I voti sono stati contati due volte in Georgia, centinaia di schede sono state “impropriamente duplicate”

Tucker Carlson indaga sull’incidente elettorale della contea di Fulton.

Questa è una trascrizione da “Tucker Carlson Tonight” del 14 luglio 2021

TUCKER CARLSON: Un sabato sera di fine maggio di quest’anno, un allarme ha suonato in un grande magazzino anonimo nella contea di Fulton, in Georgia. Il magazzino era un posto improbabile per un furto. Era sotto sorveglianza 24 ore su 24 da parte della sicurezza privata e delle forze dell’ordine locali, compresi i vice armati dell’ufficio dello sceriffo della contea di Fulton.

Qualsiasi persona non autorizzata che entrasse dall’esterno avrebbe dovuto superare una porta d’acciaio da 100 libbre bloccata, così come un labirinto di rilevatori di movimento – non facile – ma qualcuno ha provato a farlo, comunque e proprio nel momento perfetto, 20 minuti dopo che gli addetti incaricati di sorvegliare il magazzino hanno lasciato i loro posti.

Quando i vicesceriffi sono tornati per controllare l’allarme, qualcuno aveva aperto la porta da 100 libbre del magazzino. Quindi, cosa è successo quella notte? E perché? Ancora non lo sappiamo.

Non è nemmeno chiaro perché i vice abbiano lasciato il magazzino o chi abbia approfittato della loro assenza. Sappiamo che molte persone potrebbero aver avuto motivo di cercare di entrare nel magazzino.

A seconda di chi si chiede, l’edificio contiene prove che confermano o confutano l’affermazione che la frode elettorale abbia influenzato il risultato delle elezioni del 2020 nello stato della Georgia. La Georgia è un posto che Joe Biden ha vinto per meno di 13.000 voti. Quel magazzino contiene più di 140.000 schede elettorali per posta.

Ora, ciò che è interessante è che per ragioni difficili da capire, i funzionari della contea di Fulton si sono rifiutati di far vedere al pubblico una qualsiasi di queste schede.

Un avvocato chiamato Bob Cheeley ha spinto per la trasparenza. Ha intentato una causa per il diritto di vedere quelle schede. Non le ha ancora viste tutte, ma quello che ha trovato finora richiede una spiegazione.

Tutti noi, non importa per chi avete votato, dovremmo voler sentire questa spiegazione. Non si può avere una democrazia se il pubblico non crede ai risultati delle elezioni. Sempre più spesso, molte persone in questo paese non ci credono.

La soluzione a questo problema, ed è un problema significativo, non è urlare contro queste persone, chiamarle pazze o buttarle in prigione. La soluzione è dire la verità su quello che è successo. L’unico modo per ripristinare la fiducia nel nostro sistema è con i fatti.

Quindi quali sono i fatti sulle elezioni nella contea di Fulton, in Georgia? Bene, ecco la versione ufficiale.

A maggio, il presidente del consiglio dei commissari della contea di Fulton, un uomo chiamato Robb Pitts, ha spiegato che non era necessario guardare le schede elettorali, in effetti era ridicolo anche solo chiedere di guardare le schede perché c’erano già stati molti riconteggi e tutti i riconteggi avevano raggiunto la stessa conclusione.

Ecco cosa ha detto Pitts – e se vi suona familiare quando lo sentite, è perché molte altre persone al comando hanno detto più o meno la stessa cosa.

(INIZIO CLIP VIDEO)

ROBB PITTS, COMMISSARIO DELLA CONTEA DI FULTON: Voglio dire, sono davvero perplesso su questo. Cosa vogliono? Abbiamo già avuto tre conteggi.

Le elezioni nella contea di Fulton, Georgia, sono state aperte, corrette e trasparenti.

I voti sono stati certificati. Le elezioni sono state certificate, quindi è finita.

Questa sarà la quarta, e posso garantirvi che i risultati saranno — di questa saranno proprio come quelli del primo conteggio, del secondo e del terzo. Nessun cambiamento.

Di nuovo, le nostre elezioni sono aperte, eque e trasparenti.

(FINE VIDEO CLIP)

TUCKER CARLSON: “Ve lo posso garantire”. Sappiamo già cosa è successo, abbiamo contato quelle stesse schede quattro volte. Le elezioni sono state certificate. Quindi piantatela.

E questo è l’argomento che la contea di Fulton ha usato in tribunale per tenere quelle schede chiuse in un magazzino, solo che non è vero. Ora sembra che ci sia stata davvero una significativa frode elettorale nella contea di Fulton, in Georgia, lo scorso novembre.

Questa non è una teoria di cospirazione. È vero.

Fin dall’inizio, questo show ha cercato di essere basato sui fatti quando parliamo dei risultati delle elezioni del 2020. Quindi ecco cosa sappiamo stasera, di fatto. Almeno 36 lotti di voti per corrispondenza delle elezioni di novembre sono stati contati due volte nella contea di Fulton. Questo è un totale di più di 4.000 voti. Questi numeri provengono da un gruppo chiamato Voter GA che insieme a Bob Cheeley ha fatto causa per ottenerli.

Il conteggio finale dei doppi conteggi di cui siamo a conoscenza ammonta a più di 3.300 voti per Joe Biden e 865 voti per Donald Trump.

Ora, prima di liquidare Bob Cheeley e Voter GA come attori di parte e disonesti, tenete a mente che il fortemente a sinistra rispetto al centro “Atlanta Journal Constitution” sembra essere d’accordo con tutto questo, almeno a grandi linee. Il giornale ha esaminato le immagini digitali delle schede elettorali disponibili in modo indipendente e ha concluso che centinaia di schede sono state impropriamente duplicate.

Che cosa vi sembra esattamente? Beh, ecco cosa sembra.

In una conferenza stampa ieri, un consulente di Voter GA chiamato David Cross ha mostrato come possiamo essere certi che i voti nella contea di Fulton sono stati contati più di una volta. Guardate.

(INIZIO CLIP VIDEO)

DAVID CROSS, CONSULENTE DI VOTER GA: Quello che vi mostrerò qui sono due schede affiancate, una è segnata per Jason Shaw, ha un piccolo segno a ghirigoro accanto, potete vedere che ha lo stesso segno sulla seconda e l’immagine della scheda è memorizzata qui in alto a sinistra.

Quindi, questo qui è lo scanner 5162. Questo è lo scanner numero tre, lotto numero 235, immagine numero 19 e corrisponde al 234 immagine 59.

Quindi avete la stessa scheda contata due volte nelle immagini e contata nel controllo. Come sia possibile, non lo so.

(FINE VIDEO CLIP)

TUCKER CARLSON: “Com’è possibile? Non lo so”. Ogni americano dovrebbe volerlo sapere perché la risposta va al cuore dell’integrità delle nostre elezioni, altrimenti nota come la nostra democrazia. Non stiamo parlando di un paio di schede qui. Stiamo parlando di molte schede, almeno centinaia di schede coinvolte, abbastanza potenzialmente da influenzare il risultato delle elezioni.

Ecco un altro esempio.

(INIZIO CLIP VIDEO)

DAVID CROSS: Ecco una delle prossime, va bene, quindi stessi fatti, numero 234, immagine numero due, e 235, immagine numero 61, repubblicano, repubblicano, repubblicano, repubblicano fino al punto in cui questo piccolo punto su Fani Willis corrisponde a questo qui.

Quindi, nessun dubbio che quella scheda sia stata contata due volte.

(FINE VIDEO CLIP)

TUCKER CARLSON: Allora, qual è la spiegazione a tutto questo? Beh, se chiedete alla contea di Fulton, queste discrepanze, quelle che avete appena visto sullo schermo erano incidenti isolati, solo una manciata di schede sbagliate. Succede di continuo.

La contea sostiene che tutti gli errori sono stati rilevati nei riconteggi precedenti. Il problema è che nessuna di queste affermazioni è vera. I filmati di sorveglianza ottenuti da Voter GA sembrano mostrare un gran numero di schede scansionate più volte.

Prestate attenzione al nastro che vi mostriamo alla donna vestita di giallo alla scrivania. Secondo Voter GA, lei fa scorrere le schede in una macchina di scansione, rimuove le schede e poi reinserisce le stesse schede. Questo accade più volte.

— Il video potete vederlo cliccando qui, minuto 6:20

La domanda è: quante volte sono state contate quelle schede? Ogni voto è stato contato più di una volta? La contea di Fulton non risponde a questa domanda.

Un modo per conoscere la risposta sarebbe quello di controllare i cosiddetti fogli di conteggio delle schede elettorali. Per mesi, dopo le elezioni presidenziali, la contea di Fulton non è riuscita a fornire più di centomila di questi fogli di conteggio, inclusi 50.000 per i voti per corrispondenza.

Quando Voter GA ha finalmente costretto la contea di Fulton a consegnare i fogli di conteggio, la conclusione è stata sorprendente. Ecco cosa ha trovato l’audit, cito: “Sette fogli di conteggio falsificati contenenti totali di voto falsificati. Per esempio, un lotto contenente 59 immagini di schede reali per Joe Biden e 42 per Donald Trump è stato riportato come cento per Biden e zero per Trump. I sette lotti di immagini delle schede elettorali con 554 voti per Joe Biden, 140 voti per Donald Trump e 11 voti per Joe Jorgensen avevano schede di conteggio nella revisione falsificate per mostrare 850 voti per Biden, zero voti per Trump e zero voti per Jorgensen”.

Aspetta, hai appena seguito questa cosa? Come fa a non essere una vera e propria frode criminale? Ci piacerebbe saperlo, perché certamente sembra una frode criminale a tutti gli effetti.

Abbiamo ottenuto delle fotografie che mostrano cosa è successo durante il processo di riconteggio dei voti per corrispondenza nella contea di Fulton. Queste foto sono state scattate da un informatore che ha partecipato al riconteggio. Ha detto di aver notato qualcosa di strano mentre lo faceva. Nessuna delle schede che ha visto aveva delle pieghe. Ora potete vedere le pile di schede non piegate sul vostro schermo.

Questo è strano perché ovviamente le schede postali devono essere piegate per essere spedite. Queste schede chiaramente non sono mai state dentro una busta. E poi l’informatore ha notato qualcos’altro, tutte le schede, ci dice l’informatore, sono state compilate da una stampante, non a mano e molte di esse sostenevano esattamente gli stessi candidati… Democratici, incluso Joe Biden.

Voter GA ha rilevato una serie di altre apparenti irregolarità nel riconteggio. Il controllo del gruppo ha trovato per esempio che, cito: “Più di 200 immagini di schede elettorali postali della contea di Fulton contenevano voti che non sono stati inclusi nei risultati del conteggio manuale delle elezioni di novembre”. Ora, perché questo? Non lo sappiamo.

Tenete presente che, ancora una volta, i risultati nello Stato della Georgia sono stati decisi da meno di 13.000 voti. È stata una corsa serrata. Ogni voto contava.

E poi c’è questo. Un esperto di elezioni chiamato Mark Davis ha analizzato i dati dell’ufficio postale. Ha scoperto che quasi 35.000 elettori della Georgia hanno lasciato la loro contea di residenza più di un mese prima del giorno delle elezioni. Erano impossibilitati al voto, eppure l’hanno fatto lo stesso. Hanno comunque votato nella loro vecchia contea. Questo è illegale. Non è una cosa da poco, violare la legge elettorale è qualcosa di cui dovremmo preoccuparci.

E per legge, il loro voto avrebbe dovuto essere escluso dal totale, ma non è stato escluso. Perché siamo d’accordo con questo? Perché ci sta bene tutto questo?

Ci sta bene perché ci è stato detto che ci deve stare bene. Stiamo minando la democrazia se facciamo domande su ciò che è successo durante le elezioni del 2020; e naturalmente questa è una perfetta inversione della verità.

Senza risposte a domande legittime come quelle che abbiamo appena posto, e queste sono domande legittime, la democrazia muore.

La gente comincia a capire che il sistema che gli è stato detto che è apposto è in realtà truccato, e quando ci crede, Dio sa cosa fa dopo.

Quindi, scopriamo cosa è successo veramente. Scopriamolo immediatamente. Scopriamolo senza vergogna. È nostro diritto sapere, è nostra responsabilità sapere.

FoxNews.com

Tucker Carlson Tonight” è un talk show americano e programma di attualità condotto dal commentatore paleoconservatore Tucker Carlson. Lo show viene trasmesso in diretta da Washington, D.C., su Fox News Channel alle 8:00 P.M. ET nei giorni feriali. Lo show include tipicamente commenti politici, monologhi, interviste e analisi. Ha debuttato come programma nella lineup di Fox News Channel il 14 novembre del 2016. Nel luglio 2020, “Tucker Carlson Tonight” ha battuto il record di programma con il più alto indice di gradimento nella storia delle notizie via cavo degli Stati Uniti, raccogliendo un’audience media di 4,33 milioni di spettatori.

Tucker Carlson è un conduttore di Fox News. Si è unito alla rete nel 2009 come collaboratore. Sostenitore dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, si dice anche che abbia influenzato alcune decisioni politiche chiave di Trump stesso. Le sue controverse dichiarazioni su razzismo, immigrazione e femminismo hanno portato al boicottaggio degli inserzionisti contro lo show. Fiero oppositore del progressismo politico, è stato definito un “nazionalista” ed un “paleoconservatore”. È un critico dell’immigrazione. Originariamente sostenitore della politica economica libertaria, ha poi criticato l’ideologia come “controllata dalle banche” ed è diventato un “protezionista”. È anche uno scettico sugli interventi all’estero degli Stati Uniti.