Breitbart News – Democratici arrabbiati attaccano Joe Biden dopo la catastrofica sconfitta: “Nessuno lo ha eletto per essere Roosevelt”

I Democratici indeboliti ed “arrabbiati” hanno accusato Joe Biden dopo le elezioni catastrofiche che hanno lasciato il Partito Democratico disorientato per le sconfitte in Virginia, nello stato di New York, nel New Jersey e in Texas.

Nessuno lo ha eletto per essere Franklin Delano Roosevelt, lo hanno eletto per essere normale e porre fine al caos“, ha detto la vulnerabile rappresentante Abigail Spanberger (D), della Virginia, suggerendo che l’agenda radicale di Biden avrà un impatto “livido” sulle elezioni di midterms del 2022, ha riportato il New York Times.

Franklin D. Roosevelt, presidente negli anni ’30 e nella seconda ondata del “progressismo“, creò nuove agenzie federali e promulgò una vasta legislazione di estrema sinistra durante la Grande Depressione. Uno dei principali risultati di FDR fu la creazione della Social Security Administration, che oggi è in stato di insolvenza.

La Spanberger ha continuato a criticare l’incapacità di Biden di capire le preoccupazioni degli elettori sedutia tavola” che hanno poco a che fare con la promulgazione di nuovi programmi di welfare controversi.

“Eravamo così disposti a prendere sul serio una pandemia globale, ma non siamo tutt’ora disposti a dire: ‘Sì, l’inflazione è un problema, e la catena di approvvigionamento è un problema, e non abbiamo abbastanza lavoratori nella nostra forza lavoro'”, ha detto la Spanberger. “Sorvoliamo su questo e ci piace ammettere i problemi solo negli spazi che dominiamo”.

La rappresentante Kathleen Rice (D), di New York, un’altra democratica che probabilmente teme le prossime elezioni di midterms del 2022, ha detto che la richiesta di emanare una legislazione radicale non è una priorità nel suo distretto. La Rice ha accusato l’estrema Sinistra di minacciare le sue speranze per una rielezione.

“Non capisco alcuni dei miei colleghi più progressisti che dicono che la scorsa notte ci dimostra che quello che dobbiamo fare è ottenere entrambi questi disegni di legge e spingere ancora più roba progressista”, ha detto la Rice al New York Times. “Quello di cui stiamo parlando non ha riscontro con gli elettori“.

Loretta Weinberg (D), una senatrice statale democratica del New Jersey, dove il governatore Phil Murphy (D) ha quasi perso la poltrona di governatore e dove il principale senatore democratico nella legislatura dello stato è stato sconfitto da un repubblicano che ha investito nella sua campagna meno di 200 dollari, ha detto al New York Times che i divieti di Biden hanno danneggiato il Partito.

Le persone sono affaticate e confuse, e vogliono tornare alle loro vite normali, qualunque esse siano”, ha detto Weinberg. “Vogliono che le loro scuole siano aperte, e vogliono che la loro assistenza sanitaria sia protetta, e vogliono avere la possibilità di lavorare e gestire le imprese”.

“Siamo uno stato con alte tasse sulla proprietà, molto densamente popolato, molto diversificato, con tutti i problemi delle persone che vivono insieme durante un periodo della pandemia – decisioni difficili di chiudere le scuole e chiudere l’economia“, ha detto. “E tutto è tornato a galla“.

Non tutti i Democratici si sentono allo stesso modo di quelli che stanno per affrontare una difficile rielezione.

Per il rappresentante Sean Patrick Maloney (D), di New York, il presidente del Democratic Congressional Campaign Committee, ha detto al New York Times che i Repubblicani hanno vinto le elezioni di martedì in Virginia perché sono stati “disonesti con gli elettori“.

“Glenn Youngkin se l’è cavata con l’essere stato tutte le cose per tutte le persone, e noi non possiamo lasciarglielo fare”, ha detto Maloney. “I Repubblicani della Camera hanno tentato la sorte con l’agenda tossica di Trump, cioè di mentire sulle elezioni, di minimizzare la pandemia, di ignorare l’attacco al Campidoglio”.

Il rappresentante statale di estrema sinistra dell’Arizona, Raul Grijalva (D), ha detto al New York Times che le elezioni sono state perse perché Biden non è riuscito a far passare la sua agenda radicale al Congresso. “Stiamo vedendo le aspettative della nostra base non essere soddisfatte e questo sta sopprimendo il voto da solo”, ha detto.

Grijalva ha anche detto che l’ala di estrema sinistra del partito è arrabbiata con il Senatore Joe Manchin (D) e la Senatrice Kyrsten Sinema (D) per aver resistito alla strategia di Biden per tentare di far passare la legislazione radicale.

“Siamo arrabbiati con loro, ma non possiamo dire nulla perché potrebbe renderli ancora più strani”, ha detto.


BreitbartNews.com

Seguici sui Social