Arrivano anche gli aiuti americani all’Italia… ma nessuno lo dice con la stessa enfasi che per Cina, Russia e Cuba!

Il sistema ERPSS viene scaricato dal C-130 Super Hercules USAF ad Aviano

Gli aiuti americani verso l’Italia per l’emergenza COVID-19 continuano ad arrivare. Dopo l’arrivo della ONG evangelica Samaritan’s Purse a Cremona – con l’allestimento di una struttura con 60 posti letto e 8 per la rianimazione messo in piedi grazie anche all’aiuto dell’Esercito italiano e dei volontari della Protezione Civile – anche l’Aeronautica militare statunitense sta portando aiuti con un volo proveniente dalla base aerea di Ramstein.

L’86th Ailift Wing dell’USAFE-AFAFRICA (United States Air Force in Europe – Air Forces Africa, uno dei Major Command della U. S. Air Force) basato alla Ramstein AFB ha portato – con uno dei suoi nuovi C-130J Super Hercules – alla base aerea di Aviano, un En-Route Patient Staging System (ERPSS), un sistema mobile di stabilizzazione dei pazienti), da consegnare al Ministero della Difesa del nostro Paese. Il sistema può supportare fino a 40 pazienti per un periodo di 24 ore ed è dotato di 10 letti per il trattamento dei pazienti. Opera all’interno di due tende con forniture mediche per sette giorni e una capacità operativa di un ora dall’arrivo della notifica. Nella fornitura consegnata al Ministero della Difesa è compreso di un pallet per fornitura medica di 15 giorni.

Il Generale Jeff “Cobra” Harrigian, Comandante della USAFE-AFAFRICA, ha spiegato ai media:

La pandemia del Covid-19 richiede un tipo di lavoro con i nostri alleati e partners che permetta di poter affrontare le sfide assieme. Questo sforzo dimostra il nostro sostegno e la nostra collaborazione, in risposta a questa grave crisi di salute pubblica. Lavoriamo a stretto contatto con i nostri amici italiani, il Dipartimento di Stato ed il Comando Europeo degli Stati Uniti (EUCOM) per assicurarci di fornire le giuste attrezzature in sicurezza e in maniera tempestiva. E’ un nostro privilegio sostenere la risposta italiana con il nostro costante impegno, che riflette i valori del popolo americano, ovvero quello di fornire aiuto quando e dove è necessario.

L’86th Airlift Wing ha ricevuto il nuovo velivolo cargo militare nel 2017 ed è supportato con avanzate apparecchiature per il carico e lo scarico di attrezzature spaciali “palletizzate” (come il sistema ERPSS appena descritto).

Mentre cinesi, russi e cubani arrivano con gli aiuti sotto i riflettori ed in “pompa magna”, i nostri Alleati, in sordina, forniscono il necessario, siano essi militari o ONG.

Il commento di Oscar Giannino sugli aiuti dall’America
La sigla “RS” sulla deriva del velivolo indica che il cargo militare è di base alla Ramstein AFB, in Germania

Un pensiero su “Arrivano anche gli aiuti americani all’Italia… ma nessuno lo dice con la stessa enfasi che per Cina, Russia e Cuba!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...