Fox News – Donald Trump elogia l’assoluzione di Kyle Rittenhouse, e definisce il caso come una “cattiva condotta dell’accusa”

Kyle Rittenhouse il “ragazzo modello” di innocenza basata sull’autodifesa, ha detto l’ex presidente Donald Trump.

In un’intervista a “The Ingraham Angle” di venerdì sera, l’ex presidente Donald Trump ha reagito all’assoluzione di Kyle Rittenhouse, dicendo a Fox News che il caso è un esempio egregio di “cattiva condotta dell’accusa” e che l’adolescente dell’Illinois stava agendo per autodifesa.

Penso che sia stata una grande decisione“, ha detto Trump alla conduttrice Laura Ingraham, lodando la giuria per non aver ceduto alle pressioni esterne e per aver emesso il verdetto più giusto.

“Sono rimasto sorpreso che si sia dovuto arrivare a tanto. Qualcuno avrebbe dovuto finirla prima. Francamente, il caso non avrebbe mai dovuto essere portato avanti“, ha detto l’ex presidente.

È stata una cattiva condotta dell’accusa secondo me, e ce n’è molta in questo paese in questo momento. È stato vergognoso“.

Donald Trump ha definito Rittenhouse il “ragazzo modello” per “l’innocenza basata sull’autodifesa“.

Sono rimasto sorpreso che si sia dovuto arrivare a questo punto. Qualcuno avrebbe dovuto finirla prima. Francamente, il caso non avrebbe mai dovuto essere portato avanti

Ha aggiunto di credere che Rittenhouse sarebbe stato ucciso se non avesse sparato a Gaige Grosskreutz – l’individuo sopravvissuto che ha puntato una pistola contro Rittenhouse. Grosskreutz fu gravemente ferito al bicipite destro quando Rittenhouse sparò a distanza ravvicinata.

“Penso che [Rittenhouse] sarebbe morto se avesse aspettato anche solo un quarto di secondo quando la pistola veniva puntata alla sua testa. Quel tizio stava per premere il grilletto. Meno di un secondo [dopo] e sarebbe morto“, ha detto Trump. “Non ci sarebbe stato un processo perché non avrebbero processato la persona che ha premuto il grilletto. Sono stato molto felice di vederlo, molte persone sono state felici di vederlo”.

Trump ha aggiunto di essere sorpreso di aver visto un processo contro Rittenhouse, aggiungendo che le prestazioni degli assistenti procuratori distrettuali della contea di Kenosha, Tom Binger e James Kraus, sono un “grande e brutto segno per i procuratori” in tutto il paese.

“I procuratori, quello che hanno fatto per cercare di vincere, invece di cercare la giustizia stavano solo cercando una vittoria. Era probabilmente un caso politico in larga misura”, ha detto.

“Questo è un giovane uomo che non avrebbe dovuto essere perseguito, sulla base di ogni oncia di prova che si possa visionare”.

I procuratori, quello che hanno fatto per cercare di vincere, invece di cercare la giustizia stavano solo cercando una vittoria. Era probabilmente un caso politico in larga misura.

“Quando l’ho visto all’inizio, non ho dovuto rivederlo per 15 volte, quando alla fine l’abbiamo visto probabilmente anche per 40 volte. Era ovunque. Tutti quelli che conosco dicevano che era legittima difesa. Sarebbe morto” altrimenti.

Trump ha elogiato Rittenhouse definendolo un “coraggioso” per aver preso esplicitamente posizione in propria difesa, contrariamente ai soliti consigli che vengono dati in tali processi. Ha anche dato credito alla giuria per aver deliberato responsabilmente “sotto pressione per fare la cosa sbagliata”.

L’ex presidente ha aggiunto che crede che anche il giudice Bruce Schroeder si sia comportato bene sotto simili pressioni.

“Amo il modo in cui il giudice ha iniziato – ma sono arrivati anche a lui, perché stavano cercando di intimidire il giudice, sia fuori che dentro il tribunale. Lui ha tenuto duro. Ha vissuto un momento difficile”.

L’ex presidente Donald Trump ha rilasciato una dichiarazione venerdì sera congratulandosi con Kyle Rittenhouse, in seguito al verdetto che ha dichiarato Rittenhouse non colpevole di tutte le accuse.

“Congratulazioni a Kyle Rittenhouse per essere stato dichiarato INNOCENTE per tutte le accuse. Si chiama essere riconosciuti NON COLPEVOLI – e a proposito, se questa non è autodifesa, niente lo è“, ha detto Trump.


FoxNews.com

Seguici sui Social