Byron York – Non c’è alcun posto nel paese per un vecchio presidente

Byron York’s Daily Memo – Non c’è alcun posto nel paese per un vecchio presidente

C’è stata una discussione su Twitter di recente sul fatto che Joe Biden si sia appisolato durante un incontro nello Studio Ovale con il primo ministro israeliano Naftali Bennett. Dopo che il colloquio si è diffuso, alcuni giornalisti, come il fact checker della CNN Daniel Dale, hanno respinto questa storia. “Questa vicenda del ‘Biden addormentato’ è una sciocchezza“, ha twittato Dale sabato.

Ma ecco il punto. Guardate l’apparizione pubblica di Biden con Bennett in questo video di C-SPAN. Joe Biden è apparso esausto, proprio come è apparso esausto il giorno prima quando ha espresso le sue osservazioni sulla morte dei 13 militari americani uccisi da un attentatore suicida durante il ritiro malamente gestito della sua amministrazione delle forze americane dall’Afghanistan.

Non è sorprendente. Al momento, Biden sta affrontando tre crisi – il fallimento dell’Afghanistan che ha creato lui, l’ondata di infezioni di Covid della variante Delta e l’uragano che sta colpendo la Louisiana – che metterebbero a dura prova qualsiasi presidente. Ma questo particolare presidente compirà 79 anni tra pochi mesi – il più vecchio capo dell’esecutivo nella storia americana. Nelle sue giornate buone, appare significativamente meno vigoroso di quanto non fosse all’inizio della sua carriera, e l’essere presidente degli Stati Uniti sembra assorbire ogni briciolo di energia che gli è rimasta.

Ricordate che alla fine del 2019, quando Biden era in corsa contro un Bernie Sanders ancora più vecchio per la nomination democratica, l’ex presidente Jimmy Carter, all’epoca 95enne, disse: “Spero che ci sia un limite di età. Se avessi solo 80 anni, se avessi 15 anni di meno, non credo che potrei intraprendere i doveri che ho affrontato quando ero presidente”.

Mentre la situazione in Afghanistan si deteriorava, la stampa britannica ha parlato molto dell’apparizione di Biden.Stordito e visibilmente esausto, Biden si è dato la zappa sui piedi da solo”, ha detto un editorialista su The Telegraph. “Visibilmente esausto dopo solo sette mesi di mandato”, ha detto uno su The Sun. Ci sono stati alcuni resoconti secondo cui alcuni funzionari britannici in privato si riferiscono a Biden chiamandolo “rimbambito” o “pazzo, e che lo stesso primo ministro Boris Johnson ha chiamato Biden “Sleepy Joe, il soprannome dato a Biden dall’allora presidente Donald Trump durante la campagna del 2020.

Non c’è stata una discussione simile sulla stampa americana, anche se il Telegraph ha citato una fonte anonima statunitense che ha detto: “Il presidente non è ‘un rimbambito” Ma certamente, proprio come in Gran Bretagna, ci sono discussioni in privato sul fatto che Biden non sia all’altezza del compito.

Ma in senso più ampio, la debacle afgana solleva la questione di come Biden gestirà le crisi future, quelle che potrebbero durare mesi, non settimane. Come farà quando avrà 80 anni? Gli ultimi giorni potrebbero essere solo un’anteprima delle cose a venire.


WashingtonExaminer.com

Seguici sui Social


Byron York è il corrispondente politico capo del Washington Examiner e un collaboratore di Fox News. Ha seguito le amministrazioni Bush, Obama, Trump e ora Biden, così come il Congresso ed ogni campagna presidenziale sin dal 2000. È l’autore di “The Vast Left Wing Conspiracy”, un resoconto dell’attivismo liberal nelle elezioni del 2004. Già corrispondente dalla Casa Bianca per il National Review, i suoi scritti sono stati pubblicati sul Wall Street Journal, Washington Post, Atlantic Monthly, Foreign Affairs e New Republic. Laureato all’Università dell’Alabama e all’Università di Chicago, vive a Washington, D.C.