AOC chiacchiera tra la folla senza mascherina, se la mette per la foto di gruppo e subito dopo se la ritoglie

AOC chiacchiera tra la folla senza mascherina, se la mette per la foto di gruppo e subito dopo se la ritoglie.

La rappresentante Alexandria Ocasio-Cortez si è trovata in acque mosse mercoledì dopo che un video è trapelato sui social media, presumibilmente mostrando la politicante progressista che chiacchierava a viso scoperto tra un folto gruppo di sostenitori, per poi mettersi la mascherina per una foto, per poi ritogliersela dal viso pochi istanti dopo.

Il filmato rivelatore è stato pubblicato su Breitbart.com.

“La rappresentante Alexandria Ocasio-Cortez, D-N.Y., si è messa la mascherina per una foto con gli attivisti sui gradini del Campidoglio degli Stati Uniti – ma solo per la foto, come mostra un video diventato virale. Ocasio-Cortez ha lasciato cadere la sua mascherina dopo lo scatto, quando ha posato con i manifestanti a sostegno di una nuova moratoria sugli sfratti. È stata raggiunta dal collega progressista Sen. Ed Markey, D-Mass”, riporta Fox News.

“L’alloggio è un diritto umano”, ha detto il gruppo mentre la foto veniva scattata.

Il video è trapelato sui social media dopo che era stato rivelato che la democratica progressista aveva speso migliaia di dollari per la sicurezza privata mentre chiedeva ai governi locali di “togliere i fondi” ai dipartimenti di polizia.

La campagna di AOC ha versato almeno 4.636 dollari alla Tullis Worldwide Protection per “servizi di sicurezza” tra gennaio e giugno di quest’anno, secondo i documenti,” riporta il NY Post.

AOC è stata tra i sostenitori più accaniti del movimentoDefund The Police da quando è arrivata al Congresso, ed ha insistito che l’idea avrebbe trasformato le comunità degradate in paradisi suburbani“, aggiunge il giornale di New York.

“[Le comunità suburbane] hanno tassi di criminalità più bassi non perché hanno più polizia, ma perché hanno più risorse per sostenere una società sana in un modo che questa riduca la criminalità”, aveva detto su Instagram nel giugno 2020.

Hannity.com


Seguici sui Social