Catholic Vote – La Corte Suprema non si oppone alla legge pro-life del Texas

La Corte Suprema non si oppone alla legge pro-life del Texas.

Con un voto di 5 a 4, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha respinto una richiesta urgente per bloccare la nuova legge pro-life del Texas che vieta l’aborto dopo sei settimane, e quindi di rimanere in vigore.

I giudici Clarence Thomas, Samuel Alito, Neil Gorsuch, Brett Kavanaugh e Amy Coney Barrett hanno votato in maggioranza.

Il presidente John Roberts e i giudici Stephen Breyer, Sonia Sotomayor ed Elena Kagan hanno dissentito.

Roberts avrebbe voluto bloccare la legge almeno temporaneamente, citando ragioni procedurali nel suo voto per impedirne l’entrata in vigore.

I gruppi pro-aborto hanno adito una serie di vie legali per bloccare la legge prima della sua entrata in vigore il 1° settembre.

Quando i loro sforzi sono falliti, i commentatori da entrambe le parti dello spettro nella questione dell’aborto hanno dato un significato profondo alla nuova legge, che si avvicina molto ad un divieto totale degli aborti in un intero stato.

La nuova legge pro-life entra in vigore anche sullo sfondo di un analogo caso in Mississippi che verrà presentato alla Corte Suprema alla fine di quest’anno. Gli attivisti pro-life sperano che la Corte si pronunci a favore del Mississippi, il che potrebbe rappresentare una svolta per il movimento, creando le basi legali necessarie agli stati per iniziare a disfare la struttura favorevole all’aborto creata con la sentenza Roe vs Wade nel 1974.

Come ha riportato CatholicVote, la recente ondata di vittorie legali del movimento pro-life è abbastanza significativa, tanto da portare anche gli oppositori ad ammettere che l’industria dell’aborto potrebbe finalmente avvicinarsi ad un “punto morto”. Molti promotori ed attivisti pro-aborto hanno iniziato a parlare apertamente della preparazione di una “America post-Roe“.

In risposta alla decisione della Corte Suprema nella tarda notte di mercoledì, il conduttore liberal della MSNBC Chris Hayes ha commentato:

“Sono pazzo o ogni stato repubblicano sta per approvare e firmare una copia carbone della legge del Texas già nella prossima settimana? “

Molti altri politici di sinistra hanno lamentato che importanti decisioni della Corte Suprema a favore della vita come questa saranno inevitabili, in conseguenza della presenza dei tre nuovi giudici nominati da Donald Trump.


CatholicVote.org

Seguici sui Social!