Il Governatore di New York sotto accusa per i morti nelle RSA e la gestione del COVID. Ora rischia l’Impeachment

Ambulanza al di fuori dell’Ospedale di Elmhurst, nel Queens, a marzo 2020

Occultamento delle cifre reali dei numeri di morti nelle case di cura ed ostruzione alla Giustizia. Il governatore Democratico dello Stato di New York al centro di un grave problema per come ha gestito la pandemia di COVID-19

Il governatore dello Stato di New York, il Democratico Andrew Cuomo, e il suo staff di collaboratori si trovano al centro di un grave problema per come hanno gestito – con metodi inefficienti – la pandemia di COVID-19, per aver nascosto i reali numeri delle vittime nelle case di cura e per aver successivamente ostruito le indagini da parte del Dipartimento di Giustizia.

Melissa DeRosa, la segretaria del governatore, in un’assurda riunione in videoconferenza con i leader Democratici dello Stato, ha ammesso che l’amministrazione newyorkese ha di proposito nascosto i dati sulle morti nelle case di cura e… ha chiesto scusa per questo!

Il Department Of Justice (il DOJ, l’acronimo spesso usato per il Dipartimento di Giustizia) lo scorso agosto ha iniziato un’indagine sulle morti da coronavirus che vedeva quattro stati a guida democratica: New York, New Jersey, California e Michigan. Per evitare che l’indagine mettesse “a nudo” l’inefficienza di questi Stati ma anche – e soprattutto – per non dare a Trump un’arma da usare in campagna elettorale hanno diffuso dati sui decessi più bassi rispetto a quelli reali.

I dati rilasciati qualche giorno fa hanno rivelato che il numero dei decessi nelle case di cura era molto più alto rispetto a quello dichiarato in precedenza.

Già dalla tarda primavera i Repubblicani ed i siti di informazione conservatori avevano accusato l’operato del governatore Cuomo e del suo staff per la gestione, soprattutto, dei pazienti positivi al COVID-19 che venivano rimandati nelle case di cura dopo un breve periodo negli ospedali.

Andrew Cuomo, invece, accusavafalsamente – l’amministrazione Trump di non voler aiutare gli Stati in difficoltà, dimenticandosi del fatto che sono proprio i singoli Stati a dover gestire la Sanità locale, le cui competenze vanno dall’individuazione della zona per la creazione delle strutture ospedaliere fino alla loro totale efficienza operativa (vedasi il X emendamento della Costituzione). Avevamo detto più volte nella scorsa primavera sulle gravi responsabilità di Cuomo per la mancanza di posti letto negli ospedali del suo Stato.

I media si erano subito schierati dalla parte del governatore, definendolo quasi come un “eroe” contro la “malvagia e menefreghista amministrazione Trump”. Ancora di più fu elogiato per il suo operato quando, durante l’estate, ha dichiarato che grazie alla “sua politica” di lockdown aveva riportato la situazione alla quasi normalità.

Leggi anche: “Emergenza Coronavirus. Ecco le due enormi navi ospedale della US Navy dispiegate dagli Stati Uniti”

Immagine di repertorio. MARCO BERTORELLO / AFP – Coronavirus, ospedale italiano

L’ammissione della sua stessa segretaria

Quello che ha detto Melissa DeRosa in conferenza ha dell’incredibile. Ecco i passaggi più importanti raccolti nelle due ore di videoconferenza, raccolti per primo dal New York Post, tra l’altro lo stesso quotidiano bannato da Twitter per cercare di nascondere il suo scoop sul caso del portatile di Hunter Biden:

“Proprio nello stesso periodo [Trump] può trasformare tutto questo in un gigantesco caso politico. Inizia a twittare che abbiamo ucciso tutti quelli nelle case di cura. Inizia a perseguitare Murphy, Newsome e Whitmer (i governatori Dem rispettivamente di New Jersey, California, Michigan, n.d.r). E fondamentalmente, ci siamo bloccati“.

“Allora eravamo in una posizione in cui non eravamo sicuri se quello che avremmo detto al Dipartimento di Giustizia o a voi, quello che, diciamocelo chiaramente, sarebbe stato usato contro di noi e ci sarebbe stata un’indagine“.

“Tutto ciò ha giocato un ruolo importante. Chiediamo un po’ di apprezzamento per quello che abbiamo fatto, visto il contesto”.

Quindi ci scusiamo. Capisco la posizione in cui siete stati messi. So che non è giusto. Ma non era nostra intenzione metterla in questo modo con i Repubblicani.”

Quindi, a sua detta, era meglio nascondere il numero di morti ed evitare che i federali del DOJ indagassero sul lavoro e le incompetenze dei governanti Democratici.

Sfacciata la dichiarazione di Rich Azzopardi, uno dei più influenti consiglieri del governatore:

“Abbiamo spiegato che l’amministrazione Trump era nel mezzo di uno sforzo politicamente motivato per incolpare gli Stati democratici per le morti di COVID. Ora che tutto è finito possiamo rivolgerci al parlamento statale”.

In sintesi, spiegato in poche righe:

abbiamo combinato un casino con le morti ma l’importante era che l’amministrazione Trump non lo sapesse!

L’amministrazione Cuomo, quindi, oltre a fare ostruzionismo verso i federali ha rifiutato le richieste dei media che hanno dovuto ingaggiare una causa per la libertà d’informazione, presentata dall’Empire Center on Public Policy.

Come scrive il NY Post il mese successivo, il Procuratore dello Stato, Letitia James, ha pubblicato un rapporto che stimava come i pazienti delle case di cura portati negli ospedali superassero il 50% dei decessi.

Il Commissario per la Salute, Howard Zucker, ha rilasciato la cifra dei decessi: 12.743 morti al 19 gennaio. Successivamente, in una lettera ai legislatori, Zucker afferma che il totale sale a più di 15.000 decessi a inizio febbraio.

Leggi anche: “Sbugiardato il Governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo sulle responsabilità della Casa Bianca per la mancanza di posti letto negli ospedali”

L’arrivo della nave ospedale della US Navy, la USS Comfort, che dispone di 1.000 posti letto e di un laboratorio medico (AP Photo/Seth Wenig)

Polemiche da entrambe le forze politiche e la richiesta di Impeachment

Tutto ciò ha scatenato le ire sia dei Repubblicani che degli stessi Democratici dello stato di New York. Il Presidente del GOP dello Stato di New York, Nick Langworthy ha dichiarato:

“La seconda persona più potente del governo statale e l’aiutante principale del governatore Cuomo hanno ammesso in video la violazione premeditata ed intenzionale delle leggi statali e ciò che equivale chiaramente ad ostruzione alla giustizia. Andrew Cuomo ha abusato del suo potere e distrutto la fiducia riposta nella carica del governatore. L’accusa e le discussioni sull’impeachment devono iniziare subito”.

Il deputato William Barclay, leader repubblicano alla Camera di New York, ha commentato su Fox:

“Sembra che ogni decisione che esca dall’ufficio del governatore riguardi il Team Cuomo che protegge la propria immagine e i propri interessi. Più di 15.000 anziani sono morti nelle strutture di cura, ma il governatore era chiaramente più preoccupato di un’indagine del Dipartimento di Giustizia e di un’azione politica”.

“Questa amministrazione ha intenzionalmente nascosto le informazioni al pubblico, alla stampa, ai legislatori e alle migliaia di famiglie che hanno perso i loro cari. Questo è il motivo per cui le conversazioni a porte chiuse non basteranno. Se questo non rende dolorosamente ovvio che abbiamo bisogno di emettere dei mandati di comparizione e tenere udienze pubbliche, non so cosa lo farà.”

Anche i Democratici hanno accusato l’amministrazione statale di aver preso in giro i cittadini newyorkesi, come il deputato Ron Kim, del Queens, che ha perso uno zio in una casa di cura a causa del COVID, dichiarando di non essere soddisfatto delle scuse della DeRosa.

La senatrice democratica statale, Rachel May, ha detto durante una telefonata:

“In una pandemia, quando si vuole che le persone abbiano fiducia nei funzionari della sanità pubblica, c’è questa chiara sensazione che non siano disponibili con te, è davvero difficile da accettare“.

Ora i Repubblicani chiedono l’Impeachment per il governatore, all’apice dell’amministrazione coinvolta in questa brutta faccenda, e verranno aiutati da molte testate giornalistiche della parte dei conservatori come NY Post, OAN, Fox News e Breitbart.

La stessa ostruzione alla giustizia è stata palesemente ammessa dai collaboratori di Cuomo, il tutto per non avvantaggiare i Repubblicani nelle elezioni.

Leggi anche: “Il Governatore di New York Andrew Cuomo ha ammesso l’esistenza di una scorta di migliaia di ventilatori inutilizzati”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...