Breitbart News – La senatrice Susan Collins vuole sancire il diritto all’aborto nella legge americana (ma mantenere la libertà religiosa)

La senatrice Susan Collins (R-ME) ha detto che sebbene lei sia pro-choice e sostenga effettivamente la codificazione di Roe vs. Wade nella legge federale, la proposta dei Democratici che invaliderebbe quasi tutte le leggi statali che limitano l’aborto è troppo “estrema” per lei.

“Sostengo la codificazione di Roe“, ha detto Susan Collins al Los Angeles Times la scorsa settimana, definendo alcune parti nel linguaggio della proposta legislativa democratica “estreme“.

“Sfortunatamente, il disegno di legge… va ben oltre”, ha continuato. “Indebolirebbe gravemente le eccezioni consapevoli che sono nella legge attuale”.

La Collins ha detto che sta parlando attivamente con altri senatori sulla possibilità di introdurre una legge che “codifichi per davvero Roe“.

La Collins ha espresso preoccupazioni che il disegno di leggereintrodotto a giugno dai Sens. Richard Blumenthal (D-CT) e Tammy Baldwin (D-WI), e dai Reps. Judy Chu (D-CA), Lois Frankel (D-FL), Ayanna Pressley (D-MA), e Veronica Escobar (D-TX) – avrebbe indebolito il Religious Freedom Restoration Act.

“Questo ‘carve out‘ sarebbe senza precedenti, e non credo che sia necessario a codificare Roe“, ha detto al Times.

I Democratici della Camera dovrebbero votare per il Women’s Health Protection Act (WHPA), che il National Right to Life Committee (NRLC) ha definito a giugno come una misura che “protegge l’aborto, non le donne“.

“La corsa entusiasta dei Democratici del Congresso a sponsorizzare questa legge dimostra ancora una volta che la priorità legislativa principale dei Democratici è sempre più aborti pagati con i soldi delle tasse“, ha detto Carol Tobias, presidente della NRLC.

Ha spiegato l’impatto della WHPA:

Il cosiddetto Women’s Health Protection Act rimuoverebbe essenzialmente tutte le protezioni legali per i bambini non nati a livello federale e statale. Il Women’s Health Protection Act è, in effetti, una legge senza limiti all’aborto fino alla nascita. I democratici pro-aborto non hanno ancora sentito parlare di una legge sull’espansione dell’aborto che non gli piaccia e sono più che disposti a spingerla di fronte al popolo americano.

La legge dichiara che il suo scopo è “proteggere la capacità di una persona di determinare se continuare o terminare una gravidanza, e proteggere la capacità di un prestatore di assistenza sanitaria di fornire servizi per l’aborto”.

“Tragicamente, gli unici a beneficiare di una tale legge sarebbero gli abortisti e l cliniche abortiste come Planned Parenthood“, ha detto la Tobias. “Questa legislazione mette in pericolo le donne e i loro figli non ancora nati, espanderebbe i finanziamenti dei contribuenti all’aborto e non richiederebbe più che una donna riceva informazioni sullo sviluppo del suo bambino non ancora nato”.

I Democratici hanno attualmente 48 co-sponsor della legge al Senato.


BreitbartNews.com

Seguici sui Social