Fox News – Ted Cruz fa marcia indietro dopo aver definito il 6 gennaio un “violento attacco terroristico” e dice che è stato “un errore”

Tucker Carlson lo ha incalzato per aver usato impropriamente quell’espressione.

Il senatore Ted Cruz, Repubblicano del Texas, ha fatto marcia indietro giovedì dopo aver definito il 6 gennaio 2021 un “violento attacco terroristico” in un’intervista con Tucker Carlson.

Ted Cruz ha ammesso davanti al conduttore Tucker Carlson: “È stato un errore dirlo ieri”.

Durante un’udienza lo scorso mercoledì di un Comitato del Senato sulle lacune della sicurezza che si ritiene siano avvenute al Campidoglio degli Stati Uniti e che abbiano portato alla rivolta del 6 gennaio 2021, Ted Cruz aveva detto: “Ci stiamo avvicinando ad un anniversario solenne questa settimana … Ed è un anniversario di un violento attacco terroristico al Campidoglio, dove abbiamo visto gli uomini e le donne delle forze dell’ordine dimostrare un coraggio incredibile, un incredibile coraggio – rischiare la vita per il Campidoglio”.

Ted Cruz è poi apparso in una puntata di “Tucker Carlson Tonight” su Fox News giovedì, dove Tucker Carlson gli ha fatto il terzo grado per aver definito impropriamente il 6 gennaio come un “violento attacco terroristico”

“Ci sono molte persone stupide al Congresso. Tu non sei una di loro”, ha detto Tucker Carlson. “Penso che tu sia più intelligente di me, e non usi mai le parole con noncuranza. Eppure, l’hai chiamato un attacco terroristico quando secondo nessuna definizione questo è stato un attacco terroristico. Questa è una bugia. Hai detto questa bugia di proposito, e mi chiedo perché tu l’abbia fatto“.

Ted Cruz ha definito le sue osservazioni come “sciatte” e “francamente stupide“, ma Tucker Carlson gli ha risposto: “non me la bevo“.

Leggi anche: Tucker Carlson: La fissazione dei Democratici sul 6 gennaio rivela quale sarà la loro strategia per le midterm

“Beh, Tucker, grazie per avermi invitato”, ha risposto Ted Cruz. “Quando hai mandato in onda il tuo episodio ieri sera, ti ho mandato un messaggio poco dopo e ti ho detto: “Ascolta, vorrei passare oltre perché il modo in cui ho formulato le cose ieri, è stato approssimativo, ed è stato francamente stupido“.

Non me la bevo” ha incalzato Tucker Carson esprimendo incredulità per le sue osservazioni del Senatore del Texas, ed ha poi continuato dicendo che Ted Cruz non è uno stupido e che è sempre stato magistralmente attento all’utilizzo delle sue parole, quindi non ha “comprato” la giustificazione di sciatteria del senatore repubblicano.

Ti conosco da molto tempo, da prima che tu andassi al Senato. Eri un candidato alla Corte Suprema”, ha continuato Tuker Carlson. “Tu prendi le parole con la stessa serietà di qualsiasi uomo che abbia mai servito al Senato… Non credo che tu le abbia usate accidentalmente. Semplicemente non lo credo”.

Ted Cruz ha ribadito il suo punto, sostenendo che il suo fraseggio non fosse intenzionale, ma negligente.

“Come risultato del mio fraseggio approssimativo, ho indotto molte persone a fraintendere ciò che volevo dire. Lasciate che vi dica cosa intendevo dire. Mi riferivo aquel numero limitato di persone che si sono macchiate di attacchi violenti contro gli agenti di polizia … Ho fatto una distinzione. Non stavo dicendo che le migliaia di manifestanti pacifici che sostengono Donald Trump siano in qualche modo dei terroristi. Non stavo dicendo che i milioni di patrioti in tutto il paese che sostengono il presidente Trump siano dei terroristi, ed è questo che molte persone hanno frainteso”.

Tucker Carlson ha incalzato dicendo che quello che aveva appena detto Cruz non aveva senso e che c’è una differenza giuridica e morale tra qualcuno che aggredisce un poliziotto ed un terrorista.

Quindi se qualcuno aggredisce un poliziotto, dovrebbe essere incriminato ed andare in prigione. Non potrei essere più d’accordo. Lo abbiamo detto per anni, ma quella persona non è ancora un terroristaState giocando nel campo della narrazione che viene fatta dell’altra parte che … consente loro di definire un’intero gruppo di persone come dei combattenti stranieri. E voi lo sapete. Quindi perché l’hai fatto?

Ted Cruz ha ricordato di aver sempre ritenuto che le persone che attaccassero la polizia fossero simili a dei terroristi: “L’ho fatto più e più volte”.

Infine ha ammesso che la sua dichiarazione di mercoledì era stata “un errore“.

Tucker Carlson ha ribattuto: “Penso di non credertiperché ho tanto rispetto per la tua acutezza e la tua precisione, e l’ho vista messa in pratica. Ti ho seguito come giornalista. So come parli, e sei rimasto seduto lì per un anno e hai visto la gente usare un certo linguaggio per distorcere gli eventi di quel giorno“.

Nella chiusura del segmento, Ted Cruz ha detto: “Ho usato quella parola per le persone che aggrediscono violentemente i poliziotti. Ho usato quella parola nel 2020 per i terroristi di Antifa e del BLM che hanno assalito i poliziotti ed incendiato le auto della polizia, ma sono d’accordo che è stato un errore usare quella parola ieri, perché i Democratici e i media l’hanno troppo politicizzata. Stanno cercando di dipingere tutti come dei terroristi, ed è una bugia … Vogliono dipingerci come dei nazisti … Sono quello che guida la lotta in Senato contro questa spazzatura”.


FoxNews.com, BreitbartNews.com

Seguici sui Social