New York Post – Dov’è Kamala? “L’ultima persona rimasta a fianco” a Biden tace ormai da giorni sul caos del ritiro afgano

Kamala Harris non è vista in pubblico dal 12 agosto 2021. Evan Vucci/AP

New York Post – Dov’è Kamala? “L’ultima persona rimasta a fianco” a Biden tace ormai da giorni sul caos del ritiro afgano.

Mentre Joe Biden e i membri chiave della suo team sulla sicurezza nazionale hanno sopportato il peso delle critiche e dell’indignazione per la rapida caduta dell’Afghanistan in mano ai Talebani – e le scene di caos e la carneficina mentre gli americani e gli afgani tentano di uscire dal paese – Kamala Harris ha mantenuto un profilo visibilmente basso.

È ormai un lontano ricordo quel 25 aprile, quando la Harris era apparsa a “State of the Union” della CNN ed aveva affermato con orgoglio alla conduttrice Dana Bash che lei era rimasta, come ha detto Bash, “l’ultima persona nella stanzacon Biden quando ha deciso di porre fine al coinvolgimento degli Stati Uniti in Afghanistan.

E si sente a suo agio [con la decisione di Biden]?” aveva incalzato la Bash.

Lo sono, e voglio aggiungere altro”, ha detto Harris. “Questo è un presidente che ha una straordinaria quantità di coraggio. È qualcuno che ho visto più e più volte prendere decisioni basate su ciò che crede veramente – sulla base dei suoi anni di lavoro e di studio di questi problemi – ciò che crede veramente sia la cosa giusta da fare”.

Kamala Harris ha interrotto una riunione con gli amministratori delegati per discutere le proposte dell’amministrazione Biden sull’assistenza all’infanzia mentre i Talebani iniziavano a prendere il controllo dell’Afghanistan. Jonathan Ernst/Reuters

Tuttavia, con le orribili e tragiche immagini che emergono ogni ora dall’Afghanistan, la Harris non è vista in pubblico da giovedì, quando ha interrotto una riunione con gli amministratori delegati per discutere le proposte di assistenza all’infanzia dell’amministrazione Biden per partecipare a un briefing sull’intelligence quando i Talebani hanno iniziato la loro offensiva finale.

Da allora, è apparsa solo in foto di scena messe in giro dalla Casa Bianca. Le sue uniche dichiarazioni pubbliche sono state su Twitter. Non era al fianco di Biden, come ha fatto in altre occasioni, quando ha cercato di difendere la sua decisione di ritirare tutte le forze da combattimento degli Stati Uniti dall’Afghanistan in un discorso della Casa Bianca lunedì.

Mentre la situazione in Afghanistan si deteriorava durante il fine settimana, la Harris ha partecipato sabato e domenica a delle videoconferenze con il team sulla sicurezza nazionale di Biden. Immagini ampiamente derise, pubblicate sull’account Twitter della Casa Bianca, mostrano la Harris che si unisce alla conferenza dalla residenza ufficiale del vicepresidente ed occupa una delle diverse caselle su uno schermo di fronte a Biden, che sedeva da solo in una sala conferenze a Camp David.

L’account ufficiale della Harris ha ritwittato l’immagine della videoconferenza di sabato. Lunedì, dopo che Biden ha rilasciato la sua dichiarazione molto criticata in cui giustificava la decisione di ritirare le forze americane, Harris ha twittato: “Per due decenni, i nostri coraggiosi membri in servizio (sic.) hanno messo in gioco la loro vita in Afghanistan. Saremo sempre grati ed orgogliosi”.

Kamala Harris ha partecipato alle riunioni con il team di sicurezza nazionale di Biden durante il fine settimana. Chip Somodevilla/Getty Images

“Mettere fine al coinvolgimento militare degli Stati Uniti in Afghanistan è la decisione giusta“, ha aggiunto.

Martedì, la Harris lo ha ribadito, in un altro tweet che recitava: “Siamo andati in Afghanistan quasi 20 anni fa. Ora, la nostra missione è quella di portare la nostra gente, i nostri alleati e gli afghani vulnerabili al sicuro fuori dal paese”.

Mercoledì mattina, la Casa Bianca ha twittato un’altra immagine di un briefing sulla sicurezza nazionale. La Harris sedeva alla destra di Biden, indossando una mascherina e fissando i fogli del briefing con un’espressione che potrebbe essere letta come pensierosa o sofferta.

L’immagine è stata ritwittata dall’account della Harris.

La Harris dovrebbe terminare il suo silenzio pubblico giovedì con un discorso alla convention annuale dell’Associazione nazionale dei giornalisti afroamericani. Il giorno seguente, è prevista la sua partenza da Washington per Singapore e il Vietnam, il suo secondo soggiorno all’estero dopo un viaggio difficile in Messico e Guatemala a giugno.

Kamala Harris dovrebbe partire da Washington il 20 agosto per il suo secondo viaggio all’estero. Oliver Contreras/Sipa via AP Images

Mentre sarà nel sud-est asiatico, la Harris dovrebbe affrontare le difficili domande sui segnali che il crollo dell’Afghanistan avuto con l’amministrazione Biden lancia agli alleati dall’altra parte del continente, che sono preoccupati per una Cina che agita la sua sciabola.

L’ufficio della Harris non ha risposto alle domande del New York Post se avesse dovuto assumere un ruolo più pubblico con lo svolgersi della situazione in Afghanistan, compresa la domanda se avesse dovuto unirsi a Biden per le sue osservazioni di lunedì.


NewYorkPost.com

Seguici sui Social