Il piano di Trump per sostenere l’economia raggiunge i 1.000 miliardi di dollari, di cui 500 miliardi saranno dati direttamente agli Americani

La Casa Bianca sta avanzando una proposta di aiuti all’economia per contrastare la crisi economica dovuta al Coronavirus da 1 trilione di dollari.

L’Amministrazione Trump vuole immettere pagamenti per $ 250 miliardi agli Americani a partire dal 6 aprile, seguiti da un altro pagamento in contanti da $ 250 miliardi a partire dal 18 maggio, secondo la bozza del piano ottenuta da Fox Business per un totale di 500 miliardi di dollari, ben di più rispetto ai 200 miliardi indicati qualche giorno fa.

I due pagamenti ai contribuenti sarebbero identici e gli importi varieranno in base al reddito ed alle dimensioni della famiglia, secondo il documento del Dipartimento del Tesoro “Terza fase” del programma di aiuti

Il Washington Post ha riportato per la prima volta il documento.

La stesura del piano delinea un’importante infusione finanziaria che va ben oltre i piani di stimolo e di salvataggio effettuati durante l’ultima crisi finanziaria e progettata per sostenere un’economia che ha smesso di funzionare mentre negozi, ristoranti e scuole stanno chiudendo i battenti a livello nazionale e le famiglie si stanno isolando in casa.

Il pacchetto di incentivi dell’amministrazione Trump è più grande del salvataggio bancario del 2008 e dell’American Recovery and Reinvestment Act del 2009, approvato e sottoscritto sotto l’ex presidente Barack Obama, per un totale di 787 miliardi di dollari per aiutare a stabilizzare l’economia, circa 14 mesi dopo l’inizio dell’ultima recessione.

Il Congresso ed il Presidente Trump hanno già approvato un pacchetto da 8,3 miliardi di dollari per sostenere il sistema sanitario in risposta alla pandemia (la c.d. I° fase) Mercoledì 18 marzo il Senato ha inviato un altro disegno di legge, sulla scrivania di Trump per la firma, per dare 14 giorni di malattia retribuiti ai lavoratori, aumentare l’assicurazione contro la disoccupazione, rendere gratuiti i test sul Coronavirus ed aumentare l’assistenza alimentare durante la crisi (II fase)

Trump l’ha firmato la legge poche ore dopo.

Tutte le parti hanno convenuto che il governo debba passare al più presto alla c.d. terza fase di stimoli economici per aiutare le piccole imprese a rimanere a galla, aiutare i lavoratori che hanno perso il lavoro e dare una scossa all’economia, mentre i consumatori americani a livello nazionale rimangono bloccati a casa.

Il piano di lavoro dell’Amministrazione ammonta a $ 1 trilione. Fornirebbe $ 50 miliardi per i prestiti al settore aereo, che ha drasticamente ridotto i voli a causa dei divieti di viaggio e del distanziamento sociale. La proposta richiederebbe “limiti agli aumenti della retribuzione dei dirigenti” fino al rimborso dei prestiti.

La proposta prevede 150 miliardi di dollari per “altri settori gravemente in difficoltà dell’economia americana” attraverso garanzie di prestiti o prestiti garantiti.

Donald Trump ha segnalato mercoledì che le compagnie aeree, le navi da crociera e le industrie alberghiere sono le “prime candidate” per il supporto.

L’Amministrazione Trump vuole anche $ 300 miliardi per aiutare le piccole imprese, che hanno sofferto sotto isolamento sociale e varie città che vietano i servizi di ristorazione in bar e ristoranti, nel tentativo di prevenire la diffusione di COVID-19.

L’Amministrazione creerebbe un “programma di prestiti per l’interruzione delle piccole imprese” destinato a quelle con meno di 500 dipendenti e che coprirà sei settimane di buste paga. L’importo per i salari di ciascun dipendente sarebbe limitato a $ 1.540 a settimana, o circa $ 80.000 all’anno.

Il segretario al tesoro Steven Mnuchin ha assunto la guida dei negoziati con il Congresso sulla risposta al Coronavirus. Ha lavorato a stretto contatto con la Speaker Nancy Pelosi alla determinazione dei giorni di malattia retribuiti e del programma di congedo di emergenza. Ora la terza fase della legislazione è in fase di sviluppo con i senatori del GOP.

I negoziati sono in corso ed i funzionari dell’Amministrazione Trump hanno avvertito che il piano è in rapida evoluzione.

Il leader della maggioranza republicana al Senato Mitch McConnell ha dichiarato che il Senato non si ritirerà fino a quando non verrà approvata la proposta del terzo piano di aiuti. Dopodichè verrà inviato alla Camera per l’approvazione finale.

FoxNews.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...