Il senatore repubblicano racconta della sua visita in Ucraina: “Immagini che nessuno dovrebbe mai vedere durante la sua vita” – Fox News

Il senatore Steve Daines ha parlato dei “crimini di guerra” che ha visto in Ucraina.

Il senatore repubblicano del Montana Steve Daines ha detto a Fox News lunedì che il suo recente viaggio in Ucraina è stato orribile ma importante, in quanto è stato fondamentale per un funzionario degli Stati Uniti essere lì sul posto.

Steve Daines ha detto che la sua visita ha rivelato la brutalità delle truppe di Vladimir Putin, e che alcune delle scene peggiori le ha viste a Bucha, circa 20 miglia al di fuori di Kiev.

Queste sono immagini che nessuno dovrebbe mai vedere nella sua vita… Si poteva vedere la brutalità dei russi che hanno letteralmente spianato queste [aree] residenziali; qui è dove [i civili] stavano solo vivendo le loro vite, e poi sono stati brutalmente assassinati dai russi”, ha detto.

Fosse comuni poco profonde sono quelle prevalenti a Bucha, ha detto, raccontando di aver assistito alle operazioni degli inquirenti ucraini che stavano riesumando i corpi per determinare le cause di morte.

“Hanno aperto [un] sacco. Mi hanno chiesto di dare un’occhiata. [Con una breve occhiata ho potuto vedere una ferita di proiettile nella parte posteriore della testa di un uomo. Ho visto il corpo di una donna in uno dei sacchi. È brutale. Questi sono crimini di guerra ed è stato molto importante”, ha detto.

Steve Daines ha fatto poi riferimento al fatto che il primo ministro del Regno Unito Boris Johnson e diversi altri leader mondiali ed alti funzionari si siano recati in Ucraina nelle ultime settimane – sottolineando una “notevole assenza da parte degli Stati Uniti.

Questo, ha detto, è il motivo per cui è importante che sia andato.

Nessuno negli Stati Uniti, in termini di funzionari eletti negli Stati Uniti o di gabinetto, è stato lì. Ho pensato che fosse importante fare questo viaggio. È stato un viaggio straziante”, ha detto al conduttore Sean Hannity.

Il senatore Steve Daines è il primo senatore degli Stati Uniti a visitare l’Ucraina dall’invasione russa, dove ha visitato le fosse comuni nella città di Bucha e dove ha riportato “prove indiscutibili dei crimini di guerra di Putin”. Ha viaggiato assieme alla rappresentante Victoria Spartz, Repubblicana dell’Indiana, lei stessa nata in Ucraina.

“Durante l’incontro con i leader dei paesi della NATO confinanti con l’Ucraina, sono stato invitato ad incontrare i funzionari ucraini a Kiev e a Bucha e ad andare a vedere in prima persona la macelleria ed i crimini di guerra commessi da Putin”, ha detto Steve Daines in una dichiarazione. “Ci sono prove indiscutibili dei crimini di guerra di Putin ovunque – le immagini delle fosse comuni poco profonde piene di civili, donne e bambini sono strazianti”.

Steve Daines ha detto giovedì a “Your World with Neil Cavuto” di Fox News: “Ho visto un sacco di cose orribili nel corso degli anni in termini di danni provocati da tempeste o incidenti. Non ho mai visto niente del genere. Voglio dire, questi erano bambini. Questi erano bambini che sono stati uccisi”.

Ha proseguito: “Sono atrocità. Sono crimini di guerra… c’è una prova inconfutabile di quello che si sta facendo in questo momento e dei crimini di guerra di Vladimir Putin e dei soldati che li hanno commessi”.

Steve Daines ha concluso nella sua dichiarazione che il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy “ha esortato i leader di tutto il mondo a venire in Ucraina – sono orgoglioso di contribuire a mostrare che l’America è al fianco del popolo ucraino nella loro lotta per la libertà”, ha concluso il senatore.

L’ufficio di Daines ha rilasciato foto e video della visita del senatore nelle città devastate dalla guerra di Bucha e Makariv. A Makariv, il senatore ha rinvenuto un giocattolo di legno per bambini tra le macerie.

Ore dopo il viaggio di Daines, l’addetta stampa della Casa Bianca, Jen Psaki, ha detto che la Casa Bianca non sta pensando di mandare Joe Biden in Ucraina.

“No, non stiamo mandando il presidente in Ucraina”, ha detto a “Pod Save America”.

All’inizio di questo mese, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha annunciato che il suo governo ha avviato un’indagine sulle presunte atrocità russe nella zona intorno alla capitale di Kiev, da cui le forze russe si sono recentemente ritirate.

“Abbiamo appena iniziato un’indagine su tutto ciò che gli occupanti hanno fatto”, ha aggiunto. “Al momento, ci sono informazioni su più di trecento persone uccise e torturate nella sola Bucha. È probabile che la lista delle vittime sarà molto più lunga quando tutta la città verrà controllata. E questa è solo una città. Una delle tante comunità ucraine che l’esercito russo è riuscito a conquistare”.

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha invece accusato Kiev di aver messo in piedi una “provocazione antirussa gestita a tavolino”.

ATTENZIONE: IMMAGINI CRUENTE

Una scarpa in una fossa comune a Bucha, Ucraina. (Immagine per gentile concessione dell’ufficio del senatore Steve Daines)
Corpi estratti da una fossa comune a Bucha, Ucraina. (Immagine per gentile concessione dell’ufficio del senatore Steve Daines)
Investigatori riesumano i corpi in una fossa comune a Bucha, Ucraina. (Immagine per gentile concessione dell’ufficio del senatore Steve Daines)

I giornalisti dell’Associated Press hanno visto e contato i corpi di almeno ventuno persone in vari punti intorno a Bucha, a nord-ovest della capitale. Un gruppo di nove, tutti in abiti civili, erano sparsi intorno ad un sito che i residenti hanno detto che le truppe russe usavano come base. Sembra che siano stati uccisi a distanza ravvicinata. Almeno due avevano le mani legate dietro la schiena, uno è stato colpito alla testa e le gambe di un altro erano state legate.

“Avete visto cosa è successo a Bucha”, ha commentato Joe Biden, definendo Vladimir Putin “brutale” e “criminale di guerra”. “Quello che sta succedendo a Bucha è oltraggioso e tutti lo stanno vedendo”.

L’ambasciatore dell’Ucraina alle Nazioni Unite ha dettagliato le scioccanti affermazioni secondo cui i soldati russi avrebbero violentato e rapito alcune donne e ragazze.


FoxNews.com, FoxNews.com

Seguici sui Social