Vittoria della NRA! Il Presidente Donald Trump ha dichiarato i negozi di armi servizi essenziali

Alcuni Stati governati dai Democratici hanno tentato di chiudere i negozi di armi, sfruttando un non dixit di una guida federale per individuare quali attività debbano essere considerate non essenziali e quindi chiuse a causa del Coronavirus.

Mentre l’NRA (la National Rifle Association) sta combattendo attivamente contro le chiusure dei negozi di armi in tutto il paese, la guida del DHS (il Dipartimento della sicurezza interna) recentemente aggiornata del Presidente Donald Trump, fa eco a ciò che l’NRA stessa ha sostenenuto in tribunale: che i rivenditori di armi da fuoco e di munizioni siano dichiarati “servizi essenziali”.

Il 28 marzo, la Cybersecurity and Infrastructure Security Agency (CISA) del DHS ha dunque aggiornato la sua guida sulle infrastrutture essenziali che l’Agenzia ha stabilito dovrebbero rimanere aperte durante la vigenza delle ordinanze statali di chiusura a causa del Covid-19.

La nuova guida identifica i seguenti lavoratori dell’industria delle armi da fuoco e delle munizioni come “infrastrutture essenziali”:

I lavoratori che supportano il funzionamento delle fabbriche di armi da fuoco o munizioni, rivenditori, importatori, distributori e poligoni di tiro.

Numerosi Stati avevano fatto affidamento sulla dimenticanza della CISA (nell’includere i rivenditori di armi da fuoco nella guida preventiva come “servizi essenziali”) per ordinare la chiusura a tali imprese a causa dell’epidemia di Covid-19.

Free Beacon  ha riferito che il Procuratore Generale del New Jersey Gurbir Grewal (D) aveva citato proprio la guida del DHS come supporto alla decisione del Governatore Phil Murphy (D) di interrompere completamente le vendite di armi da fuoco nel Garden State.

“L’ordine esecutivo del governatore rintraccia ogni altro ordine esecutivo che prevede una disposizione di soggiorno a casa e nessuno di quelli – nessuno di quelli – contiene un’esenzione per i negozianti di armi da fuoco e né la guida federale della Homeland Security contiene quel tipo di esenzione quando si arriva alle attività essenziali e non essenziali”

L’NRA si aspetta una rapida inversione da parte del New Jersey e di altri Stati che hanno affermato di fare affidamento sulle linee guida della CISA per determinare quali attività siano “essenziali” e che pertanto possano legittimamente rimanere aperte durante le ordinanze di chiusura.

Il Presidente Trump e la sua amministrazione hanno nuovamente mantenuto la promessa di proteggere i diritti del Secondo Emendamento di tutti gli Americani rispettosi della legge.

NRA-ILA.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...