I primi 100 giorni di Joe Biden – Guardiamo ai fatti…

Questo articolo è adattato dai vari contenuti pubblicati sul sito internet dei Repubblicani alla Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti d’America.

Guardiamo ai fatti – Energia

Joe Biden ha parlato a lungo ieri stasera del clima e mentre parla a grandi linee di questo problema, non menziona le conseguenze senza cuore delle politiche, sue e del suo partito, che danneggeranno milioni di americani ed indeboliranno l’America.

I Repubblicani hanno proposto soluzioni ragionevoli, responsabili e di buon senso che sostengono i passi positivi fatti per migliorare la qualità dell’ambiente senza penalizzare l’industria energetica americana. Al contrario, l’agenda dell’amministrazione Biden avrà diffuse ramificazioni negative che distruggeranno posti di lavoro, aumenteranno i costi dell’energia ed incoraggeranno gli avversari dell’America nel mondo:

Quello che ha fatto:

  • Ha emesso un divieto su nuove locazioni energetiche e permessi su terreni federali che potrebbero eliminare fino a 1.000.000 di posti di lavoro e costringere gli Stati Uniti a dipendere da nazioni straniere per l’approvvigionamento energetico.

Le conseguenze:

  • Aumento del 159% del prezzo del gas già nell’ultimo anno.
  • Gli Americani che lottano per trovare lavoro e tirare avanti dopo la cancellazione dei progetti energetici.
  • Altri piani di spesa in stile Green New Deal in arrivo che danneggeranno ulteriormente gli Americani che dipendono dall’industria energetica mentre aumenteranno sostanzialmente il ruolo complessivo del governo federale nell’economia.

Invece di portare avanti l’estrema agenda climatica della Sinistra radicale che tenta di trasformare l’intera economia americana in una fantasia socialista, Joe Biden dovrebbe lavorare guardando all’altra parte dell’emiciclo con i Repubblicani per trovare soluzioni bipartisan che aiutino a preservare l’ambiente e contemporaneamente a riconoscere il posto importante che l’industria energetica ha negli Stati Uniti.

Guardiamo ai fatti – Tasse e Spese

Invece di seguire il track record che ha creato l’economia più forte ed il tasso di disoccupazione più basso da generazioni prima della pandemia, Joe Biden ha proposto più di 6.000.000.000.000 di dollari in nuove spese e vuole aumentare le tasse che distruggeranno posti di lavoro, mineranno la crescita economica e costringeranno la classe media a pagare il conto:

Spese:

  • Ha approvato un pacchetto di spesa di 1.900.000.000.000 di dollari che ha finanziato le priorità dell’estrema Sinistra, con solo il 9% degli stanziamenti della legge destinati alla salute e al contrasto del COVID-19.
  • Ha proposto un disegno di legge di più di 2.300.000.000.000 di dollari sotto il pretesto di rafforzare le “infrastrutture“, anche se solo il 6% ($ 115M) degli stanziamenti della legge andrà in strade, ponti e autostrade, mentre molti più soldi ($ 174M) andranno ai bonus per i veicoli elettrici.
  • Ha delineato un piano da 1.800.000.000.000 di dollari questa settimana che espanderà drammaticamente il ruolo e l’influenza del governo federale nella vita degli individui.

Tasse:

Con l’economia che continua a tornare al livelli pre COVID-19, aumentare drasticamente i livelli di spesa e le tasse metterà a rischio la ripresa economica. Sfortunatamente, l’amministrazione Biden sembra più concentrata sull’espansione delle dimensioni e della portata del governo federale per portare avanti le politiche di estrema Sinistra piuttosto che proseguire sul sentiero delle idee responsabili che aiuteranno le piccole imprese e i lavoratori americani ad avere successo.

Guardiamo ai fatti – Rendere l’America meno sicura

L’America affronta oggi molte più minacce globali come mai prima d’ora dalla fine della seconda guerra mondiale. Dall’attività maligna del Partito Comunista cinese alla minaccia della Russia ai progressi compiuti dall’Iran e molto altro, l’America ha bisogno di dimostrare la forza della sua sicurezza nazionale per proteggere i suoi interessi e quelli dei suoi alleati.

Invece, Joe Biden ha mostrato debolezza. Le decisioni che ha preso sono servite solo ad incoraggiare gli avversari dell’America – che stanno facendo progressi significativi – nel mentre minano le capacità di provvedere alla sicurezza della nazione.

Esempi di debolezza:

  • Porre fine alla campagna di massima pressione contro l’Iran e prendere provvedimenti per rientrare nell’accordo sul nucleare che li metterà sulla via per ottenere un’arma nucleare anche nel mentre in cui continuano ad arricchire l’uranio.
  • Ha detto che gli Stati Uniti ritireranno completamente le forze dall’Afghanistan, il che potrebbe permettere ai terroristi di ristabilire paradisi sicuri da cui pianificare attacchi.
  • Ha proposto dei tagli corretti all andamento dell’inflazione al Dipartimento della Difesa e al Dipartimento della Sicurezza Nazionale, e nel mentre ha chiesto un aumento del 16% della spesa interna per finanziare la sua agenda di estrema Sinistra.
  • Ha evitato di affrontare la sfida posta dal Partito Comunista Cinese e ha ammesso che non hanno “fretta” di affrontare la minaccia che questo rappresenta.
  • Ha permesso alla Russia di ammassare truppe al confine ucraino, mentre si rifiutava di emettere sanzioni che avrebbero dato un giro di vite alla costruzione del Nord Stream 2.

Questo approccio generale rende l’America un paese meno sicuro.

I Repubblicani sostengono invece che bisogna fornire le risorse per rendere sicura la nazione e mandare un messaggio agli avversari avvertendoli che non possono nemmeno pensare di sfidare l’America perché essa risponderà con una forza schiacciante.

Guardiamo ai fatti – La crisi di confine di Biden

Durante il suo discorso di ieri sera, Joe Biden ha fatto solo una breve menzione sull’immigrazione e non ha fornito al popolo americano alcun chiarimento su come abbia pianificato di risolvere la crisi che ha creato al confine.

Quello che ha fatto:

  • Ha incoraggiato gli immigrati illegali a cercare di entrare illegalmente nel paese.
  • Ha messo fine alla politica di successo del “Remain in Mexico“.
  • Ha negato l’esistenza di una crisi rendendo più difficile risolvere il problema

Le conseguenze:

  • 5.018 individui con precedenti penali arrestati dal CBP.
  • Più di 20.000 minori non accompagnati sotto la custodia del CBP o dell’HHS.

A causa delle azioni specifiche di Joe Biden, il paese sta affrontando una crisi di salute pubblica, umanitaria e di sicurezza nazionale al confine. La sua riluttanza ad affrontarla, combinata con il rifiuto anche di Kamala Harris, che dura ormai da un mese, di visitare il confine anche se è stata incaricata di supervisionare la situazione, è un’abdicazione alla leadership da parte dell’amministrazione e un segno che – dopo 100 giorni – non ci si può fidare di loro per affrontare in modo responsabile le sfide più serie che la nazione deve affrontare.

Guardiamo ai fatti – Un Partito pigliatutto

I Democratici hanno storicamente sempre avuto margini ristretti al Congresso. Il Senato è diviso 50-50 e la Speaker Nancy Pelosi ha la maggioranza più sottile da decenni. Mentre Joe Biden parla dell’agenda di politica interna del suo partito, non dirà la verità sulle motivazioni del suo partito.

Il fatto è che i Democratici hanno preso una serie di misure per aumentare artificialmente il loro potere in modo da poter forzare l’approvazione della loro agenda radicale. Questi tentativi di prendere il potere sono un affronto alle voci dissenzienti nel popolo americano e minacciano il fondamento stesso delle istituzioni che hanno finora sostenuto la democrazia.

Esempi di accaparramento del potere:

  • Ha approvato una legislazione per proteggere il seggio dei politici in carica, fornire fondi pubblici per le campagne elettorali, e federalizzare l’intero processo elettorale.
  • Ha proposto di aumentare il numero dei giudici della Corte Suprema – qualcosa cui i Democratici si sono sempre precedentemente espressi contro – per aggiungere altri giudici liberal che sosterranno le sue politiche estremiste.
  • Hanno votato per rendere Washington, D.C, uno Stato solo per poter avere due Senatori Democratici in più nel tentativo di abolire l’ostruzionismo e portare avanti le loro idee pericolose.
  • Hanno tentato di togliere il seggio congressuale alla rappresentante Mariannette Miller-Meeks anche dopo che una commissione elettorale bipartisan l’ha certificata come la vincitrice.

Non cadete nella retorica di Joe Biden. Mentre nel suo discorso di stasera parla di unità, l’agenda che lui ed il suo partito stanno perseguendo è estrema e avrà conseguenze negative per il popolo americano. Poiché è così radicale, i Democratici sanno che non possono attuarla all’interno delle attuali linee guida della democrazia americana, ed è per questo che stanno tentando di togliere il potere dalle mani del popolo americano per metterlo nelle loro mani.

credit immagini: House GOP

Fonti:

GOP.gov – GET THE FACTS: Energy

GOP.gov – GET THE FACTS: Taxes & Spending

GOP.gov – GET THE FACTS: Making America Less Safe

GOP.gov – GET THE FACTS: The Biden Border Crisis

GOP.gov – GET THE FACTS: Partisan Power Grabs

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...