Breitbart News – Sen. Tom Cotton: “È innegabile che le politiche di clemenza criminale dei Democratici abbiano scatenato un’ondata di criminalità”

“I numeri sono arrivati ed il dibattito è chiuso. La nostra nazione è nel mezzo di una delle peggiori ondate di criminalità della storia americana.”

Tratto e tradotto da un articolo del Sen. Tom Cotton (R) dell’Arkansas per Breitbart News.

I nuovi dati del Federal Bureau of Investigation (FBI) rivelano che l’anno scorso il numero di omicidi è aumentato del 29% negli Stati Uniti, le morti per overdose sono aumentate del 30%, ed il numero di omicidi legati alle gang è salito alle stelle, più del 55%. Per contestualizzare questa carneficina, un aumento del 29% degli omicidi non è semplicemente un dato “brutto”, è il peggiore aumento in un solo anno mai registrato nella storia americana. Allo stesso modo, le droghe che invadono le nostre comunità non sono solo mortali, sono le droghe più letali mai vendute. Per la prima volta in assoluto, più di 100.000 americani hanno perso la vita per droghe ed omicidi nel 2020.

Il numero di aggressioni è aumentato del 12% lo scorso anno e gli aggressori criminali hanno commesso quasi 75.000 crimini violenti in più rispetto al 2019. Anche se il numero totale di crimini contro la proprietà è sceso, il costo totale di questi crimini è aumentato di quasi 2 miliardi di dollari. Anche i casi registrati di incendi dolosi sono aumentati di quasi il 35%, una tendenza che è probabilmente associata alle rivolte del BLM della scorsa estate, che sono state le più distruttive nella storia americana.

Nelle città dominate dai Democratici, il crimine violento è aumentato molto di più rispetto alla media nazionale. L’anno scorso, gli omicidi sono aumentati del 50% a Chicago, del 44% a New York e del 38% a Los Angeles. Il tasso di omicidi a Baltimora è stato più alto di quello di El Salvador o del Guatemala – stati dai quali i cittadini possono richiedere asilo anche solo sulla base della violenza delle bande e degli omicidi.

Un manifestante alza il pugno mentre un incendio divampa in strada dopo gli scontri con le forze dell’ordine vicino ai dipartimenti di polizia di Seattle l’8 giugno 2020, a Seattle, WA. (David Ryder/Getty Images)
Manifestanti e polizia si fronteggiano davanti alla Casa Bianca a Washington, D.C. il 31 maggio 2020. (SAMUEL CORUM/AFP via Getty Images)
Persone viste a saccheggiare l’Apple Store nel Fairfax District di Los Angeles, CA, dopo una protesta il 30 maggio 2020. (VALERIE MACON/AFP via Getty Images)
Si vedono persone saccheggiare negozi nel Fairfax District di Los Angeles, CA, dopo una protesta il 30 maggio 2020. (VALERIE MACON/AFP via Getty Images)
Un uomo a volto coperto passa davanti a un negozio di mobili saccheggiato durante una protesta a Philadelphia il 31 maggio 2020. (Mark Makela/Getty Images)
Un negoziante osserva i danni al suo negozio di souvenir ed elettronica saccheggiato vicino a Times Square a New York City dopo una notte di proteste il 2 giugno 2020. (John Moore/Getty Images)
Sciacalli escono da una vetrina rotta dopo aver saccheggiato un negozio di calzature a seguito di una protesta a Santa Monica, CA, il 31 maggio 2020. (AGUSTIN PAULLIER/AFP via Getty Images)
Un negozio saccheggiato e distrutto a Lower Manhattan a New York City il 1° giugno 2020, dopo una notte di proteste. (JOHANNES EISELE/AFP via Getty Images)

Le prime stime rivelano anche la prova di una riduzione della presenza della polizia americana. Anche se l’FBI ha raccolto dati da oltre 100 agenzie di polizia in più rispetto al 2019, ha stimato almeno 1.000 agenti di polizia in meno. Questo non è un dato sorprendente; l’86% dei capi della polizia riferisce di essere a corto di personale. Tra aprile 2020 e aprile 2021, il tasso di assunzioni nei dipartimenti di medie dimensioni è sceso del 29% mentre è crollato del 36% nei grandi dipartimenti urbani. Altrettanto preoccupante, le stime mostrano come il numero di poliziotti uccisi dai criminali è aumentato del 46% rispetto a questo periodo dell’anno scorso.

Per mesi, i media hanno cercato di negare e minimizzare questo disastro perché sanno perfettamente che la colpa è dei Sindaci Democratici, dei procuratori progressisti e dei governatori liberal.

La scorsa primavera, i Democratici hanno guidato la carica nel rilasciare 200.000 carcerati statali e locali con la scusa dei “protocolli per il Coronavirus” – incluso il 18% dei detenuti nelle prigioni statali. Durante l’estate, hanno abbracciato la causa dei rivoltosi contro la polizia ed hanno permesso al crimine di avvolgere le città americane. I procuratori progressisti in molti casi si rifiutarono di accusare i saccheggiatori e ridussero ulteriormente i tempi per le accuse per reati minori che erano disposti a spiccare. Durante l’autunno e l’inverno, sindaci e governatori condussero una campagna implacabile per togliere i fondi, disarmare e diffamare gli ufficiali di polizia, che come era prevedibile ha portato ad una massiccia ondata di pensionamenti nella polizia.

Un manifestante schernisce un poliziotto durante una protesta a San Francisco, CA, il 31 maggio 2020. (PHILIP PACHECO/Agence France-Presse/AFP via Getty Images)
Dimostranti distruggono un veicolo della polizia nel quartiere Fairfax di Los Angeles, CA, il 30 maggio 2020. (MARK RALSTON/AFP via Getty Images)
Un poliziotto fa la guardia accanto ad un autobus distrutto durante le proteste a Los Angeles, CA, il 30 maggio 2020. (Mario Tama/Getty Images)
Un graffito che recita “salva una vita, uccidi un poliziotto” fotografato sulla facciata di un negozio a New York City dopo una notte di proteste (JOHANNES EISELE/AFP via Getty Images)

Dopo aver cercato di coprire l’aumento scioccante del crimine violento nell’anno scorso, i media liberal stanno ora cercando di rigirare l’aumento del crimine di quest’anno. Il titolo del New York Times nell’annunciare il peggior aumento di omicidi nella storia americana recitava: “Gli omicidi sono aumentati di quasi il 30% nel 2020. Sta aumentando ad un tasso più lento nel 2021“. Questo tentativo palese di aggiungere un “lato positivo” ad una situazione in peggioramento insulta l’intelligenza del popolo americano. Naturalmente, è ovvio che gli omicidi stiano aumentando ad un tasso più lento dopo il più grande aumento della storia che c’è stato, sarebbe quasi impossibile aumentare ancor più velocemente. Il fatto che rimanga a livelli stratosferici è ciò che giustifica l’allarme.

Nel 2016, avevo avvertito che le politiche di clemenza criminale del Partito Democratico “minacciano un ritorno ai giorni peggiori degli anni ’90”. L’anno scorso, il tasso di omicidi è tornato ai livelli del 1997. Quest’anno ci si aspetta che si scenda ancora di più all’interno degli anni ’90. Questa devastazione e la devoluzione dello stato di diritto continueranno finché non cambieremo rotta.

Dobbiamo porre fine alle evasioni, richiamare e rimuovere i “procuratori progressistifinanziati da George Soros (i procuratori negli Stati Uniti vengono eletti, n.d.r.), e stare dalla parte della nostra polizia. Le nostre comunità e i nostri bambini non saranno al sicuro finché non lo faremo.

Tom Cotton è un senatore dell’Arkansas.


BreitbartNews.com

Seguici sui Social