Tucker Carlson: I media bugiardi non hanno avuto alcun peso sul verdetto di Rittenhouse e la propaganda è stata sconfitta

Di fronte alla propaganda, i giurati di Kenosha, Wisconsin, sono stati abbastanza coraggiosi da raggiungere la giusta ed ovvia conclusione

Questo articolo è adattato dal commento di apertura di Tucker Carlson dell’edizione del 19 Novembre 2021 di “Tucker Carlson Tonight”.

Ecco come è iniziata la storia, giusto per ricordarlo a tutti. Il diciassettenne Kyle Rittenhouse è finito per le strade di Kenosha con un’arma per una ragione: era lì perché nell’estate del 2020 la leadership del Partito Democratico ha appoggiato la violenza della folla per fini politici. Ecco perché ci sono stati i disordini a Kenosha quella notte, ecco perché persone come Kamala Harris hanno sostenuto quei diritti.

Più di un anno dopo, quando Rittenhouse è stato processato per omicidio, quelle stesse persone hanno insinuato che ci sarebbe stata ancora più violenza qualora fosse stato assolto. Quindi immaginate di essere un giurato in questo caso. Immaginate la pressione e la paura. Ci vorrebbe un enorme coraggio morale per qualsiasi giurato per ignorare le minacce e seguire le prove fino alla loro logica conclusione. Così tanto coraggio che a volte abbiamo dubitato che fosse possibile in un paese così politicizzato come il nostro.

Ma, come abbiamo visto, è ancora possibile, grazie a Dio.

La giuria ha assolto Rittenhouse da tutte le accuse. La giuria ha affermato ciò che era ovvio fin dall’inizio: Ha agito per autodifesa. È stato un momento meraviglioso. Chiunque creda nella giustizia imparziale è stato vendicato. Ecco quel momento:

Per quanto riguarda il primo capo d’accusa – Joseph Rosenbaum – noi, la giuria, dichiariamo l’imputato, Kyle H. Rittenhouse, non colpevole. Per quanto riguarda il secondo capo d’accusa – Richard McGinnis – noi, la giuria, dichiariamo l’imputato, Kyle H. Rittenhouse, non colpevole. Per quanto riguarda il terzo capo d’accusa – maschio sconosciuto – la giuria dichiara l’imputato, Kyle H. Rittenhouse, non colpevole. Per quanto riguarda il quarto capo d’accusa – Anthony Huber – noi, la giuria, troviamo l’imputato, Kyle H. Rittenhouse, non colpevole. Per quanto riguarda il quinto capo d’accusa – Gaige Grosskreutz – noi, la giuria, troviamo l’imputato, Kyle H. Rittenhouse, non colpevole.

Notevole. Mesi di bugie incessanti da parte dei media su questo caso, alla fine, non hanno avuto alcun effetto sulla giuria. La propaganda non sempre vince. Oggi è stata sonoramente sconfitta, grazie a Dio.

Il nostro team di documentaristi era lì a Kenosha quando è successo. Sono stati lì per giorni per mettere insieme una puntata della nostra serie Tucker Carlson Originals su questo caso, ed hanno catturato i primi momenti di Kyle Rittenhouse fuori dal tribunale dopo essere stato assolto.

KYLE RITTENHOUSE: “È una roba che ti tiene sveglio la notte. Una volta che finalmente riesci a dormire, i tuoi sogni rivedono quello che è successo, e ti svegli in un sudore freddo e scuro.”

REPORTER: “Fai sogni su quello che è successo?”

KYLE RITTENHOUSE: “Ogni singola notte. È abbastanza spaventoso, in realtà, perché i sogni sembrano così reali, e non sono affatto uguali, sono tutti diversi. Sono i diversi scenari che ti passano per la testa, cosa sarebbe potuto succedere? Sono vivo, ma cosa sarebbe potuto succedere? Tipo, e se non fossi vivo, o se avessi lasciato che il signor Rosenbaum mi rubasse l’arma. Sono quei tipi di sogni sul risultato, è brutto, ma quasi tutti i risultati sono io che vengo ferito gravemente o ferito mortalmente. Questi sono i soli sogni che faccio quotidianamente.”

REPORTER: “Come ti senti, amico?”

KYLE RITTENHOUSE: “La giuria ha raggiunto il giusto verdetto. La legittima difesa non è illegale. E credo che abbiano raggiunto il giusto verdetto. E sono contento che tutto sia andato bene. È stato un viaggio difficile, ma ce l’abbiamo fatta, abbiamo superato la parte difficile.”

Mentre leggete tutto questo, vi viene in mente che forse l’unica persona in America che non si è ancora espressa sul processo di Kyle Rittenhouse è proprio Kyle Rittenhouse?

Per mesi, CNN, MSNBC e Kamala Harris, hanno avuto il permesso di parlarne. Tutto questo è finito lunedì. Ci siederemo per una lunga intervista con Kyle Rittenhouse. Potrete vederla su “Tucker Carlson Tonight” lunedì sera. Speriamo che lo facciate.

Tecnicamente come questione legale questo caso è concluso. Kyle Rittenhouse è stato proclamato innocente in tribunale. È libero di riprendere la sua vita.

Ma per gli autoritari tra noi, questo è un disastro, non possono lasciar correre. Perché? Perché capiscono che il caso Rittenhouse è un referendum sul diritto più fondamentale di tutti, l’antico diritto all’autodifesa. Se Kyle Rittenhouse può salvare la propria vita dalla folla inferocita, allora potete farlo anche voi. E questo li fa impazzire.

Così folle che il presidente della Commissione Giudiziaria della Camera, Jerry Nadler di New York, ha insinuato che Kyle Rittenhouse potrebbe ora affrontare delle inchieste federali. Nadler ha scritto: “Il verdetto di oggi giustifica una revisione federale da parte del DOJ”. Così il Dipartimento di Giustizia di Joe Biden incriminerà Kyle Rittenhouse ora che è stato assolto da una giuria in Wisconsin, è difficile da credere. Bisogna essere degli squilibrati anche solo a considerarlo. Quale sarebbe l’effetto sul paese?

Ma non si sa mai con questa gente. Come minimo, il caso sarà usato per giustificare il ritiro di tutte le armi. Potete scommetterci. Ma, se andrà ai federali, se Kyle Rittenhouse sarà perseguito dal Dipartimento di Giustizia, il caso sarà gestito da Kristen Clarke, la nazionalista nera che gestisce la cosiddetta “Divisione dei Diritti Civili” del Dipartimento di Giustizia. La divisione che non protegge i vostri diritti civili, anzi, sta cercando di toglierveli.

L’anno scorso Kristen Clarke è intervenuta sul caso Rittenhouse e si è concentrata sul colore della pelle di Rittenhouse, come se la sua razza fosse una sorta di crimine. Lo ha descritto come un “uomo bianco armato“, che uccideva manifestanti innocenti sparandoa bruciapelo“. Cosa c’entra la sua razza? Non c’entra niente, ovviamente, ma è stata la fissazione del Partito Democratico fin dai primi momenti. Hanno cercato di “razzializzare” questo caso.

E a proposito, Kristen Clarke è tutt’altro che l’unico membro del Partito Democratico che cerca di farlo. Poche ore dopo il verdetto, il presidente del Comitato Democratico per la Campagna del Congresso, Sean Patrick Maloney, un membro del Congresso, ha rilasciato questa dichiarazione:

È disgustoso ed inquietante che qualcuno abbia potuto portare un fucile d’assalto carico ad una protesta contro l’ingiusta uccisione di Jacob Blake, un nero disarmato.

Assaporate questo per un momento.

Questo qui viene dal capo del braccio armato della campagna elettorale al Congresso del Partito Democratico. Tutto ciò è sbagliato, non solo una bugia, ma di fatto sbagliato. Jacob Blake non è stato ucciso. Non era nemmeno disarmato. Aveva un coltello. Lo sapete perché ha detto lui che aveva un coltello. Stava presumibilmente cercando di rapire un bambino. È stato allora che è arrivata la polizia. Quando ha afferrato il coltello, gli hanno sparato. Di nuovo, questo non è in discussione. Ed è ancora vivo.

Ma non ha importanza. Perché per questa gente i fatti non contano, chiaramente.

Sean Patrick Maloney non è interessato a ciò che è realmente accaduto. Kamala Harris ha detto di essere orgogliosa di Jacob Blake l’anno scorso, anche il Partito Democratico si sta attenendo a questo copione. Stanno cercando, e lo hanno fatto fin dall’inizio, di trasformare questo caso in una divisione razziale, per dividere ulteriormente il paese.

Kamala Harris ha detto che il risultato di questo caso, il verdetto della giuria, è la prova che il nostro sistema giudiziario non èequo“, qualunque cosa significhi. Deve essere cambiato. Il procuratore generale dello stato di New York ha detto che deve essere completamente abbattuto e ricostruito, il nostro sistema giudiziario, che abbiamo avuto per 250 anni, la cosa migliore del nostro paese. L’idea che tu sia processato sulla base dei fatti e non sulla base del tuo aspetto. Loro vorrebbero cambiarlo.

ABC News, a proposito, ha appena riportato la stessa cosa. ABC News, una “corporazione dei media”, ci ha detto che Jacob Blake è stato ucciso a Kenosha.

ABC NEWS: “Beh, è molto significativo, in primo luogo per la comunità di Kenosha, questa città è stata traumatizzata dall’uccisione da parte della polizia di un uomo nero, Jacob Blake.”

L’uccisione da parte della polizia di un uomo nero che è, infatti, ancora vivo. Quindi, cosa stanno facendo quando dicono bugie come questa? Bugie che potete controllare molto facilmente o che, se avete una memoria che si estende fino all’anno scorso, ricorderete molto bene. Beh, stanno incitando la gente, naturalmente. Stanno cercando di portare la gente alla frenesia sulla base di affermazioni che sono totalmente, e dimostrabilmente, false. Che tipo di frenesia? Beh, considerate questo: Questo viene da un consulente senior del Democratic Congressional Campaign Committee, il braccio armato della campagna elettorale dei Democratici. Il suo nome è Dyjuan Tatro, e ha lanciato un appello esplosivo alla rivolta. “Nessuna giustizia, nessuna pace“, ha scritto sulla scia del verdetto. Chi è Dyjuan Tatro? Secondo le notizie, ha passato un decennio in prigione dopo aver sparato a due persone. Ora lavora per il Partito Democratico, nel caso vi interessi sapere da che parte stanno. Ma questo lo sapevate già.

Nel frattempo, un portavoce della deputata Val Demings, un’altra Democratica, ha offerto questa valutazione: “Il nucleo del discorso del movimento di estrema destra in America è che debbano essere messi in grado di uccidervi se lo vogliono“. Questa è la linea ufficiale del Partito Democratico.

Tenete a mente, se guardate al processo, questo lo sapete, Kyle Rittenhouse stava camminando per strada quando è stato aggredito da un condannato per stupro di bambini ed aggredito da un certo numero di altre persone. Non ha cercato alcuno scontro. Non c’è mai stata alcuna prova che lui fosse l’aggressore in ogni caso. Lui è quello che è stato aggredito.

Anche Joe Biden ha pesato su questo. Ha dato due versioni del suo punto di vista al riguardo. Prima ha detto che rispetterà il verdetto della giuria. Poi, quando i suoi consiglieri sono subentrati ed hanno scritto una nuova dichiarazione alla stampa, ha detto quanto fosse allo steso tempo sconvolto dal verdetto. E questo è ciò che è andato in onda sulla MSNBC per tutto il giorno.

CHUCK TODD, MSNBC: “La prossima volta che ci sarà una protesta di qualche tipo, e potrà essere politicizzata, i proprietari di armi, con una certa ideologia, potranno sentirsi incentivati ora, potranno sentirsi anche incoraggiati.”

OSPITE, MSNBC: “Quello che alcuni potrebbero prendere da questo verdetto è che la giustizia dei giustizieri ha prevalso”.

OSPITE, MSNBC: “Conoscendo la storia della giustizia giustizialista in questo paese fin dai tempi della schiavitù, quando la gente venne incaricata di uscire e di rintracciare le persone schiavizzate che scappavano, al linciaggio delle folle, questo è il 2021.”

OSPITE, MSNBC: “È per dire agli attuali e futuri Kyle Rittenhouse del mondo che potranno impegnarsi nel giustizialismo bianco ed essere rilasciati per questo, essere difesi e protetti per perpetuare il suprematismo bianco.”

Giustizialismo bianco, Suprematismo bianco. Bianco. Bianco. Bianco. Bianco. Bianco. Questo è andato sui media per tutto il giorno, attacchi razzisti espliciti.

Che cosa ha a che fare con questo caso? E in che tipo di paese è permesso quando le persone più potenti del paese lanciano attacchi razzisti espliciti contro uno dei loro connazionali? La maggior parte di noi non è cresciuta in un paese dove la gente parla così. È molto inquietante che ora parlino così. Solo come promemoria, nel caso vi stiate sintonizzando per la prima volta dall’anno scorso, tutti quelli coinvolti in questo caso sono dello stesso colore.

La gente del Council on American-Islamic Relations ha offerto questa presa di posizione, che è molto comune oggi a Sinistra: “È difficile immaginare che un imputato nero o musulmano impegnato nella stessa condotta sia dichiarato non colpevole“. Davvero? Ma lei era qui quando c’era il processo a O.J. Simpson? È ridicolo.

MSNBC, la rete bandita dal tribunale per aver inseguito i giurati, ha trasmesso questa cosa da un parente di Jacob Blake.

JUSTIN BLAKE: “Diteci voi perché ha avuto un giro gratis. I soldi della sua cauzione sono stati raccolti dai Proud Boys, dal Ku Klux Klan, dai nazisti, dagli Skinheads. Sono in quest’aula? Conosciamo la storia di questo giudice? Ho sentito che è stato razzista con questa gente di Kenosha per molti anni.”

È davvero, davvero oscuro. Il resto di noi non dovrebbe permettere loro di farla franca con la razzializzazione di questo caso, permettendo loro di farla franca attaccando le persone sulla base del colore della loro pelle. Questo è sempre sbagliato, non lo faremmo mai, non l’abbiamo mai fatto, nessuno dovrebbe farlo. Divide il paese. È immorale, senza mezzi termini. Ma in qualche modo per la logica folle che governa le loro posizioni ed azioni, finiscono per difendere gli stupratori di bambini e gli abusatori domestici, elevandoli a una sorta di eroi.

L’ex sindaco di New York Bill de Blasio ha scritto: “Anthony Huber e Joseph Rosenbaum erano vittime, dovrebbero essere vivi oggi”. Forse un giorno avremo una statua, una statua molto piccola, per Joseph Rosenbaum a New York.

Nel frattempo, l’ACLU, che pensereste essere a favore dell’autodifesa – che è la più basilare di tutte le libertà civili – ha suggerito che attraversare i confini dello stato sia un crimine. Rimanete nel vostro stato quindi. L’ACLU ha detto: “Nonostante la decisione consapevole di Kyle Rittenhouse di viaggiare oltre i confini dello stato, ferire una persona e prendere la vita di altre due persone che protestavano contro la sparatoria a Jacob Blake da parte della polizia, non è stato ritenuto responsabile delle sue azioni”.

Questa è follia. E a proposito, i continui riferimenti all’attraversamento del confine statale non sono insignificanti. Legalmente sono insignificanti. Hai il diritto di attraversare i confini di stato se sei americano, perché è il tuo paese. Puoi andare in tutti i 50 stati e non stai infrangendo alcuna legge. Allora perché ripetono questa frase in ogni analisi di questo caso? “Ha attraversato i confini dello stato”. Perché vogliono usarla per cambiare le leggi sulle armi. Proprio così. State a vedere.

Se volete sapere cosa dicono le persone peggiori, sintonizzatevi con l’ex-portavoce di Jeb Bush sulla MSNBC. Nicole Wallace ci ha detto che chiunque attraversi i confini dello stato è un “terrorista domestico”.

NICOLE WALLACE: “L’assoluzione di Kyle Rittenhouse oggi, non colpevole per tutte le accuse, non è avvenuta in un vuoto culturale. C’è un contesto allarmante in questo momento che stiamo considerando e di cui stiamo parlando. Proprio la settimana scorsa, il Dipartimento della Sicurezza Nazionale ha rilasciato l’ultimo bollettino che avverte gli americani, ancora una volta, della continua minaccia rappresentata dagli estremisti violenti interni. Dovremmo anche sottolineare che i media conservatori per molti, molti mesi, hanno adescato il loro pubblico per questo momento, inquadrando Rittenhouse come un eroe.”

Allora perché vi stiamo infliggendo questo in un giorno in cui tutti noi dovremmo festeggiare? Vi diremo perché.

Perché niente di tutto questo ha fatto la differenza per la giuria. E se siete totalmente assorbiti dai media americani, avete l’impressione che i media americani siano al comando del nostro paese. E si scopre che non lo sono. La maggior parte della gente non guarda quella merda. A loro non interessa quello che dicono quelli come loro. Non gli interessa affatto. Ci sono un sacco di persone razionali, decenti e premurose da tutte le parti di tutte le razze in questo paese che sono ancora disposte a pensare chiaramente a cosa è giusto, cosa è sbagliato, cosa è reale, cosa è falso, cosa è giusto e cosa non lo è. E oggi l’hanno fatto. Quindi, questa è la vera lezione. Di fronte a tutta quella propaganda, un gruppo di giurati a Kenosha, Wisconsin, è stato abbastanza coraggioso da raggiungere comunque la giusta ed ovvia conclusione. Amen.


FoxNews.com

Seguici sui Social


Tucker Carlson Tonight” è un talk show americano e programma di attualità condotto dal commentatore paleoconservatore Tucker Carlson. Lo show viene trasmesso in diretta da Washington, D.C., su Fox News Channel alle 8:00 P.M. ET nei giorni feriali. Lo show include tipicamente commenti politici, monologhi, interviste e analisi. Ha debuttato come programma nella lineup di Fox News Channel il 14 novembre del 2016. Nel luglio 2020, “Tucker Carlson Tonight” ha battuto il record di programma con il più alto indice di gradimento nella storia delle notizie via cavo degli Stati Uniti, raccogliendo un’audience media di 4,33 milioni di spettatori.

Tucker Carlson è un conduttore di Fox News. Si è unito alla rete nel 2009 come collaboratore. Sostenitore dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, si dice anche che abbia influenzato alcune decisioni politiche chiave di Trump stesso. Le sue controverse dichiarazioni su razzismo, immigrazione e femminismo hanno portato al boicottaggio degli inserzionisti contro lo show. Fiero oppositore del progressismo politico, è stato definito un “nazionalista” ed un “paleoconservatore”. È un critico dell’immigrazione. Originariamente sostenitore della politica economica libertaria, ha poi criticato l’ideologia come “controllata dalle banche” ed è diventato un “protezionista”. È anche uno scettico sugli interventi militari all’estero degli Stati Uniti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...