Daily Wire – Camionista repubblicano che ha speso 153 dollari per la campagna elettorale prossimo a sconfiggere il presidente democratico del Senato del New Jersey

Camionista repubblicano che ha speso 153 dollari per la campagna elettorale prossimo a sconfiggere il presidente democratico del Senato del New Jersey.

Un camionista repubblicano che, secondo quanto riferito, non ha speso quasi nulla per la sua campagna elettorale è ormai prossimo dall’estromettere uno dei politici Democratici più potenti del New Jersey.

Steve Sweeney (D) è il presidente del Senato dello stato del New Jersey dal 2010 e side nel Senato dello stato dal 2002. Con il 99,37% dei seggi segnalati nel 3° distretto del New Jersey, Sweeney è dietro al repubblicano Edward Durr, un camionista che avrebbe speso solo 153 dollari per la sua campagna.

La campagna low-cost di Durr se paragonata al suo enorme potenziale nello spodestare Sweeney ha scioccato i politici, anche se la corsa ha ricevuto una frazione della copertura rispetto a quella dell’elezione governatoriale. L’andamento della corsa è stata così inaspettato che il New Jersey Globe è stato costretto a ritrattare il suo articolo che annunciava la vittoria di Sweeney all’inizio della notte. Il Globe aveva inizialmente riferito, pochi minuti dopo la chiusura dei seggi, che Sweeney, così come l’assessore John Burzichelli (D) e l’assessore Adam Taliaferro (D), avevano vinto la rielezione. Un aggiornamento è stato aggiunto all’articolo alle ore 1:11 EST.

Aggiornamento: Questo annuncio sull’esito della corsa è stato ritrattato alle 1:11 a.m., dopo che è diventato chiaro che tutti e tre i Democratici hanno una forte probabilità di perdere.

Al momento dell’uscita di questo articolo, Burzichelli e Taliaferro stanno rincorrendo i loro sfidanti repubblicani, l’agente immobiliare Beth Sawyer e la EMT Bethanne McCarthy-Patrick.

Il testa a testa della corsa è particolarmente impressionante dal momento che Sweeney aveva affrontato uno sfidante ben finanziato nel 2017, ma aveva vinto facilmente. Come riportato dal Globe:

Nel 2017, il 3° distretto ha ospitato l’elezione legislativa statale più costosa della storia americana. I Repubblicani e la New Jersey Education Association, entrambi stufi del mandato di Sweeney come presidente del Senato, hanno incanalato milioni di dollari verso il repubblicano Fran Grenier, e Sweeney ha risposto con altrettanti finanziamenti. Il costo finale della corsa è stato più di 24 milioni di dollari, ma Sweeney ha vinto facilmente, 59 a 41%.

I tre uscenti hanno speso da soli così tanto nel 2021 da rendere comunque le competizioni nel 3° distretto del New Jersey una delle cinque più costose del New Jersey, anche se, almeno nel caso di Sweeney, sono state fatte poche donazioni dall’altra parte.

Mercoledì mattina Sweeney ha cancellato il caucus della leadership del Senato che era previsto per giovedì.

“A causa della vicinanza di diverse elezioni al Senato dello Stato, il caucus della leadership previsto per domani sarà rinviato”, ha detto Sweeney. “Il caucus verrà riprogrammato una volta che i risultati di ogni elezione del Senato verranno annunciati”.

La corsa ravvicinata di Sweeney fa eco a quella delle elezioni governatoriali del New Jersey, dove lo sfidante repubblicano Jack Ciattarelli ha tenuto testa in una corsa serrata con il governatore democratico in carica Phil Murphy. Come riportato da The Daily Wire: “La corsa serrata è già una vittoria per i Repubblicani dopo che il candidato del GOP Jack Ciattarelli ha chiaramente superato le aspettative grazie ad un’affluenza repubblicana in piena espansione nel Garden State. Il Democratico in carica Phil Murphy era ampiamente dato come vincitore martedì. Con circa l’88% dei voti mercoledì mattina, Ciattarelli è in vantaggio su Murphy per poco più di 1.000 voti”.

Anche se Murphy alla fine ha prevalso, il GOP può ancora vedere la corsa ravvicinata come una vittoria, dal momento che i Democratici hanno un vantaggio di base di 1 milione di elettori registrati nel Garden State.


DailyWire.com

Seguici sui Social