Breitbart News – Il repubblicano Jack Ciattarelli rifiuta di concedere la vittoria nella corsa a governatore del New Jersey

Il repubblicano del New Jersey Jack Ciattarelli ha rifiutato di concedere la vittoria estremamente serrata a governatore del New Jersey al democratico Phil Murphy, nonostante i molteplici annunci dei media tradizionali.

In un video postato su Twitter giovedì sera, Jack Ciattarelli ha ricordato che lui e il governatore Phil Murphy sono separati da un solo punto percentuale in una competizione che deve vedere ancora contati i voti anticipati e “in sospeso” (nelle elezioni negli Stati Uniti, una “scheda provvisoria” o “in sospeso” è usata per registrare un voto quando ci sono domande sull’eleggibilità di un dato elettore che devono essere risolte prima che il voto possa essere effettivamente conteggiato, n.d.r.), sostenendo che nessuno dovrebbe dichiarare la vittoria o concedere l’elezione fino a quando tutti i voti legali non saranno contati. Il processo potrebbe richiedere una settimana o due.

Attualmente, il governatore Murphy ed io siamo separati da circa l’1% dopo 2,4 milioni di voti contati. Ci sono ancora decine di migliaia di voti per posta e “in sospeso”da contare. E così, il discorso della vittoria del governatore ieri sera è stato prematuro. Nessuno dovrebbe dichiarare la vittoria o concedere l’elezione fino a che ogni voto legale sia stato contato.

Ecco a che punto siamo. Per prima cosa, permetteremo alle 21 contee di continuare con il processo di conteggio di ogni voto legale per posta e delle schede “in sospeso”. Questo potrebbe richiedere un’altra settimana o due e abbiamo persone addette che osserveranno l’intero procedimento. Se necessario, qualsiasi decisione sul riconteggio o sulla revisione verrà alla fine del processo di conteggio, non prima.

Ciattarelli ha messo in guardia la gente dal “cadere vittima delle teorie di cospirazione o delle voci online”, consigliando loro di riferire qualsiasi prova di irregolarità e di frode degli elettori al NJGOP, il Partito Repubblicano dello Stato. Nel frattempo, ha detto ai suoi sostenitori di essere pazienti mentre il suo team legale e politico analizza la questione.

In questo momento la cosa più importante è che tutti siano pazienti e lascino che il processo si svolga. Sappiate che la mia squadra è composta da alcuni dei migliori esperti legali e politici del paese”, ha concluso. “Vi prometto che, qualunque sia l’esito, i risultati delle elezioni saranno legali e giusti. Avete la mia parola. Speriamo di sistemare insieme il New Jersey”.

Mercoledì, l’Associated Press e il New York Times hanno dato la vittoria a Murphy sebbene fosse in vantaggio rispetto a Ciattarelli per poco più di 19.000 voti. Da allora, con il 90% del conteggio riportato, il vantaggio di Murphy si è allargato a più di 56.000 voti – 50,8% a 48,5%. Ore dopo la chiamata, la campagna di Ciattarelli l’ha definita “irresponsabile”.

“Phil Murphy e Jack Ciattarelli sono separati da una frazione di percentuale su 2,4 milioni di voti espressi. È irresponsabile da parte dei media fare questa chiamata quando il Segretario di Stato del New Jersey non sa nemmeno quanti voti siano rimasti da contare”, aveva detto la campagna.

Il ritardo nell’annuncio del vincitore delle elezioni probabilmente è derivato da un errore dalla Contea di Essex (una roccaforte del Partito Democratico, n.d.r.), dove un addetto allo scrutinio ha spento erroneamente le macchine per il voto in 56 distretti prima che il conteggio fosse finito.

“Un errore da parte di un addetto alle urne ha portato le macchine in 56 distretti elettorali nella Contea di Essex, la seconda regione più popolata dello stato, ad essere spente prima che le loro schede fossero conteggiate, hanno detto i funzionari elettorali locali”, ha riportato il New York Post.

Oltre alla Contea di Essex, la Contea di Passaic ha avuto simili problemi di voto in cinque distretti che si sono fortemente orientati verso Murphy, il che ha probabilmente ritardato l’annuncio della vittoria a mercoledì.


BreitbartNews.com

Seguici sui Social