Fox News – I migranti illegali intercettati alla frontiera superano di nuovo le 200.000 unità in agosto, mentre continua l’ondata migratoria

I 208.887 migranti intercettati mostrano un aumento del 317% rispetto allo scorso agosto.

Ci sono stati più di 200.000 intercettazioni di migranti al confine meridionale nel mese di agosto, ha confermato mercoledì la Customs and Border Protection (CBP), il secondo mese di fila in cui il numero ha superato quota 200.000 mentre i migranti continuano a tentare di entrare illegalmente negli Stati Uniti.

Fox News ha riferito che ci sono state 208.887 intercettazioni ad agosto: è una prima diminuzione delle intercettazioni dei migranti sotto l’amministrazione Biden, sebbene le intercettazioni siano state in costante aumento per mesi, ma questo dato rappresenta solo un calo del 2% rispetto agli oltre 212.000 intercettazioni di luglio.

Inoltre, il numero di 208.887 di agosto rappresenta un aumento del 317% rispetto allo scorso agosto 2020 che aveva visto 50.014 intercettazioni – ed un aumento del 233% rispetto all’agosto 2019, dove c’erano state 62.707 intercettazioni durante la crisi di confine di quell’anno.

In agosto, il 49% degli arresti riguardava adulti da soli, in calo del 7% rispetto a luglio, mentre il 44% dei migranti nel complesso è stato espulso tramite le protezioni di sanità pubblica introdotte dal “Titolo 42” – messe in atto sotto l’amministrazione di Donald Trump ed estese anche dall’amministrazione Biden.

L’amministrazione Biden ha espulso adulti singoli e alcune famiglie di migranti sotto vigenza di tale ordine, implementato a causa della pandemia di COVID-19, ma non ha espulso i minori non accompagnati o famiglie di migranti con bambini piccoli.

Ci sono stati 18.847 intercettazioni di minori non accompagnati ad agosto, in leggero calo rispetto a luglio, e 86.487 intercettazioni di nuclei famigliari, con un aumento del 4% rispetto a luglio. Solamente il 19% delle intercettazioni di nuclei familiari ha portato ad un’espulsione ai sensi del Titolo 42.

“Gli uomini e le donne della CBP continuano a fare un passo avanti per soddisfare le richieste provocate da un alto numero di intercettazioni al nostro confine meridionale”, ha detto il commissario ad interim della CBP Troy Miller in una dichiarazione. “La CBP ha registrato il 2% in meno di intercettazioni in agosto rispetto a luglio. La stragrande maggioranza degli adulti intercettati ad agosto, insieme ad una quota sostanziale di famiglie, ha continuato a essere espulsa sotto l’autorità del Titolo 42 della CBP”.

L’amministrazione Biden ha affrontato critiche feroci per la sua gestione della crisi lungo il confine tra Stati Uniti e Messico, amministrazione che i Repubblicani hanno incolpato per la drammatica “marcia indietro” rispetto alle politiche dell’era Trump come la costruzione del muro di confine ed i protocolli di protezione dei migranti (MPP). I Democratici al governo anche ridotto le priorità interne dell’Immigration and Customs Enforcement (ICE) e hanno spinto molto per la regolarizzazione degli immigrati illegali già presenti nel paese. L’attuale amministrazione ha anche rilasciato i migranti all’interno del paese, legandoli ai rapporti con i loro garanti già nel paese e rilasciando le famiglie di migranti – facendo arrabbiare i governatori degli stati repubblicani ed altri legislatori.

L’amministrazione Biden ha respinto le accuse, incolpando l’amministrazione Trump di aver sigillato i percorsi legali per l’asilo, sottolineando il ruolo che le “cause profonde” – come la povertà, la violenza e la corruzione in America Centrale – giocano nell’incoraggiare i migranti a viaggiare verso gli Stati Uniti.

Il segretario del DHS Alejandro Mayorkas ha detto che l’amministrazione democratica ha intenzione di continuare con la sua strategia al confine, ld quale, ha detto, comporta la ricostruzione dei “percorsi sicuri, legali ed ordinati per i migranti“, migliorando così – almeno nelle intenzioni – l’identificazione e la persecuzione dei trafficanti.

“Abbiamo un piano, stiamo eseguendo il nostro piano e questo richiede tempo”, ha detto il segretario del DHS il mese scorso, quando ha annunciato i numeri del confine di luglio.

Tuttavia, ha anche detto agli agenti di frontiera – in un audio trapelato e pubblicato da Fox News – che la situazione sia, in realtà, “insostenibile“.

“Un paio di giorni fa ero giù in Messico, e ho detto guarda, sai, se, se i nostri confini sono la prima linea di difesa, la stiamo andando a perdere, e questo è insostenibile”, ha detto Mayorkas. “Non possiamo continuare così, la nostra gente sul campo non può continuare e il nostro sistema non è progettato per reggere a tutto questo”.

L’amministrazione Biden ha subito una significativa sconfitta in tribunale di recente, quando la Corte Suprema ha rifiutato di ritardare l’applicazione ordine che costringeva l’amministrazione Biden ad implementare nuovamente i c.d protocolli per la protezione dei migranti – una politica dell’era Trump che mantiene i migranti in Messico in attesa della loro udienza.

Il DHS ha detto che sta lavorando per implementare quell’ordine “in buona fede”, mentre una fonte della Border Patrol a La Joya, Texas, ha confermato a Fox News che ora stanno rimandando tutte le famiglie in Messico, a meno che non abbiano per le mani un bambino sotto l’età di 1 anno, o se una migrante è incinta.


FoxNews.com

Seguici sui Social