Fox News – La ‘leggenda assoluta’ Bob Dole si prende gioco dei Democratici un’ultima volta nella sua lettera d’addio

Bob Dole è morto all’inizio di questa settimana all’età di 98 anni.

L’ex senatore repubblicano Bob Dole, scomparso la scorsa settimana all’età di 98 anni, ha incluso nella sua lettera d’addio una battuta scherzosa verso il Partito Democratico.

“Mentre compio l’ultimo passo nel viaggio della mia vita, lo faccio senza paura. Perché so che, ancora una volta, non camminerò da solo”, ha scritto Bob Dole in una lettera d’addio che è stata letta da sua figlia Robin al suo funerale a Washington, D.C., venerdì. “So che Dio camminerà con me”, ha scritto il defunto senatore. “Confesso anche che sono un po’ curioso di sapere e di scoprire se ho ragione nel pensare che il paradiso assomiglierà molto al Kansas e di vedere, come altri che se ne sono andati prima di me, se potrò ancora votare da Chicago.”

Bob Dole si riferiva ai molti resoconti secondo cui le persone defunte votino ancora nelle grandi città, tra cui appunto Chicago, fenomeno che viene spesso associato al Partito Democratico in meme e battute.

I conservatori sui social media lo hanno lodato per l’osservazione.

“La lettera d’addio di Bob Dole è assolutamente FANTASTICA“, ha twittato Benny Johnson, Chief Creative Officer di Turning Point USA, insieme al video.

Una leggenda assoluta“, ha twittato Abigail Marone, addetta stampa del senatore repubblicano Josh Hawley.

Dopo il funerale alla Cattedrale Nazionale di Washington, i resti di Dole sono stati scortati al World War II Memorial, un sito lungo il National Mall che ha contribuito a far nascere. Ha subito gravi ferite mentre combatteva la Germania nazista nel 1945 nell’esercito degli Stati Uniti proprio qui in Italia.

Bob Dole ha ricevuto due Cuori di Porpora, la Stella di Bronzo ed un Oak Cluster per il suo servizio militare. Quando ha lasciato l’esercito con il grado di capitano, Dole è stato promosso al grado di colonnello. Nel 2013, Dole aveva detto a Fox News che voleva essere ricordato come un veterano che ha dato il massimo per il suo paese“.


FoxNews.com

Seguici sui Social