Breitbart News – Libro: Il materiale nel portatile di Hunter Biden è autentico

Il materiale del laptop di Hunter Biden è autentico, comprese due e-mail che i media dell’establishment hanno tentato di nascondere durante le elezioni presidenziali del 2020, secondo il nuovo libro di Ben Schreckinger, “The Bidens: Inside the First Family’s Fifty-Year Rise to Power”.

Il libro rivela la prova che Hunter Biden abbia “ricevuto una e-mail nel 2015” da un dirigente della società energetica ucraina Burisma, “ringraziandolo per la possibilità di incontrare Joe Biden“, prova che sottolinea il coinvolgimento diretto di Joe Biden con gli schemi di business di suo figlio Hunter.

L’autore del libro crede anche che sia autentica anche una e-mail del 2017 del dirigente di Burisma ad Hunter Biden in cui una “proposta di ripartizione azionaria di un’impresa con i dirigenti cinesi dell’energia include la linea, ’10 detenuti da H per il grande uomo?'”

POLITICO Playbook ha anche rivelato che il governo svedese possa anche “collegare le due email nella cache trapelata, e due persone che hanno tenuto una corrispondenza con Hunter Biden hanno confermato che le email della cache erano autentiche“.

Nell’ottobre del 2020, Tony Bobulinski, un serio uomo d’affari americano, ha confermato su Fox News che l’email “10 Held by H” “era autentica” e si riferiva a uno schema di corruzione di Hunter Biden per detenere azioni in un’impresa commerciale per conto di suo padre.

La Casa Bianca non ha negato le accuse ma ha indicato un articolo del Washington Post, che collega i punti che “confermano la presenza di Joe Biden alla cena” con Bobulinski. Il Washington Post non ha confermato che il corrotto dirigente di Burisma della compagnia energetica ucraina, Vadym Pozharskyi, fosse alla cena.

Ma il New York Post ha riferito a maggio che l’incontro a cena tra gli uomini ha portato ad una e-mail che Hunter ha ricevuto da Pozharskyi, ringraziando Hunter Biden per avergli permesso di incontrare Joe Biden.

“Caro Hunter, grazie per avermi invitato a DC ed avermi dato l’opportunità di incontrare tuo padre e di passare [sic] del tempo insieme”, ha riferito Pozharskyi nel 2015. “È veramente [sic] un onore ed un piacere”.

Durante il periodo dell’incontro, come è stato riportato, “Burisma stava pagando Hunter 83.333 dollari al mese per sedere nel suo consiglio di amministrazione“, ha riferito il New York Post.

La corruzione che è stata originariamente rivelata ai cittadini americani dal computer portatile di Hunter Biden, che sarebbe stato da lui abbandonato, non è stata contestata dal figlio di Biden.

“Potrebbe esserci un portatile là fuori che mi è stato rubato“, aveva detto Hunter Biden in aprile. “Potrebbe anche essere che sia stato hackerato. Potrebbe essere che sia stata la – che sia stata l’intelligence russa. Potrebbe essere che mi sia stato rubato”.

Dopo i commenti di Hunter, l’FBI ha trovato il portatile di Hunter e stava scavando sul contenuto del disco rigido. Non si sa se il contenuto del portatile sia rilevante per una “inchiesta penale in corso sugli affari esteri di Hunter Biden, soprattutto in Cina”. Secondo la CNN, il portatile è stato anche esaminato dall’IRS per “questioni finanziarie, compreso se lui ed i suoi associati abbiano violato le leggi fiscali e le leggi sul riciclaggio di denaro“.

Il collaboratore senior di Breitbart News Peter Schweizer ha detto a Fox News nel dicembre del 2020 che il portatile dimostra che la famiglia Biden è più simile a una famiglia criminale.

“Anche nelle email che sono trapelate, Hunter Biden è abbastanza esplicito. In una particolare comunicazione con la figlia, in pratica, si lamenta che paga la metà delle bollette dell’intera famiglia. E include sua madre e suo padre in questo, e fa riferimento a papà”, ha detto.

“Quindi, il punto è”, ha continuato Schweizer, “tutto questo arricchimento che ha avuto luogo sta fluendo anche nelle mani di Joe Biden, indirettamente, attraverso suo figlio, ma il fatto nella questione è che lui sia ancora un beneficiario, un beneficiario diretto, di questi affari esteri”.


BreitbartNews.com

Seguici sui Social