BREAKING NEWS: delisting sospeso, prima vittoria di Bejing Biden?

Abbiamo scritto pochi giorni fa come le tre principali società di telecomunicazioni cinesi, strettamente legate al comparto militare di Pechino, abbiano subito un “delisting“, ovvero una specie di espulsione dalla Borsa di New York.

Questa decisione era stata presa dopo un ordine esecutivo del Presidente Donald Trump, firmato a novembre. Passano i giorni però, Joe Biden si avvicina a diventare presidente degli Stati Uniti e, magicamente, la Borsa di New York si rimangia la promessa di buttar fuori i tre principali colossi dello spionaggio di Pechino.

C’è chi vede questa decisione come una vittoria per la distensione delle relazioni sino-americane, a noi sembra semplicemente la speranza di alcuni gruppi di Wall Street di poter tornare alle condizioni dell’era Obama, dove chi ci guadgna sono Xi Jingping e compagni, mentre l’occidente importa disoccupazione, fetanyl e sacrifica la propria sicurezza nazionale.

Il 2021 non è di certo iniziato bene…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...