New York Post – È un bene che Andrew Cuomo se ne sia andato, ma non dimentichiamo lo scandalo delle case di riposo…

Il governatore di New York Andrew Cuomo scende dall’auto per partire con il suo elicottero dopo aver annunciato le sue dimissioni a Manhattan, 10 agosto 2021. REUTERS/Caitlin Ochs

Articolo scritto per il New York Post da Janice Dean, meteorologa senior di Fox News, che ha perso entrambi i propri suoceri a causa della decisione di Andrew Cuomo di ammettere i pazienti positivi al COVID-19 nelle case di cura di New York.

È un bene che Andrew Cuomo se ne sia andato, ma non dimentichiamo lo scandalo delle case di riposo…

Ho sempre detto che non importa cosa alla fine avrebbe fatto cadere il governatore Andrew Cuomo. Alla fine, si è rivelato essere un rapporto sulle accuse di molestie sessuali. Gli abusi, dettagliati nel rapporto del procuratore generale Letitia James la scorsa settimana, erano ripugnanti. Quelli di noi che hanno perso genitori, nonni e suoceri a causa dell’ordine assassino dato da Cuomo alle case di cura non possono rimproverare la vittoria alle altre sue vittime.

Eppure, sarebbe una tragedia se con la caduta di Cuomo venisse anche la fine dell’inchiesta sulla sua catastrofica gestione delle case di cura ed il successivo tentativo di insabbiamento. Questo permetterebbe a molti amici e malfattori di Cuomo di continuare la loro carriera politica ed amministrativa senza arrivare alla radice di come la decisione sia stata presa – e di come la futura governatrice è riuscita a nascondere le sue responsabilità per mesi.

Il rapporto della James ha concluso che il governatore – lo stesso che era stato salutato come candidato presidenziale la scorsa estate – ha molestato sessualmente alcune donne e nel farlo ha violato la legge federale e dello stato di New York.

Ascoltare le storie di quelle donne che sono state “terrorizzate“, “umiliate” e di come si sono approfittate di loro mi ha fatto arrabbiare molto. E non solo per le situazioni in cui sono trovate costrette, ma perché Cuomo l’ha quasi fatta franca.

Questa è solo una delle tante indagini sulla condotta ed il comportamento del governatore. Il regno di Cuomo, affamato di potere su New York, si è esteso anche per un periodo di pandemia nel quale il governatore celebrava se stesso invece di aiutare effettivamente le persone che rappresentava.

Le famiglie delle vittime del COVID-19 decedute nelle case di cura di New York si riuniscono per chiedere al governatore di New York, Andrew Cuomo, di scusarsi per la sua mancata risposta ai focolai nelle case di cura durante la pandemia, 18 ottobre 2020. AP Photo/Yuki Iwamura, File


Mandare i pazienti positivi al COVID-19 nelle case di cura per 46 giorni ha contribuito a uccidere migliaia di anziani, compresi i genitori di mio marito. Ma se aveste guardato i telegiornali la scorsa primavera, probabilmente non l’avreste mai saputo.

Stava cavalcando sulla sua popolarità, sempre pi in alto: vincendo un premio Emmy, creando e vendendo poster raccapriccianti con una “montagna COVID” conquistata e firmando un accordo per un libro da 5,1 milioni di dollari. Per tutto il tempo, ha nascosto il fatto che furono le sue decisioni a portare gli anziani a morire – a migliaia.

Non posso nasconderlo: sono arrabbiata per il fatto che la morte di oltre 15.000 anziani non abbia portato ad alcun titolone nei giornali o abbia ottenuto il disprezzo che avrebbe dovuto avere sui nostri funzionari eletti. Per loro, la nostra generazione più grande non sembra avere importanza.

L’inchiesta civile del Dipartimento di Giustizia del presidente Biden sulla tragedia delle case di riposo a New York, New Jersey, Michigan e Pennsylvania è stata abbandonata la settimana scorsa. Perché?

Una donna assiste ad una commemorazione a ricordo di coloro che sono morti di COVID-19 nelle case di cura un anno dopo l’ordine esecutivo del 25 marzo 2020 di Andrew Cuomo con cui le case di cura nello stato di New York sono state costrette a prendere in pazienti non testati. REUTERS/Eduardo Munoz

Questa dovrebbe essere una delle faccende della pandemia più importanti di cui parlare. Contro ogni evidenza scientifica, i governi hanno mandato pazienti infetti nelle case dove risiedevano i nostri cari più vulnerabili. Questo non merita attenzione? Non dovremmo conoscere le origini di quell’ordine esecutivo? O la verità viene semplicemente seppellita insieme ai nostri cari familiari?

Il mio amico deputato Ron Kim, Democratico del Queens, che ha perso suo zio in una casa di cura recentemente, mi ha assicurato che lui e i suoi colleghi continueranno l’indagine sulle case di cura qui a New York. Ma mi ha detto che prima dovevamo far dimettere il governatore. Una volta che il suo potere sarà cessato, potremo finalmente ritenerlo responsabile per le migliaia di morti inutili avute sotto la sua guida.

Quindi mi conforta il fatto che Cuomo si stia dimettendo, e nutro la speranza nella verità.


NewYorkPost.com

Seguici sui Social