Donald Trump rivela il trailer dell’esplosivo documentario sulla raccolta di voti: “2000 Mules” – Breitbart News

L’ex presidente Donald Trump lo scorso sabato ha mostrato il trailer per l’imminente uscita del documentario esplosivo “2000 Mules” che rivela una rete di traffico di voti su larga scala in diversi stati

Il documentario, il prodotto di un’indagine durata anni da parte del gruppo per l’integrità delle elezioni True The Vote e prodotto dal regista conservatore Dinesh D’Souza, è stato a lungo atteso ed è pieno di filmati di sorveglianza che mostrano casi specifici di persone che nei loro stati trasportano numerose schede elettorali alle urne per la raccolta dei voti postali compiendo anche diversi viaggi. L’indagine è stata anticipata da quando Breitbart News l’ha rivelata per la prima volta la scorsa estate, e Donald Trump l’ha pubblicizzata da un po’ di tempo in dichiarazioni e commenti.

Il trailer si apre con un gruppo di conduttori di Salem Radio Network divisi su ciò che è successo nelle elezioni del 2020. Salem Media Group ha lavorato con Dinesh D’Souza e True The Vote per il film, ed il gruppo di discussione – che include Charlie Kirk di Turning Point USA ed i conduttori radiofonici Dennis Prager, Larry Elder, Eric Metaxas e il Dr. Sebastian Gorka – si apre con loro che discutono di come, prima di vedere queste prove, non erano sicuri di cosa fosse successo esattamente nelle elezioni del 2020 e stavano aspettando altre prove.

Poi il film passa a Catherine Engelbrecht di True The Vote che dice a D’Souza: “Stiamo lavorando a qualcosa di grande“. “Ho lavorato con Gregg Phillips”, dice la Engelbrecht. “Ha una profonda conoscenza nell’intelligence elettorale”.

Sullo schermo, gli elettori vedono la Engelbrecht e Phillips che scompongono i dati e le informazioni che hanno raccolto. “True The Vote ha il più grande archivio di intelligence elettorale per le elezioni del 2020 al mondo“, dice Phillips. “Nessuno ha più dati di noi”.

La grafica sullo schermo dice agli spettatori che True The Vote ha usato i dati di geo-tracciamento GPS dei telefoni cellulari in tutti gli stati in cui si svolgono le elezioni.

“Abbiamo identificato ad Atlanta 242 muli che si sono recati ad una media di 24 urne per la raccolta dei voti postali”, dice Gregg Phillips. “Solo a Filadelfia, abbiamo identificato più di 1.100 muli“.

Quando Dinesh D’Souza ha chiesto alla Engelbrecht di definire che cosa fosse unmulo“, lei ha risposto dicendo che sono “persone che raccolgono le schede elettorali e le portano alle drop box“, le urne per la raccolta dei voti postali.

“Questo non è la nonna che porta a spasso il cane”, commenta Phillips. “Cattivi precedenti, cattiva reputazione. Sono interessati ad una cosa: i soldi“.

In nessuna forma, in nessun modo, in nessun momento questo è legale“, aggiunge la Engelbrecht.

Questo è crimine organizzato“, dice Phillips.

Dinesh D’Souza chiede loro se abbiano delle “prove video“, a cui Phillips risponde che True The Vote ha ottenuto “quattro milioni di minuti di video di sorveglianza in tutto il paese”.

Mentre Phillips dice questo, alcune clip selezionate di urne per la raccolta dei voti postali poste in vari luoghi mostrano diversi individui che spingono quelle che sembrano essere molte schede elettorali all’interno.

Dopo questo, il trailer torna al gruppo di discussione dei conduttori della Radio di Salem, dove la Engelbrecht li li sta informando sui risultati dell’indagine di True The Vote. Fa vedere una clip di una persona che, secondo lei, ha viaggiato da sola in una notte in sei diverse contee fermandosi in più di 20 urne per la raccolta dei voti postali, lasciando cadere le schede in ognuna di esse. Tutto questo è ripreso dalle telecamere, dai video di sorveglianza.

Non è un salto per dire che questo avrebbe fatto la differenzanel risultato delle elezioni, dice Phillips dopo che Dinesh D’Souza si chiede se i margini potrebbero essere stati influenzati da questa attività.

Prossimamente, il 4 maggio, Donald Trump ospiterà una prima nel suo lussuoso resort di Palm Beach a Mar-a-Lago, nel sud della Florida. Inoltre, il 7 maggio, ci sarà una prima virtuale dove fino ad un quarto di milione di persone potranno acquistare i biglietti per guardare il film.

Il film arriverà nei cinema selezionati il 2 maggio e maggiori informazioni sono disponibili su 2000mules.com o TrueTheVote.org.

Ecco il trailer ufficiale di “2000 Mules”


BreitbartNews.com

Seguici sui Social