Tucker Carlson: Al mondo non interessa più ciò che ha da dire Joe Biden

La conferenza stampa di Biden è stata imbarazzante per il paese.

Questo articolo è adattato dal commento di apertura di Tucker Carlson dell’edizione del 19 Gennaio 2022 di “Tucker Carlson Tonight”.

Joe Biden è uscito dal suo isolamento per tenere una delle sue rare conferenze stampa lui da solo. Potreste averlo visto. È comune quanto Phil la Marmotta di Punxsutawney che emerge dalla sua tana. Infatti, secondo gli statistici che tengono traccia di questo genere di cose, è stata solo la seconda da quando è entrato in carica un anno fa. Ma alla fine, dopotutto, lo stanno desiderando un po’ tutti che Joe Biden parli in pubblico sempre meno spesso.

L’intera faccenda è stata terribile, è stata totalmente strana ed imbarazzante, non solo per lui, ma per il paese. A un certo punto, Biden ci ha regalato un flusso di pensieri più o meno coscienti sull’ex datore di lavoro di suo figlio, che sarebbe una piccola e corrotta nazione chiamata Ucraina. A quanto pare, il confine orientale dell’Ucraina con la Russia – a differenza, ad esempio, del nostro confine meridionale con il Messico – è un confine Sacro, creato da Dio, che deve essere protetto a tutti i costi, financo a sacrificare delle americane. Perché questo? Joe Biden non l’ha detto.

L’intera faccenda è stata così confusa che passeremo un po’ di tempo ad analizzarla più a lungo nello show di domani. Ma nel frattempo, ecco cosa dovreste sapere. Attualmente state finanziando una battaglia per procura in Ucraina contro l’esercito russo armato di armi nucleari, e questo potrebbe benissimo degenerare in una guerra vera che includerà voi, gli Stati Uniti. Se non altro, Biden lo ha detto molto chiaramente. Quindi dormite bene stanotte.

Poi Biden si è vantato di se stesso, come tende a fare ogni volta che è sveglio. “Potete pensare a qualsiasi altro presidente che abbia fatto così tanto in un anno?”, ha chiesto ad un certo punto. Come si risponde a una domanda del genere? Biden non ha aspettato la risposta. Invece, si è arrabbiato con un giornalista che ha osato chiedergli del COVID.

REPORTER: “Ha promesso troppo al pubblico americano rispetto a ciò che avrebbe potuto realizzare nel suo primo anno di mandato? E come pensa di correggere la rotta in futuro?”

JOE BIDEN: “Perché sei così pessimista? Guardi, non ho fatto troppe promesse, ma probabilmente ho surclassato quello che chiunque pensava sarebbe successo.”

“Surclassato”. Beh, in realtà è vero. “Surclassato significa che sono morti più americani per il coronavirus sotto il mio controllo che sotto il malefico uomo anti-scienza Cheeto; il che non è facile, faccia di cane, soldato pony. Ficcatelo nel cappello e fumatelo. Da lì la questione è diventata ancora più strana.

Biden ha parlato della sua cosiddetta legislazione sui diritti di voto, alla quale solo i nazisti si oppongono. Senza quella legislazione, le prossime elezioni saranno quasi certamente fraudolente, truccate, illegittime, rubate. Vedete come funziona? Se ti lamenti di un’elezione dopo che è stata fatta, sei un insurrezionalista. Il Dipartimento di Giustizia potrebbe incriminarti per sedizione. Ma se ti lamenti di un’elezione prima del tempo in modo preventivo, allora sei un leader dei diritti civili. C’è una differenza, Mr. Man. Imparala. Amala, vivila.

Biden ha continuato a vantarsi che sotto la sua costante e saggia leadership, quei villici che abitano in questo paese abbianoottenuto degliaumenti“. Ora, non ha menzionato il fatto che l’inflazione si è già mangiata quegli aumenti in un solo boccone, ed anche gli aumenti del prossimo anno. Ma nessuno della stampa si è preoccupato di chiedere, comunque. Biden ha ammesso che ci sono alcuni americani che sonofrustrati e affaticati“, ma questo non è colpa sua. È colpa del COVID, una malattia sicuramente creata dagli elettori non vaccinati di Trump e non – e vogliamo essere chiari su questo – assolutamente non creata dai patroni di lunga data della sua famiglia nel governo della Cina. Loro non c’entrano nulla. L’avete fatto voi. In ogni caso, la soluzione, ha spiegato Biden, è più tamponi e più vaccini. Ecco perché ha intenzione di inviare un test anti-COVID ad ogni famiglia americana e costringere ogni ultimo rinunciatario a farsi il vaccino.

JOE BIDEN: “Quando hai la gente e i ricoverati che invadono gli ospedali, e hai medici e infermieri fuori a causa del COVID, perché hanno preso il COVID. Abbiamo rimesso migliaia di persone in quegli ospedali. Guardate tutto il personale militare che abbiamo lì. I primi soccorritori. Nessuno è mai stato così organizzato. Nessuno è mai stato così organizzato. Un’operazione strategica per ottenere il maggior numero di vaccinazioni aprendo cliniche e mantenendo e riuscendo a far vaccinare così tante persone. Quello che sto facendo ora non è solo far ottenere quantità significative di vaccini anche al resto del mondo, ma ora hanno bisogno anche della maniera meccanica di come fare i vaccini nelle braccia delle persone. Quindi stiamo fornendo loro il know how per come farlo.

Quante preposizioni sono state massacrate in questi paragrafi che avete appena sentito? Abbiamo perso il conto. Ma ecco il titolo, e non avete mai sentito un presidente vantarsi di questo: Abbiamo messo i soldati negli ospedali. Biden ha detto che è una vittoria. Quindi la prossima volta che fate un esame della prostata, state tranquilli. Ci sono degli uomini armati, non c’è motivo di avere paura. Ma Biden non si ferma a questo risultato. C’è altro da fare. Il prossimo obiettivo di Joe Biden è quello di vaccinare tutti gli 8 miliardi di persone nel mondo con la forza, se necessario. E, naturalmente, potremmo aver bisogno di soldati anche per questo.

JOE BIDEN: “Spero che quello che succederà è che il resto del mondo faccia quello che sto facendo io e che fornisca quantità significative del vaccino al resto del mondo perché non è sufficiente che abbiamo solo questo paese, non avere il virus o essere in grado di controllare il virus, ma che non potremo mai costruire un muro abbastanza alto da tenere fuori una nuova variante. Quindi richiede una delle cose che voglio fare, e stiamo contemplando come farlo. Stiamo contemplando come farlo. E cioè come ci muoviamo in una direzione per cui tutto il mondo sarà vaccinato?

Il mondo intero. “Quei dannati africani farebbero meglio a cominciare a fare le vaccinazioni, perché i muri non funzionano. Si costruisce un muro più grande. Loro costruiscono solo virus più grandi“. Questo è quello che ha detto il presidente. Se si fanno tre passi indietro, è piuttosto divertente in un modo diventato triste. Qui c’è il vecchio e stralunato Joe Biden che continua a blaterare di vaccini – “Fai la tua terza iniezione o niente hot dog per te. Questo è un ordine.

Ma in realtà, mentre lui è rimasto in isolamento nel Delaware, il resto del mondo ha superato i confini. Nessuno ascolta più Joe Biden. È debole. Non incute timore e rispetto. Al mondo non interessa più quello che dice. Come a dimostrarlo, poche ore prima che Biden parlasse oggi, Starbucks — la catena di caffè di sinistra che, in circostanze normali, adora Joe Biden ed il suo Partito — proprio Starbucks, ha annunciato che i suoi 200.000 impiegati non dovranno più fare il vaccino. Era obbligatorio a Starbucks. Ora non lo è più. Stanno abbandonando quel requisito.

Beh, questo è un grosso cambiamento. Questo è in diretta contraddizione con gli ordini personali di Joe Biden. Solo poche settimane fa, Biden aveva avvertito di un “inverno di gravi malattie e mortalità”. Che tipo ottimista che è. Ma solo per i non vaccinati. Eppure a Starbucks, i baristi non vaccinati sono ancora lì in piedi, stanno ancora versando quei caffellatte, e ora stanno tornando al lavoro. Cosa significa tutto questo? Beh, significa che hanno deciso che il manichino senile alla Casa Bianca sa meno di loro sul COVID. E potrebbero essere sulla buona strada.

Nel frattempo, in Israele, che è probabilmente il paese più vaccinato del mondo, gli scienziati hanno appena contraddetto tutto ciò che l’amministrazione ci ha detto per un anno intero sui passaporti vaccinali e sull’immunità naturale. Così uno studio in Israele, che nessuno ha ancora denunciato come “disinformazione”, ha trovato che quattro iniezioni di vaccino non funzionano così bene contro la Omicron come fa invece l’immunità naturale. E uno dei massimi esperti israeliani sui vaccini ha ammesso che l’immunità naturale in generale è molto efficace. Guardate questo.

REPORTER: “Lei ora è dell’opinione che i passaporti vaccinali debbano essere eliminati, eliminati gradualmente perché non sono più rilevanti nell’era della Omicron?

COHEN: “Sì, tendo a pensarlo. // Anche, anche se, la Omicron in realtà sta causando un sacco di, sai, svolta non grande per l’infezione, ma reinfezioni, sai, persone che sono vaccinate e, sai, infezioni secondarie, è al loro inizio. Dobbiamo prendere in considerazione che ancora il virus è migliore nell’immunizzare rispetto che al vaccino.”

Meglio togliere quell’uomo da Twitter, che cosa sa? È il professor Cyrille Cohen. È il capo della facoltà di immunologia all’Università Bar Ilan. È un membro del comitato consultivo per i vaccini nel governo israeliano. Ed ovviamente è un criminale del libero pensiero. Che cosa ha fatto? Beh, ha guardato i dati e ha concluso che gli scienziati hanno fatto un grosso errore. “Il virus immunizza meglio del vaccino“.

Oh, dove l’avete già sentito? Beh, lo sappiamo da più di un anno. Il nostro CDC ha scoperto che l’immunità naturale ha fornito più protezione contro la variante Delta del COVID di quanto non abbia fatto la vaccinazione. Il professor Cohen ha continuato a scusarsi per il più grande errore dall’inizio della pandemia: chiudere le scuole e costringere i bambini a stare a casa, provvedimenti che hanno distrutto una generazione. Si è scoperto che non c’era alcuna base scientifica per farlo. Erano solo i sindacati degli insegnanti che volevano più tempo libero. Omicron, ha detto il professore, trasformerà questa pandemia nella fase endemica. Sarà come l’influenza, una malattia diffusa ma lieve. Tutti la prenderanno, e pochissimi ne verranno colpiti gravemente. E dovremmo procedere di conseguenza.

Questo è sempre stato abbastanza ovvio. Ma non lo sapreste mai ascoltando Joe Biden. Non ne aveva la minima idea. Ma la Gran Bretagna, che è stata alquanto isterica di fronte al COVID, è arrivata alla stessa conclusione. Così, mentre Joe Biden spingeva tutti a fare una terza iniezione di vaccino anti-COVID, definendola “la protezione più ottimale che si possa avere” – tranne l’immunità naturale, che tende ad essere molto più efficace. Mentre lo diceva e veniva ignorato. Boris Johnson, il primo ministro della Gran Bretagna, ha annunciato la fine di tutti gli obblighi e di tutte le restrizioni in Gran Bretagna, anche nelle scuole.

Eccone una parte.

BORIS JOHNSON: “I nostri scienziati credono che sia probabile che l’ondata di Omicron abbia ora raggiunto il picco a livello nazionale. // D’ora in poi. Il governo non chiederà più alla gente di lavorare da casa. […] Le persone non dovrebbero parlare con i loro datori di lavoro circa gli accordi per tornare in ufficio e, dopo aver esaminato attentamente i dati, il gabinetto ha concluso che una volta che i regolamenti decadranno, il governo non imporrà più l’uso di mascherine ovunque.

Quindi, gli Stati Uniti un tempo guidavano il mondo, in particolare nel campo della scienza. La scienza moderna è stata essenzialmente inventata qui. È stata certamente perfezionata qui. Ora, sono gli Stati Uniti che seguono il resto del mondo. Paesi molto più piccoli. I nostri due più stretti alleati, in effetti. Paesi che hanno il COVID almeno quanto noi, hanno deciso che quello che abbiamo fatto negli ultimi due anni non funziona. E stanno cambiando le loro politiche. Stanno liberando la loro popolazione dal giogo di questa follia.

Tutto questo stava accadendo proprio nel momento in cui Biden si stava preparando per la sua grande conferenza stampa. Ma apparentemente nessuno gli ha detto cosa stava succedendo. I nostri due più forti alleati lo stanno facendo e lui non lo sapeva. Nello stesso momento in cui Boris Johnson ha annunciato che le mascherine non funzionano, Joe Biden ha dichiarato che invierà 400 milioni di mascherine ai cittadini americani in modo che ogni persona in America possa essere al sicuro per un giorno.

È una follia. È deprimente da guardare ed avrà implicazioni enormi. Di nuovo, questa non è una leadership globale, è il contrario. Questo è l’aspetto che si ha quando si è uno zimbello globale. Anche gli aiutanti di Biden lo sanno.

Guardate il consigliere sul COVID di Biden ammettere che le mascherine non fermano la trasmissione.

MICHAEL OSTERHOLM: “Oggi sappiamo che molte delle coperture di stoffa per il viso che la gente indossa non sono molto efficaci nel ridurre qualsiasi movimento del virus in entrata o in uscita. O stai respirando fuori o stai respirando dentro. E infatti, se sei nell’Alto Midwest in questo momento, chiunque stia indossando la sua copertura di tela per il viso, può dirti che può sentire l’odore del fumo che stiamo ancora ricevendo.

Ok, questo era ad agosto, quasi mezzo anno fa. Qualche mese dopo, nel dicembre scorso, il medico che risiede stabilmente alla CNN ha ammesso che è vero. Le mascherine sono inutili. Sono sempre state inutili.

DR. LEANA WEN: “Le mascherine di stoffa non sono adatte a questa pandemia. Non sono appropriate per Omicron e non erano appropriate nemmeno per la Delta, la Alpha o qualsiasi delle varianti precedenti.”

Eppure, Joe Biden si vanta di mandare ad ogni americano una mascherina in modo che ogni americano possa essere al sicuro per un giorno. Questo è patetico. Perché lo stanno facendo? È una domanda che vale la pena fare, soprattutto perché Joe Biden sa che le mascherine non funzionano. È il motivo per cui si toglie la mascherina quando lo irrita. Eccolo qui solo pochi giorni fa.

JOE BIDEN: “Quello che siamo stati in grado di fare… (togliendosi la mascherina) genera un significativo aiuto federale.”

Quindi Joe Biden sa che le mascherine non funzionano. La CNN sa che le mascherine non funzionano. I consiglieri sul COVID di Joe Biden sanno che le mascherine non funzionano. Il paese della Gran Bretagna lo ha ammesso in pubblico. Quindi, con questo in mente, ecco quello che l’amministrazione Biden ha detto sulle mascherine negli ultimi due mesi. Leggete le bugie.

BIDEN: “Mettersi la mascherina, mettersi la mascherina, mettersi la mascherina è uno strumento importante per controllare la diffusione del COVID-19, e quando si è al chiuso in luoghi pubblici, si dovrebbe indossare la mascherina.”

WALENSKY: “Il CDC continua a raccomandare che qualsiasi mascherina è meglio di nessuna mascherina. E incoraggiamo tutti gli americani ad indossare una mascherina ben aderente per proteggersi.”

FAUCI: “Vogliamo assicurarci che le persone tengano le loro mascherine. Penso che l’idea di togliere le mascherine nella mia mente sia davvero qualcosa che non dovremmo nemmeno considerare.

Si comportano come se non ci fosse alcun costo nel coprirsi il viso. Ma la verità è che gli esseri umani hanno bisogno di vedersi in faccia. Non è un optional. Facciamo finta che lo sia. Qualsiasi società che ignori gli imperativi naturali, cose così basilari come vedere i volti degli altri, distruggerà se stessa e le persone che vivono al suo interno. Tutti lo sanno. Quella che avete appena visto non è scienza, è una malattia mentale. Joe Biden apparentemente non lo sa, ed è per questo che persino Starbucks non lo ascolta più.


FoxNews.com

Seguici sui Social


Tucker Carlson Tonight” è un talk show americano e programma di attualità condotto dal commentatore paleoconservatore Tucker Carlson. Lo show viene trasmesso in diretta da Washington, D.C., su Fox News Channel alle 8:00 P.M. ET nei giorni feriali. Lo show include tipicamente commenti politici, monologhi, interviste e analisi. Ha debuttato come programma nella lineup di Fox News Channel il 14 novembre del 2016. Nel luglio 2020, “Tucker Carlson Tonight” ha battuto il record di programma con il più alto indice di gradimento nella storia delle notizie via cavo degli Stati Uniti, raccogliendo un’audience media di 4,33 milioni di spettatori.

Tucker Carlson è un conduttore di Fox News. Si è unito alla rete nel 2009 come collaboratore. Sostenitore dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, si dice anche che abbia influenzato alcune decisioni politiche chiave di Trump stesso. Le sue controverse dichiarazioni su razzismo, immigrazione e femminismo hanno portato al boicottaggio degli inserzionisti contro lo show. Fiero oppositore del progressismo politico, è stato definito un “nazionalista” ed un “paleoconservatore”. È un critico dell’immigrazione. Originariamente sostenitore della politica economica libertaria, ha poi criticato l’ideologia come “controllata dalle banche” ed è diventato un “protezionista”. È anche uno scettico sugli interventi militari all’estero degli Stati Uniti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...