridurli.

La nuova legge dello “Stato santuario” pro-transgender della California, spiegata bene

APPROFONDIMENTO | La legge è uno dei passi più audaci compiuti dai Democratici nella battaglia per i diritti dei transgender.

In breve: Il governatore democratico Gavin Newsom ha firmato la legge 107 del Senato, che trasforma la California in uno “Stato santuario” per i giovani che desiderano ricevere “assistenza sanitaria per la conferma del proprio genere“. La legge proteggerà i bambini e i genitori che cercano questo tipo di assistenza medica sia all’interno che all’esterno dello Stato.

Perché sta succedendo: I Repubblicani in molti Stati si sono opposti alle procedure per la transizione di genere per i minorenni ed all’ideologia gender nelle scuole, spesso citando i diritti dei genitori e la protezione dei bambini. Con questa nuova legislazione, Gavin Newsom ha voluto ribaltare la retorica contro dei Repubblicani, dichiarando: “I genitori sanno cosa è meglio per i loro figli e dovrebbero essere in grado di prendere decisioni sulla salute dei loro figli senza paura. Dobbiamo prendere posizione per la scelta dei genitori”.

L’impatto della legge sui bambini californiani: I tribunali californiani hanno ora una maggiore giurisdizione sulle controversie per l’affidamento dei figli incentrate sull’opportunità di sottoporre un bambino a procedure per la transizione di genere. Questo aumenta la probabilità che i genitori perdano l’affidamento per essersi rifiutati di sottoporre il figlio alla transizione.

Per i bambini in altri Stati: Se i genitori non possono sottoporre i figli alla transizione di genere nel loro Stato, ora possono recarsi in California per sottoporli a tale procedura, godendo della protezione dalle indagini dell’altro Stato. Se l’altro Stato presenta un mandato d’arresto per aver sottoposto il bambino a tali procedure, le forze dell’ordine californiane non possono applicarlo e non lo consegneranno. Se l’altro Stato ordina agli operatori sanitari californiani di rivelare se il bambino sta ricevendo cure per l’affermazione del proprio genere, essi non possono ottemperare. Il pieno impatto della legge sarà più chiaro in futuro quando si verificherà uno di questi casi.


UpwardNews.com

Seguici sui Social