Daily Wire – Repubblicani sono pronti a “riprendersi comodamente” il Congresso nel 2022 dopo il disastro elettorale dei Democratici

I Repubblicani sono pronti a “riprendere comodamente” il Congresso nel 2022 dopo il disastro elettorale dei Democratici.

I Repubblicani hanno sbaragliato i Democratici in Virginia e hanno dimostrato una notevole prova di forza in New Jersey nelle elezioni di martedì sera. Ora possono sperare in una riconquista del controllo del Congresso l’anno prossimo.

In Virginia, il repubblicano Glenn Youngkin ha fatto fuori il democratico Terry McAuliffe per la carica di governatore, sconvolgendo l’ex governatore della Virginia che era il favorito. La vittoria di Youngkin si è unita a quella della repubblicana Winsome Sears, che ha sconfitto il democratico Hala Ayala per la carica di vice governatore, e da quella del repubblicano Jason Miyares, che ha sconfitto il democratico uscente Mark Herring per la carica di procuratore generale.

Nel New Jersey, il candidato governatore del GOP Jack Ciattarelli corre testa a testa contro il governatore democratico Phil Murphy. La corsa così ravvicinata è una sorpresa di per sé, anche se Ciattarelli alla fine perderò con il conteggio delle schede finali. A circa l’88% dei voti scrutinati mercoledì mattina, Ciattarelli conduceva su Murphy per poco più di 1.000 voti.

“Inutile dire che i risultati di stasera sono coerenti con un ambiente politico in cui i Repubblicani potrebbero comodamente riprendersi sia la Camera che il Senato nel 2022“, ha twittato Dave Wasserman, il redattore del Cook Political Report.

I Repubblicani hanno dunque iniziato ad attuare la loro strategia per riprendersi il Congresso quasi immediatamente dopo l’esito delle elezioni di martedì. Il comitato di studio repubblicano della Camera ha iniziato a far circolare un memo che dettaglia come il GOP possa costruire lo slancio della Virginia e del New Jersey verso le elezioni di midterm del 2022. Il memorandum dice:

Ci sono quattro lezioni apprese dalla vittoria di Glenn Youngkin in Virginia:

Primo, le preoccupazioni dei genitori devono essere una questione politica di primo livello per i Repubblicani: Il successo di Youngkin rivela che i Repubblicani possono e devono diventare il partito dei genitori. C’è una sincera energia da parte dei genitori che dobbiamo capire. La buona notizia è che il comitato sta lavorando da mesi per costruire un’agenda sull’educazione che lotterà per i genitori e gli darà potere. Questo includerà la necessaria supervisione sull’amministrazione Biden. […]

In secondo luogo, dobbiamo porre fine agli obblighi. In una lettera al Washington Post Youngkin ha scritto: “La cosa più importante è che non chiuderemo mai più la nostra economia“. E non si tratta solo di restrizioni commerciali. Youngkin si oppone agli obblighi alla vaccinazione e all’obbligo delle mascherine nelle scuole pubbliche. Lo abbiamo già fatto a livello federale: Claudia Tenney ed io abbiamo introdotto un disegno di legge per impedire all’OSHA di istituire il suo incostituzionale obbligo alla vaccinazione […].

In terzo luogo, dobbiamo continuare a sostenere i poliziotti. Youngkin si è impegnato ad aumentare i finanziamenti per i dipartimenti di polizia e a proteggere “l’immunità qualificata per i nostri eroi delle forze dell’ordine”, che i Democratici della Camera hanno cercato di cancellare con la loro legge di riforma della polizia. Il crimine, e in particolare gli omicidi, sono aumentati in Virginia e in ogni altro stato. A luglio, un sondaggio di USA Today ha scoperto che il crimine, prima di ogni altra cosa, era la questione numero uno che preoccupava maggiormente gli americani.

Quarto, dobbiamo continuare a concentrarci sui fallimenti dell’economia di Biden. Youngkin si è concentrato sul dare sollievo all’inflazione incontrollata causata dall’economia di Biden e sul non bloccare nuovamente l’economia. La nostra attenzione iniziale sull’inflazione incontrollata e la crescente crisi della catena di approvvigionamento sta colpendo gli elettori direttamente nelle loro case. Dobbiamo continuare a martellare e lavorare per portare soluzioni sul tavolo per affrontare le loro preoccupazioni. Nel 2020, Biden ha vinto la Virginia di 10 punti e l’anno prima i Democratici hanno preso il controllo di entrambe le camere del parlamento della Virginia.


DailyWire.com

Seguici sui Social