Washington Examiner – Ron DeSantis ha di nuovo dimostrato di avere ragione sul COVID

Ron DeSantis ha di nuovo dimostrato di avere ragione sul COVID.

Niente fa impazzire i media liberal in questi giorni più del governatore della Florida Ron DeSantis. Neanche Donald Trump. Così, risalendo a quando DeSantis aveva affermato che l’aumento dei contagi da COVID-19 in Florida della scorsa estate fosse un fenomeno stagionale, i media si erano scatenati contro di lui.

“DeSantis incolpa per l’ondata di contagi della Florida la ‘stagionalità del COVID‘. Ma questa è una dichiarazione fuorviante, dicono gli esperti”, recitava un titolo del Washington Post.

Andando avanti veloce fino alla settimana scorsa, ora il Washington Post sembra aver cambiato idea. “Il Covid-19 può avere una stagionalità dovuta a diverse zone di temperatura, dice questo studio”, si legge in un nuovo articolo.

Pensiamo che il Covid possa diventare endemico, il che significa che rimarrà all’interno della popolazione umana, ma vedremo dei picchi in base a dove siamo in un particolare punto geografico”, ha detto l’autore dello studio Antar Jutla all’uscita dell’articolo. “Regioni come la Florida, l’India, l’Africa – sono regioni calde… Fondamentalmente vengono colpite da queste ondate di contagi, ma in tempi diversi rispetto a ciò che accade nelle parti più settentrionali, le regioni più fredde“.

Regioni come la Florida saranno più colpite dalle ondate di contagi quando farà più caldo, eh? Dove l’abbiamo già sentita?

Oltre ad avere ragione sulla natura stagionale del COVID, Ron DeSantis è stato anche uno dei primi governatori ad attuare con successo una politica che non passa per l’obbligo di fare mettere la mascherina ai bambini nelle scuole pubbliche. I Democratici ed i sindacati degli insegnanti avevano previsto un disastro. Invece, i casi di COVID sono diminuiti comunque in tutto lo stato.


WashingtonExaminer.com

Seguici sui Social