Tucker Carlson: l’obbligo di vaccinazione contro il COVID-19 dell’esercito americano equivale ad un colpo di stato

Molti più sodati sono morti per suicidio che di COVID-19, creando una crisi a cui il Pentagono dovrebbe prestare attenzione.

Questo articolo è adattato dal commento di apertura di Tucker Carlson dell’edizione del 20 Settembre 2021 di “Tucker Carlson Tonight”.

Per divertirvi qualche volta, potete fare un piccolo test di educazione civica alle persone che vivono nel vostro quartiere. Chiedete loro: ‘se voleste prendere il controllo di un paese, come lo fareste?‘. Ed ecco la risposta che probabilmente otterrete da tutti loro: “Beh, prima devi ottenere il maggior numero di voti“. Questo è quello che credono. E ci credono perché è così che le cose hanno funzionato per centinaia di anni. Si chiama democrazia rappresentativa. Ma non è così che funzionano le cose nella maggior parte degli altri posti nel Mondo. Lì non hanno la democrazia rappresentativa.

Nella maggior parte degli altri posti nel Mondo, per la maggior parte del tempo, se si voleva prendere il controllo di un paese, prima si doveva controllare il suo esercito – i “ragazzi con le pistole”, come Mark Milley ha detto una volta in modo memorabile. L’esercito è essenziale per il controllo politico. I dettami del governo non hanno senso senza la minaccia credibile della forza per sostenerli. Le armi sono per le leggi ciò che l’oro è per la cartamoneta. Le danno valore. La forza. In un sistema democratico, i militari servono e proteggono l’intera popolazione, non importa per chi votino. La democrazia è questo. In un sistema autoritario, l’esercito è l’apparato esecutivo di un determinato partito politico. Questa è la differenza tra i due sistemi.

Vale la pena ricordarsi di questo, dato che lo stiamo vedendo accadere in tutto il mondo in questo momento. Il Ministero della Difesa tedesco ha appena annunciato che sta smantellando la sua unità per le operazioni speciali meglio addestrata, che si chiama KSK. Decine di operatori del KSK sono stati licenziati. Nessuno di loro ha commesso alcun tipo di crimine. Il partito al potere ha semplicemente stabilito che non erano abbastanza leali. Avevano delle opinioni politiche sbagliate. Quindi sono stati licenziati. Come ha detto il ministro della difesa tedesco, il KSK è “caduto sotto l’influenza di una malsana visione delle élite”.

Una malsana visione delle élite“, dice l’élite. C’è mai stata una citazione più rivelatrice di questa? In altre parole: “Chiunque non pensi che siamo straordinari deve essere licenziato immediatamente”. Vi suona familiare? Non succede solo in Germania. In Australia, che fino a poco tempo fa era un paese libero, i politici hanno appena chiamato i militari per far rispettare le loro restrizioni totalitarie contro il COVID, usando la violenza se necessario. E a volte è necessario. Sydney è sotto legge marziale. Ora, questo è un attacco scioccante al pensiero occidentale sulle libertà civili, le libertà civili più elementari. Ma il governo australiano, la maggior parte dei suoi media e la sua classe intellettuale si rifiutano di ammetterlo. Invece, insistono che la vera minaccia per l’Australia sia il “suprematismo bianco”. Ancora una volta, vi suona familiare? Va da sé che niente di tutto questo ha a che fare con il COVID-19 o il razzismo, ovviamente. Si tratta di potere. Si tratta solo di questo.

In America, la riduzione dalla democrazia è iniziata all’inizio di quest’anno, subito dopo l’insediamento di Joe Biden. Il nuovo Segretario alla Difesa, un leccapiedi dell’industria della difesa chiamato Lloyd Austin, ha spiegato che il suo primo e più urgente compito era quello di estirpare quello che lui ha chiamato “estremismodall’esercito degli Stati Uniti. Ha messo in stand by l’intero esercito per fare questa osa. La domanda è: cos’è questo “estremismo”? In che cosa consiste? Lloyd Austin non ce l’ha mai spiegato. Eppure, se volete conoscere la risposta, noterete come i membri di uno specifico partito politico erano molto eccitati quando hanno appreso questa notizia.

SENATORE TAMMY DUCKWORTH, MSNBC 18 MARZO: “Abbiamo assolutamente bisogno di scovare qualsiasi tipo di suprematista bianco che sia ancora un membro dell’esercito e guardare a come vengono selezionati per il reclutamento da gruppi di suprematisti bianchi, ed abbiamo bisogno di estirparlo. […] Tutta questa idea di violenza tra i poliziotti e i poliziotti a contatto con quegli agenti che sono stati plagiati da estremisti bianchi mi fa davvero paura. E so che deve essere spaventoso per gli altri agenti di polizia.”

SEN. MAZIE HIRONO, 9 MARZO: “Sto considerando una legislazione per creare un articolo punitivo autonomo nel Codice uniforme di giustizia militare per affrontare l’estremismo violento nei ranghi e per inviare un messaggio di deterrenza, che questo tipo di condotta non sarà più tollerato nell’esercito.”

REP. DEBBIE WASSERMAN-SCHULTZ, 12 MARZO: “Abbiamo visto molti rapporti che evidenziano come molti degli aggressori fossero dei veterani. E c’è stato davvero una crescente presa di coscienza che l’esercito debba fare di più per affrontare l’estremismo nei suoi ranghi.”

Il suprematismo bianco nell’esercito è una crisi!” hanno detto le persone più spregiudicate di Washington. Questa, nei fatti, è un colpo di stato. “Nessuno che non sostenga il nostro partito politico è autorizzato a prendere le armi”. Questo è quello che stanno dicendo molto chiaramente. E, dato che stiamo parlando del Partito Democratico, c’è anche, inutile dirlo, una viziosa ottica razzista. D’altronde c’è sempre. Il rappresentante Steve Cohen del Tennessee lo ha spiegato:

REP. STEVE COHEN: “La Guardia è al 90 % circa, credo, di sesso maschile, solo il 20% circa dei maschi bianchi ha votato per Biden. Dovete pensare che nella Guardia, che è prevalentemente più conservatrice, e lo vedo sui miei social media, e lo sappiamo tutti, probabilmente non ci sono più del 25% delle persone che ci proteggono che hanno votato per Biden, l’altro 75% sta nella classe che sarebbe la grande classe di persone che potrebbero voler fare qualcosa.”

Quindi, se sei bianco, sei pericoloso, dice un membro del Congresso in carica. Questo era a gennaio, lo stesso mese in cui Lloyd Austin ha annunciato che stava dando un giro di vite all'”estremismonell’esercito. Pochi mesi dopo, leggendo dallo stesso spartito, Mark Milley ha detto al Congresso che voleva sradicare la “rabbia dei bianchi” dall’esercito.

Eppure dopo tutto questo – perché stiamo tenendo il conto – fino ad oggi, non siamo a conoscenza di un solo suprematista bianco in servizio attivo che sia stato scoperto dal Pentagono e licenziato. Nemmeno uno. Quella minaccia non esisteva affatto. Era falsa. Era tutta una bugia. Diverse truppe della Guardia Nazionale sono state sollevate dal servizio nei giorni attorno all’Inauguration Day, anche se nessuno ha mai spiegato perché siano state licenziate. Poi, anche un alto comandante della Space Force, il tenente colonnello Matthew Lohmeier, ha perso il suo lavoro. Ora, sappiamo perché. Il suo crimine era criticare il marxismo. Questo è un reato punibile con il licenziamento ora.

Poi, ad agosto, Lloyd Austin se ne uscì con un nuovo test sulla “purezza politica“, progettato per separare gli obbedienti dalle persone libere – non può avere proprio nessuno tra i piedi di quest’ultima categoria. Austin ha detto che aveva intenzione di licenziare chiunque in tutti i servizi armati non si sarebbe sottoposto al vaccino contro il COVID-19. Non importava se avessero o meno l’immunità naturale, come molti hanno nell’esercito. Le loro personali obiezioni morali o religiose erano totalmente irrilevanti. Il punto era inchinarsi davanti alla sua autorità ed all’autorità del Partito Democratico. Niente scuse o eccezioni. “Ho determinato”, ha detto Austin, “che la vaccinazione obbligatoria contro il COVID-19 è necessaria per proteggere la Forza e difendere il popolo americano“. Punto. Nessun dibattito.

Quindi qual è la giustificazione scientifica per tutto questo? Beh, ovviamente, non ce n’è nessuna. La forza di combattimento dell’esercito è costituita da persone giovani e sane, praticamente tutte a bassissimo rischio di morire di COVID-19. Infatti, ad oggi, solo 46 membri dell’intero esercito americano sono morti a causa del Coronavirus, nell’ultimo anno e mezzo. I suicidi ne uccidono molti, molti di più. In pochi mesi, l’anno scorso, 156 membri delle forze armate si sono suicidati.

I suicidi tra i militari sono una crisi reale che il Pentagono potrebbe affrontare. Lloyd Austin potrebbe volerci dare un’occhiata. Ma No. Il Partito Democratico non ne otterrebbe nulla. Lo scopo della vaccinazione obbligatoria è quello di identificare i cristiani sinceri presenti nei ranghi, i liberi pensatori, gli uomini con alti livelli di testosterone, e chiunque altro non ami Joe Biden, e farli andare via immediatamente. È una presa di potere sull’esercito americano.

Ecco come lo stanno facendo: Abbiamo appena ottenuto un PowerPoint (vedi il vide sopra, n.d.r.) che l’esercito sta usando per giustificare la vaccinazione obbligatoria tra le truppe. In esso, c’è la rappresentazione simpatica del Satanismo. “Quanti bambini sono stati sacrificati a Satana a causa del vaccino“, recita la diapositiva, apparentemente sarcastica. La presentazione procede però poi ad elencare i cosiddetti “principi del satanismo“, che sono presi direttamente dal sito web del “Tempio del Satanismo“.

Così qui abbiamo l’esercito degli Stati Uniti che fa relazioni pubbliche per il Satanismo. Il resto della presentazione è meno scioccante ma assolutamente scadente e disonesta. Per esempio, afferma falsamente che solamente tre persone siano morte per aver fatto il vaccino contro il COVID-19. Ma gli stessi rapporti raccolti dall’amministrazione Biden indicano che il numero sia in realtà di migliaia. Abbiamo chiamato l’esercito per questo oggi. Hanno ammesso che il PowerPoint è vero, le truppe lo hanno visto, ma che in qualche modo “non è stato approvato dalla leadership dell’esercito”. Non hanno spiegato come funzioni, o cosa abbiano intenzione di fare al riguardo.

Sappiamo solo che l’obbligatorietà del vaccino si sta prendendo un tributo enorme dall’esercito degli Stati Uniti, e sulla capacità di questo paese di difendersi in un momento molto caotico per il Mondo. Già tre membri delle squadre paramilitari della CIA che sono entrate in Afghanistan dopo l’11 settembre sono stati sospesi per non essersi vaccinati. È stato detto loro di attendere un procedimento disciplinare.

Nel frattempo, un ufficiale dell’esercito – il tenente colonnello Paul Douglas Hague – ha appena annunciato che si congederà dall’esercito piuttosto che prendere medicine che non vuole o di cui non ha bisogno. In una dichiarazione, Hague ha detto di essere “incapace di sottopormi ad un ordine illegale, immorale e tirannico di stare fermo e permettere che un siero venga iniettato nelle mie carni contro la mia volontà e il mio giudizio”.

Ce ne sono molti come lui nell’esercito degli Stati Uniti. La Marina ha appena informato l’unità più famosa di tutto l’esercito degli Stati Uniti – i Navy SEALs – che i membri saranno costretti ad andarsene se non faranno l’iniezione. Non importa se hanno l’immunità naturale, e molti ce l’hanno. Non importa se hanno una valida obiezione religiosa o esenzione medica. Se non si sottopongono, non possono schierarsi e dovranno lasciare i SEAL. La scadenza è quasi immediata.

Per essere chiari, nel caso vi stiate chiedendo se questo sia in risposta a qualche tipo di crisi sanitaria: Non crediamo che un solo Navy SEAL sia morto di COVID-19. Queste sono alcune delle persone più sane del mondo, gli atleti olimpici dei militari. Molti di loro hanno avuto il virus e sono guariti, il che significa che hanno più immunità naturale di quanto un vaccino potrebbe mai fornirgliene. Eppure, a partire da stasera, stiamo sentendo che centinaia di Navy SEALs dovranno affrontare il licenziamento immediato per aver rifiutato di fare l’iniezione. Tenete a mente che ci sono solo circa 2.500 Navy SEAL in servizio attivo, ognuno dei quali costa almeno mezzo milione di dollari al governo degli Stati Uniti per l’addestramento. Immaginate l’effetto sulla prontezza militare del nostro paese. È terrificante. Se amaste il vostro paese, non fareste una cosa del genere. O mettereste anche fuori uso i nostri ospedali per costringere le nostre infermiere a dimettersi perché non vogliono farsi il vaccino?

Noterete, tra l’altro, nel caso dei Navy SEALs e più in generale dell’esercito degli Stati Uniti, che nessuno dei membri del Congresso che affermano di preoccuparsi per i nostri militari, ne sta parlando – nemmeno i falchi della Difesa come Liz Cheney e Adam Kinzinger, e tanti altri – non hanno detto una parola su tutto questo. Non si sono alzati per difendere questi ragazzi. Perché non gli interessa.


FoxNews.com

Seguici sui Social


Tucker Carlson Tonight” è un talk show americano e programma di attualità condotto dal commentatore paleoconservatore Tucker Carlson. Lo show viene trasmesso in diretta da Washington, D.C., su Fox News Channel alle 8:00 P.M. ET nei giorni feriali. Lo show include tipicamente commenti politici, monologhi, interviste e analisi. Ha debuttato come programma nella lineup di Fox News Channel il 14 novembre del 2016. Nel luglio 2020, “Tucker Carlson Tonight” ha battuto il record di programma con il più alto indice di gradimento nella storia delle notizie via cavo degli Stati Uniti, raccogliendo un’audience media di 4,33 milioni di spettatori.

Tucker Carlson è un conduttore di Fox News. Si è unito alla rete nel 2009 come collaboratore. Sostenitore dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, si dice anche che abbia influenzato alcune decisioni politiche chiave di Trump stesso. Le sue controverse dichiarazioni su razzismo, immigrazione e femminismo hanno portato al boicottaggio degli inserzionisti contro lo show. Fiero oppositore del progressismo politico, è stato definito un “nazionalista” ed un “paleoconservatore”. È un critico dell’immigrazione. Originariamente sostenitore della politica economica libertaria, ha poi criticato l’ideologia come “controllata dalle banche” ed è diventato un “protezionista”. È anche uno scettico sugli interventi militari all’estero degli Stati Uniti.