John Kerry possiede una partecipazione in un gruppo di investimento cinese che finanzia le società sulla lista nera per gli abusi dei diritti umani

Il responsabile di Joe Biden per il clima accusato di aver minimizzato il genocidio degli uiguri durante i negoziati sul clima con la Cina.

Il responsabile di Joe Biden per il clima John Kerry e sua moglie hanno almeno una quota da 1 milione di dollari in un gruppo di investimento cinese che è uno dei principali finanziatori del settore dell’intelligenza artificiale della Cina, tra cui una società tecnologica messa nella lista nera dagli Stati Uniti per le violazioni dei diritti umani contro gli uiguri, secondo i registri finanziari esaminati dal Washington Free Beacon.

Kerry detiene “oltre 1.000.000 di dollari” in investimenti in Hillhouse China Value Fund L.P., secondo un rapporto sulla disclosure finanziaria che ha presentato all’inizio dell’anno. Hillhouse è uno dei principali azionisti di YITU Technology, che è coinvolta nell’operazione di sorveglianza high-tech della Cina contro il popolo uiguro e ha contribuito a sviluppare un software per il riconoscimento facciale del governo cinese che riconosce gli individui per razza ed etnia, secondo il New York Times.

Nel 2019, il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha aggiunto la YITU alla sua lista nera delle restrizioni commerciali per essere “implicato in violazioni dei diritti umani ed abusi nell’attuazione della campagna cinese di repressione, detenzione arbitraria di massa e sorveglianza ad alta tecnologia contro uiguri, kazaki e altri membri di gruppi minoritari musulmani“.

Come incaricato speciale per il clima, John Kerry si è concentrato molto sulle discussioni diplomatiche con la Cina, che è il primo produttore mondiale di gas serra. Kerry ha minimizzato la persecuzione cinese del popolo uiguro mentre cercava di negoziare accordi sul cambiamento climatico con il governo cinese. “La vita è sempre piena di scelte difficili”, ha detto Kerry il mese scorso, quando gli è stato chiesto se fosse necessario scambiare i diritti umani per concessioni sul clima. I legislatori Repubblicani hanno espresso preoccupazione il mese scorso per il fatto che Kerry stesse tranquillamente facendo pressione contro una legge approvata dal Senato che avrebbe vietato le importazioni cinesi legate allo sfruttamento schiavista degli uiguri, dopo che la legislazione si era arenata alla Camera.

Anders Corr, un analista di intelligence ed editore del Journal of Political Risk, ha chiamato l’investimento fatto da Kerry una “rivelazione sorprendente e deludente“.

“Kerry conduce sulla questione della Cina non solamente i colloqui sul clima, e a lui e alla sua famiglia dovrebbe essere vietato investire in una maniera che crei anche solo l’apparenza di un conflitto di interessi“, ha detto Corr.

Corr ha detto che la Cina vede l’industria dell’intelligenza artificiale come “uno dei pochissimi settori strategici tra i più importanti per il suo sviluppo economico e militare“, e l’espansione di questo settore “permetterà il raggiungimento del suo obiettivo di diventare globalmente egemone“.

“Nessun americano dovrebbe investire nelle capacità sull’IA della Cina, che non fanno altro che potenziare il paese nella sua crescita economica, e alla fine la forza militare con cui sfiderà la benigna leadership degli Stati Uniti“, ha detto Corr.

La Casa Bianca non ha risposto ad una richiesta di commento.

La quota Hillhouse di Kerry è stata ottenuta attraverso un trust in cui sua moglie è il beneficiario. Sebbene la moglie di Kerry sia un beneficiario del trust, ha dichiarato nella disclosure che non sono coinvolti nella gestione degli investimenti.

Hillhouse è uno dei principali azionisti di YITU Technology, secondo una copia di un prospetto di offerta pubblica iniziale della YITU depositato presso il Science and Technology Innovation Board della Borsa di Shanghai lo scorso novembre ed ottenuto da Free Beacon. Il gruppo di investimento ha guidato un’iniezione di capitali da 55 milioni di dollari in YITU nel 2017, secondo le notizie risalenti all’epoca.

L’Hillhouse China Value Fund fa parte dell’Hillhouse Capital Group, un gruppo di investimento gestito dall’uomo d’affari cinese Zhang Lei.

Zhang siede nel comitato consultivo di esperti per la strategia sull’intelligenza artificiale di Shanghai, un comitato creato dal governo cinese come parte dei suoi sforzi per sviluppare la sua industria sull‘intelligenza artificiale. Recentemente, nel 2019, è stato elencato come membro della China-United States Exchange Foundation, un’organizzazione legata alle operazioni di influenza all’estero del governo cinese. Zhang e il gruppo Hillhouse hanno anche finanziato la Gaoling School of Artificial Intelligence presso l’Università Renmin, gestita dal governo, secondo il sito web della scuola.

Il governo cinese ha fissato l’obiettivo di diventare il leader mondiale sull’intelligenza artificiale entro il 2030, suscitando la preoccupazione tra gli esperti sulla sicurezza nazionale degli Stati Uniti che dicono che stia usando la tecnologia per la militarizzazione e per esercitare un controllo totalitario sui dissidenti e sui gruppi minoritari interni.


FreeBeacon.com

Seguici sui Social