Hannity esorta il GOP a fermare le “lotte intestine”, unirsi come conservatori: “Già abbastanza nemici lungo la strada”

Hannity esorta il GOP a fermare le lotte intestine e a concentrarsi su “America First”

I Repubblicani dovrebbero concentrarsi sui valori come American First, Make America Great Again e Reagan conservativism.

Sean Hannity ha esortato i politici Repubblicani a smetterla di combattere tra di loro e a concentrarsi sui principi conservatori che li uniscono.

“Il Partito Repubblicano, come il Partito Democratico, è composto da un’ampia coalizione”, ha detto il conduttore di “Hannity“, riconoscendo che non tutti i Repubblicani sono conservatori come lui. “Se i Repubblicani devono avere successo e vincere le elezioni in futuro, non è poi così complicato. Devono fermare le lotte intestine, concentrarsi su pochi principi conservatori di base, America First, Make America Great Again, Reagan“.

Ha elencato una serie di valori conservatori: la libertà, un governo limitato, meno tasse, meno burocrazia, legge e ordine, sicurezza, libertà nella scelta della scuola, confini sicuri, commercio libero ed equo, indipendenza energetica, Primo & Secondo emendamento e Costituzione.

“Questo è tutto”, ha detto Hannity. “Sono un conservatore. Questa è la mia agenda. Non sono cambiato in 33 anni di radio e 25 anni su Fox”.

“Per gli idioti a Washington, D.C., che vogliono combattersi a vicenda, se rimanete concentrati su questa agenda, non è così complicato. È semplice, vincerete ed otterrete potere”.

Ha consigliato ai politici: “Se lo promettete, andate e combattete per questo”, aggiungendo: “le calunnie, gli attacchi dei Democratici, la ressa dei media – ci sono già abbastanza nemici lungo la strada”.

Liz Cheney

I Repubblicani hanno avuto alcuni battibecchi da quando diversi membri del GOP della Camera e al Senato hanno votato insieme ai Democratici per l’impeachment e la condanna dell’ex presidente Donald Trump per la rivolta al Campidoglio degli Stati Uniti a gennaio. Trump è stato assolto a febbraio.

Gran parte dell’ira dei lealisti di Trump si è concentrata contro Liz Cheney, del Wyoming (figlia dell’ex Vice presidente di George W. Bush, Dick Cheney) la terza più alta carica del GOP alla Camera, che ha votato per l’impeachment di Trump ed è stata critica sul suo presunto ruolo nell’incitare i rivoltosi.

È riuscita a sopravvivere ad un voto, all’inizio del mese scorso, per essere estromessa dalla sua posizione di leadership a causa del suo voto nell’impeachment, ma è stata chiamata di nuovo fuori la scorsa settimana dopo che lei ed il leader della minoranza della Camera, tra cui il capogruppo Kevin McCarthy, hanno discusso se Trump dovesse parlare come previsto alla CPAC la scorsa domenica.

Molti esponenti Repubblicani, tra cui Donald Trump Jr. e Matt Gaetz della Florida, hanno già detto di voler sostenere i candidati che vorranno sfidare la Cheney alle primarie, e potenzialmente anche per gli altri Repubblicani che hanno votato a favore dell’impeachment di Donald Trump.

FoxNews.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...