Breitbart News – Onda Rossa: 12 vittorie repubblicane a livello nazionale nelle elezioni di martedì scorso

I Repubblicani hanno vinto alla grande martedì scorso in tutta la nazione, con 12 risultati significativi che fanno ben sperare per le elezioni di metà mandato del 2022.

1. Le tre vittorie nelle elezioni per le cariche giudiziarie della Pennsylvania

Il repubblicano Kevin Brobson ha sconfitto la democratica Maria McLaughlin per un seggio nella più Alta Corte della Pennsylvania con circa il 52% dei voti.

La vittoria manterrà l’attuale composizione della corte nello stato ma a è importante perché nel 2022, la Corte tratterà i casi sull’integrità delle elezioni, la riorganizzazione dello stato e l’aborto.

L’ex vice procuratore generale della Pennsylvania Megan Sullivan ha anche sconfitto la democratica Timika Lane per un posto nella corte d’appello, che tratta i casi sugli appelli civili e penali.

L’avvocato Stacy Wallace ha vinto la sua corsa per la Corte del Commonwealth, dove vengono ascoltate le cause che coinvolgono le agenzie statali.

2. I Repubblicani ribaltano il 118° seggio della Camera dello Stato del Texas

Il repubblicano John Lujan ha vinto il ballottaggio delle elezioni speciali per il 118° Distretto della Camera del Texas. Il distretto a sud di San Antonio era a forte di tendenza democratica, con una grande quantità di elettori latinos.

Nel 2020, Biden aveva vinto il distretto con un margine di 14 punti. Lujan ha ribaltato il seggio per 300 voti.

“Questo dice chiaramente che le persone sono preoccupate per i valori conservatori”, ha detto Lujan riguardo alla sua vittoria. “Lo sapete, vogliamo rendere sicuro il nostro confine, vogliamo far crescere la nostra economia”.

3. Minneapolis ha votato “No” all’abolizione della polizia

L’abolizione della polizia, una misura che la rappresentante Ilhan Omar (D) ha spinto a promulgare, è stata sconfitta martedì a Minneapolis. Secondo Fox 9, la misura avrebbe rimosso il Dipartimento di Polizia di Minneapolis per sostituirlo “con un Dipartimento di Pubblica Sicurezza”.

La riforma, se approvata, avrebbe anche posto fine alla posizione del capo della polizia, assieme all’introduzione di un limite numerico minimo per il personale di polizia in servizio. La vittoria è considerata un solido rifiuto delle richieste da pare dei Democratici radicali di togliere i fondi ai dipartimenti di polizia in tutta la contea.

4. Ribaltone nelle elezioni di un sindaco nel New Hampshire

Paul Callaghan ha vinto la corsa a sindaco di Rochester, New Hampshire, che ha votato democratico sin dal 2005. Callaghan ha vinto con un’enorme percentuale di voti, 2.845 a 1.399 in numeri assoluti.

Callaghan ha fatto una campagna sulla revisione del bilancio locale, sull’aumento dell’offerta locale di alloggi e sullo sviluppo economico della città.

“Congratulazioni al sindaco eletto Paul Callaghan per la sua clamorosa vittoria di stasera, con il 66% dei voti”, ha dichiarato martedì il Partito Repubblicano del New Hampshire.

5. Il repubblicano appoggiato da Trump ha vinto il 15° seggio congressuale dell’Ohio

Come candidato sostenuto da Donald Trump, il rappresentante eletto Mike Carey ha sconfitto la rappresentante statale Allison Russo (D), che Joe Biden aveva appoggiato all’ultimo minuto.

Trump ha lodato la vittoria di Carey martedì scorso come una “una fantastica vittoria in Ohio. Sono molto orgoglioso di averlo appoggiato presto e con forza. Sarà un grande deputato!”.

6. Il vice governatore eletto della Virginia fa la storia

Il vice governatore eletto della Virginia, Winsome Sears, ha fatto la storia martedì scorso, diventando la prima donna afroamericana a ricoprire tale carica a livello statale. Ha sconfitto la democratica Hala Ayala (D), un membro della legislatura statale.

Dopo la monumentale vittoria, la Sears ha tenuto un discorso entusiasmante, che la CNN e la MSNBC hanno apparentemente ignorato.

“Possiamo vivere dove vogliamo, possiamo mangiare dove vogliamo… Io ne sono la prova vivente. Nel caso non l’abbiate notato, sono nera, e sono stata nera tutta la mia vita, ma non si tratta solo di questo”, ha dichiarato.

7. Elezione del procuratore generale della Virginia

Jason S. Miyares ha dichiarato la vittoria sul Democratico in carica Mark R. Herring con il 95% dei voti conteggiati mercoledì scorso. Nel suo discorso della vittoria, Miyares ha detto di essere “soddisfatto e onorato” nel diventare il primo procuratore latino eletto nello stato. Miyares non aveva mai corso per un ufficio statale.

Il Washington Post ha definito la sua vittoria come un “grande sconvolgimento”.

Miyares ha fatto campagna elettorale dimostrando che il suo avversario fosse il “primo poliziotto” dello stato ma che era stato morbido sulla sicurezza pubblica nelle scuole e sul finanziamento della polizia. Ha etichettato con successo Herring come il detentore di una “mentalità da criminale prima, da vittima poi”.

8. Seggi locali nello Stato di New York ribaltati

Un seggio del Consiglio Comunale di Brooklyn Sud, New York, che era stato a lungo tenuto dai Democratici, è stato ribaltato da Inna Vernikov, un avvocato divorzista che ha vinto con un margine di circa 28 punti.

Il New York Times ha riportato due “altri seggi Democratici nelle vicinanze ancora in bilico mercoledì mattina, tra cui una gara in cui l’uscente, con un probabile candidato a speaker del Consiglio comunale, era in svantaggio”. I Democratici hanno subito “sconfitte sconcertanti in lungo e in largo” anche a Long Island.

E nella corsa a sindaco di Buffalo, India Walton, “una socialista democratica sicura di sé”, ha perso contro un Democratico moderato che aveva il sostegno dei Repubblicani.

9. I Repubblicani ribaltano la Camera dei delegati della Virginia

I Repubblicani della Virginia hanno ripreso il controllo della Camera dei Delegati della Virginia per almeno un seggio. La Camera era andata in mano ai Democratici con una maggioranza di 55 a 45 appena nel 2019.

10. Gli ispanici hanno votato per i Repubblicani

Secondo un exit poll di Fox News, il 54% degli elettori ispanici ha sostenuto Glenn Youngkin come governatore della Virginia e solo il 45% ha votato per Terry McAuliffe.

Biden aveva vinto la maggioranza del voto ispanico nel 2020 e complessivamente di 10 punti a livello statale in Virginia. Il successo di Youngkin con gli elettori ispanici è stato un miglioramento rispetto alle significative incursioni di Donald Trump.

Il responsabile della campagna di sensibilizzazione “Latinos for Youngkin” ha detto al Washington Post che “molti ispanici che sono fuggiti dai loro paesi sono fuggiti per quelle stesse ragioni”. “Ciò che sta davvero risuonando con la comunità ispanica è che si può realizzare il sogno americano se si lavora duramente e ci si applica e si è dedicati”, ha spiegato.

11. I Repubblicani hanno preso l’ufficio del governatore della Virginia

I Repubblicani avevano perso ogni elezione statale in Virginia dal 2009, insieme ad ogni elezione presidenziale dal 2008. Ma con la vittoria del governatore eletto Glenn Youngkin con un margine di circa 2 punti, è riuscito a superare la vittoria di 10 punti di Biden nel 2020 su Donald Trump.

Youngkin ha fatto campagna principalmente sulle questioni statali dell’istruzione e dei diritti dei genitori nel sistema scolastico. Con uno slancio crescente, fino alla fine, Youngkin è stato in grado di conquistare i genitori che erano preoccupati per l’insegnamento nelle scuole della Teoria Critica della Razza.

12. Il GOP ha riconquistato i sobborghi

I Repubblicani negli stati democratici della Virginia e del New Jersey hanno visto una significativa affluenza nei sobborghi e nelle aree rurali. Il Wall Street Journal ha riportato che i Repubblicani si sono comportati bene parlando “di alcune delle stesse questioni culturali, come la teoria critica della Teoria Critica della Razza nelle scuole, ma senza fare il gioco dei Democratici che volevan dipingere tutti i Repubblicani come razzisti”.


BreitbartNews.com

Seguici sui Social