Joel Pollak, Breitbart News – Joe Biden può essere citato per aver diffamato Kyle Rittenhouse

Joe Biden potrebbe affrontare una causa civile per diffamazione da parte del neo-assolto Kyle Rittenhouse per averlo chiamato “suprematista bianco” l’anno scorso – senza prove, e prima che Biden potesse godere delle immunità previste dalla carica presidenziale.

Kyle Rittenhouse è, da allora, una “figura pubblica” ai fini della legge sulla diffamazione, e dovrà dimostrare che qualsiasi imputato chiamerà alla sbarra abbia agito con “malizia effettiva” – cioè, con sconsiderato disprezzo per la verità. Potrebbe probabilmente portare in giudizio anche Joe Biden per diffamazione.

Quando Joe Biden fece quell’ormai famosa, e falsa, affermazione su Rittenhouse alla fine dello scorso settembre, era passato più di un mese dalle sparatorie del 25 agosto 2020 per le quali Rittenhouse era stato accusato in pochi giorni. Anche allora era chiaro che non esisteva alcuna prova per corroborare l’affermazione iniziale dei media secondo cui fosse unsuprematista bianco” – un’affermazione che il suo consulente legale dell’epoca ha negato il 28 agosto 2020, e ribadito in una successiva intervista a Breitbart News Sunday su SiriusXM Patriot 125.

In genere, i Presidenti degli Stati Uniti sono immuni da cause civili per illeciti che si presume abbiano avuto luogo durante il loro mandato. Ma, come ha dimostrato l’infame caso della causa per molestie sessuali di Paula Jones contro il presidente Bill Clinton, i Presidenti non sono immuni da cause per illeciti commessi prima del loro insediamento. Joe Biden potrebbe quindi essere citato in giudizio da Rittenhouse. Mentre Rittenhouse non ha ancora detto se e quando farà causa, sua madre ha recentemente detto esplicitamente che Biden hadiffamatosuo figlio – forse un segno di una causa che prima o poi arriverà.

L’assoluzione di Rittenhouse si andrà ad aggiungere a quel carico di munizioni probatorie – soprattutto perché i procuratori non hanno mai prodotto uno straccio di prova durante il processo per cui Rittenhouse avesse legami con i suprematisti bianchi o avesse avuto motivazioni razziali.

Prima che il verdetto fosse emesso nel processo di Rittenhouse, Joe Biden ha aggravato il danno, attraverso la sua addetta stampa che si è riferita all’imputato (che è presunto innocente durante il processo, n.d.r.) come un giustiziere“.

E Joe Biden non si è ancora scusato, dicendo anzi di essere “arrabbiato e preoccupatoper il verdetto.


BreitbartNews.com

Seguici sui Social

Joel B. Pollak è Senior Editor-at-Large di Breitbart News e conduttore di Breitbart News Sunday su Sirius XM Patriot la domenica sera. È l’autore del recente e-book, “Neither Free nor Fair: The 2020 U.S. Presidential Election”. Il suo recente libro, “RED NOVEMBER”, racconta la storia delle primarie presidenziali democratiche del 2020 da una prospettiva conservatrice. È il vincitore del 2018 Robert Novak Journalism Alumni Fellowship. Seguilo su Twitter a @joelpollak.