Le proteste per la fine di Roe vs. Wade sono state pietose rispetto al contraccolpo per l’elezione di Donald Trump o per la morte di George Floyd – John Nolte, Breitbart News

“Roe vs. Wade” sta per essere rovesciata, ma nessuno sta scendendo in piazza

Tratto e tradotto da un articolo di John Nolte per Breitbart News

Questa non è stata la guerra civile che i media corporativi e i Democratici ci avevano promesso negli ultimi 50 anni.

Oh, so perfettamente che qualche centinaio di bifolchi sono andati fin sotto le case di alcuni giudici della Corte Suprema, un vero e proprio reato incoraggiato da questa Casa Bianca, senza legge e squilibrata. Ma qualche centinaio di “yahoo” uscirebbe a protestare contro qualsiasi cosa (lo yahoo è un gergo dello slang americano per indicare una persona non istruita con una mentalità retrograda, n.d.r.). Se Chipotle aumentasse il prezzo del suo guacamole, potreste far uscire altrettanti “yahoo“. Ma questo non è un tipo di guacamole. Questo è il Santo Graal dell’aborto della sinistra. Questo è il tempo della guerra civile! Questo è… Ehi, dove diavolo sono tutti?

La settimana scorsa avevo scritto della mancanza di proteste sulla scia di un’opinione di maggioranza che ribalta “Roe vs. Wade” trapelata dalla Corte Suprema – una fuga di notizie. Cinque giorni erano passati senza alcuna protesta diffusa quando avevo scritto quel pezzo. Ma quelli erano cinque giorni lavorativi. Così, sapendo che il fine settimana stava arrivando e con esso un sacco di tempo per organizzarsi, ho chiuso il pezzo dicendo questo…

Indubbiamente, vedremo alcune proteste durante il fine settimana, forse anche grandi, ma è troppo tardi per convincermi che quelle proteste siano organiche, sono tutt’altro che il solito-usuale AstroTurf organizzato.

“Indubbiamente” era la parola che avevo usato. Perché? Perché non c’era alcun dubbio nella mia mente che sabato e domenica avremmo visto le strade delle Deep Blue Cities piene di pazzoidi arrabbiati e pro-infanticidio.

Dovete capire che, da quando seguo la politica, l’aborto è stato il problema dei problemi. Anche ai tempi in cui i media corporativi fingevano ancora di essere imparziali e “di centro”, non c’era nessuna di quelle false obiettività quando si parlava dell’aborto. I media hanno sempre fatto come i matti sull’aborto. Per decenni ci hanno letteralmente detto che, se ci sarà una seconda guerra civile, sarebbe stata per mantenere l’aborto.

Ok, dov’è?

Potremmo ancora avere delle proteste di massa, ma per quanto mi riguarda, la festa è finita.

Questo è quello che voglio dire…

Il 9 novembre 2016, Donald Trump ha sconfitto Hillary Clinton ed è diventato il 45° presidente degli Stati Uniti. Quella stessa notte, le strade si sono riempite di isterici di Sinistra.

Il 25 maggio 2020, George Floyd è stato ucciso da un poliziotto di Minneapolis. Proteste e rivolte sono scoppiate in tutto il paese il giorno dopo.

Dimenticate le vostre opinioni personali su quelle proteste e sui manifestanti. Non è questo il punto. Il punto è che, nel giro di poche ore, la protesta si è accesa. La Sinistra è esplosa. Le strade erano piene. L’indignazione, la rabbia… il bisogno di uscire e di protestare non poteva essere represso.

Bene, eccoci qui, a una settimana ed un fine settimana interi dopo la fuga di notizie, e si tratta solo di una manciata di zoticoni?

Nonostante i media aziendali facciano del loro meglio per far passare la fuga di notizie come proveniente da “qualcuno di destra”, qualcuno ci crede veramente? Suvvia. Pensate. Prima di tutto, un corvo di destra non andrebbe mai a spifferare tutto su un sito di estrema sinistra come POLITICO. In secondo luogo, solo un idiota potrebbe credere che la fuga di notizie “cementerebbe” la decisione della Corte di rovesciare “Roe vs. Wade“, che è l’assurda teoria che viene da dei pazzi nei media corrotti come Nina Totenberg di NPR. Chiunque abbia a cuore la verità e la logica sa che questa fuga di notizie proviene quasi certamente da qualcuno che sperava che il panico diffuso che ne sarebbe scaturito avrebbe intimidito anche solo uno dei giudici costringendolo a fare marcia indietro per salvare quell’oscenità morale e legale che è “Roe vs. Wade“.

E vi dirò una cosaera una buona scommessa, una scommessa sicura… Naturalmente, una fuga di notizie che mostrasse “Roe vs. Wade” rovesciata avrebbe portato milioni di persone a scendere in piazza. Certo, l’avrebbe fatto…! E come non avrebbe potuto? Milioni di donne sarebbero rimaste indignate per la perdita del loro diritto all’assistenza sanitaria sul proprio corpo!

Ok, ma lo chiederò di nuovo: Dove diavolo sono?

Non importa cosa succederà in futuro, non c’è dubbio che l’indignazione organica e di popolo non c’è, nemmeno tra la Sinistra.

Una guerra civile per l’aborto?

Solo l’ennesima fake news.

Se non altro, la Corte Suprema sta guardando a questo silenzio assordante e si sente abbastanza sicura che sia arrivato finalmente il momento di rovesciare “Roe vs. Wade.


BreitbartNews.com

Seguici sui Social