Un’altra sparatoria di massa dove i Democratici sono al comando – John Nolte, Breitbart News

C’è solo un modo per evitare una sparatoria di massa: allontanarsi dalle aree in cui i Democratici comandano. Se si vuole rimanere coinvolti in una sparatoria negli Stati Uniti, è probabile che succeda in un luogo dove governano i Democratici

Tratto e tradotto da un articolo di John Nolte per Breitbart News

Durante il fine settimana del 4 luglio, c’è stata un’altra sparatoria di massa in un luogo dove i Democratici favorevoli alle restrizione alle armi comandano… ovvero ad Highland Park, nell’Illinois

La sindaca di Highland Park è Nancy R. Rotering, e non solo è una Democratica, ma è anche una Democratica apertamente contraria alle armi e favorevole all’aborto, che è a metà del suo terzo mandato.

Ecco una citazione da uno dei siti web della sua campagna elettorale:

Dopo la tragedia di Sandy Hook, Nancy ha guidato gli sforzi per vietare le armi d’assalto di tipo militare ad Highland Park. L’NRA ha impugnato la legge in un tribunale federale e si è appellata fino alla Corte Suprema degli Stati Uniti, dove Nancy e gli abitanti di Highland Park hanno prevalso.

[…]

Nancy Rotering è stata membro del Consiglio di amministrazione di Planned Parenthood of Illinois e dell’Illinois Women’s Institute for Leadership Training Academy fino a quando si è dimessa per candidarsi a giudice della Corte Suprema.

Le parti in grassetto qui sopra sono volute.

Nancy Rotering non ha solo vinto la rielezione nel 2019, ma l’ha stravinta con un rapporto di oltre 2 a 1: 72,4% contro 27,6%.

Highland Park è una città gestita dai Democratici con un consiglio comunale composto da Democratici, considerata una roccaforte dei Democratici. Highland Park dista circa 25 miglia da Chicago e fa parte della Contea di Lake, nell’Illinois, che è anch’essa una roccaforte dei Democratici da più di mezzo secolo.

Highland Park si trova nello Stato dell’Illinois che, secondo i fanatici anti-armi di “Everytown for Gun Safety” lanciato da Mike Bloomberg, è il 6° Stato con le leggi sulle armi più severe degli Stati Uniti. Questo include leggi c.d. “Red Flag“, periodi di attesa, e bla, bla, bla… Ecco l’elenco…

  • L’acquirente deve possedere una carta FOID valida.
  • L’acquirente deve verificare i requisiti delle ordinanze locali sulle armi da fuoco.
  • L’acquirente deve esibire una carta FOID valida all’FFL prima di maneggiare l’arma.
  • L’acquirente deve compilare il modulo federale ATF 4473.
  • L’FFL informa la Polizia di Stato dell’Illinois (ISP), Ufficio Servizi per le Armi da Fuoco, affinché esegua un un controllo dei precedenti penali in conformità alle leggi statali e federali.
  • L’FFL riceve dall’ISP l’approvazione al trasferimento dell’arma.
  • L’acquirente deve rispettare il periodo di attesa previsto dallo Stato dell’Illinois prima di entrare in possesso dell’arma. Il periodo di attesa va da 24 ore a 72 ore in base al tipo di arma
  • Al momento della presa di possesso dell’arma, questa deve essere scarica e chiusa in una custodia per il trasporto.

Come funziona secondo voi?

Tutto questo accade solamente poche settimane dopo che un gruppo di Repubblicani al Senato degli Stati Uniti si è venduto l’anima per approvare una serie di leggi anti-armi che non serviranno a nulla, e questo è il peccato peggiore dell’intero fiasco di questa operazione.

Quando i Repubblicani spingono sulle legislazioni anti-armi, stanno facendo credere al Paese che le legislazioni anti-armi siano una soluzione ad un problema che non ha nulla a che fare con le armi.

Le sparatorie di massa sono un problema complesso, che comprende anche le malattie mentali che non vengono sorvegliate. In molti casi, però, questi tragici massacri sono il risultato di una cultura corrotta (soprattutto dove sono i Democratici a governare). Una cosa che questi terribili eventi non sono indicativi di un problema con le armi.

Nessuna legge impedirà a qualcuno desideroso di commettere un omicidio di massa di procurarsi l’arma del delitto, l’ultimo dei suoi crimini.

Queste leggi non fanno altro che punire chi rispetta la legge per qualcosa che ha fatto qualcun altro. È come darmi una multa se il mio vicino passa col rosso.

Quindi, vi dico solo che qui nellaMAGA Landdove vivo io, anche se tutti posseggono delle armi, non abbiamo una crisi di violenza con le armi da fuoco. In parte il motivo è che, sì, proprio perché tutti possediamo delle armi. Se qualcuno cerca di sparare in una chiesa, in un Walmart o in una parata da queste parti, sa che non andrà molto lontano prima che una dozzina di bocche da fuoco gli rispondano a dovere.

L’altra ragione è culturale. Abbiamo i nostri problemi qui nella “MAGA Land”, certo, ma non generiamo narcisisti nichilisti ad un ritmo simile a quello che si ha dove domina la cultura di sinistra. Non siamo un calderone ribollente di sociopatici contrari alle armi, favorevoli all’uccisione dei bambini, adoratori di Gaia, “gli esseri umani sono il problema“.

Non siamo perfetti, ma diamo valore a Dio e, quindi, alla vita.

Unitevi a noi!

I Democratici non hanno alcuna intenzione di risolvere il problema delle sparatorie di massa. Il loro obiettivo è disarmarci e le sparatorie di massa sono il ricatto emotivo perfetto per raggiungere questo scopo. Per i Democratici, le sparatorie di massa sono una manna dal cielo, perché per loro l’unica moralità è quella che permette loro di ottenere ciò che vogliono, ovvero il potere fascista di gestire le vite di tutti.


BreitbartNews.com

Seguici sui Social