Trump sulla fallita campagna elettorale di Mini Mike Bloomberg: “L’esperienza peggiore e più imbarazzante della sua vita”

Il Presidente Donald Trump ha commentato la notizia, all’indomani del Super Tuesday, del ritiro dell’ex sindaco di New York, Mini Mike Bloomberg, che ha abbandona la corsa alle primarie presidenziali dei Democratici: la fallimentare campagna elettorale del miliardario è la sua “peggiore ed imbarazzante esperienza della sua vita”.

Mini Mike Bloomberg ha appena “lasciato” la gara per diventare Presidente. Avrei potuto dirgli molto tempo fa che non aveva quello che ci voleva e che si sarebbe risparmiato un miliardo di dollari, il costo reale. Ora verserà denaro nella campagna di Sleepy Joe, sperando di salvare la faccia. Non funzionerà!

Ha scritto il Presidente Trump su Twitter.

Il Presidente ha anche suggerito a Mini Mike di licenziare in tronco l’assistente della campagna senior Tim O’Brien, autore del libro “TrumpNation: The Art of Being the Donald”, per averlo incoraggiato a candidarsi per la Casa Bianca.

Mini Mike Bloomberg ora caccerà Tim O’Brien, e tutti gli sciocchi e le persone veramente stupide che lo hanno coinvolto in questo affare. Questa è stata la peggiore, e più imbarazzante, esperienza della sua vita… e ora su Sleepy Joe!

Intanto, Mini Mike Bloomberg ha annunciato la sospensione della sua campagna e il suo sostegno all’ex vicepresidente Sleepy Joe.

Bloomberg, che ha speso oltre $ 600 milioni di dollari per la sua campagna fallimentare, ha dichiarato che si ritirerà perché non vede più un percorso per vincere la nomination del suo stesso partito, dopo la triste performance al Super Martedì.

Sono convinto sull’utilizzo dei dati per informare le proprie decisioni. Dopo i risultati di ieri, la matematica dei delegati è diventata praticamente impossibile – e non esiste più un percorso praticabile per la nomination. Ma rimango con gli occhi chiari sul mio obiettivo prioritario: la vittoria a Novembre. Non per me, ma per il nostro paese. E così, anche se non sarò il candidato, non mi allontanerò dalla più importante lotta politica della mia vita

ha detto Mini Mike in una dichiarazione.

Ho sempre creduto che sconfiggere Donald Trump inizi con l’unione dietro un candidato che ha la mira migliore per farlo. Dopo il voto di ieri (al Super Tuesday n.d.r.), è chiaro che il candidato è mio amico ed un grande americano, Joe Biden. Conosco Joe da molto tempo. Conosco la sua decenza, la sua onestà e il suo impegno per le questioni che sono così importanti per il nostro paese, tra cui la sicurezza sulle armi, l’assistenza sanitaria, i cambiamenti climatici ed i buoni propositi.

La sua ritirata arriva dopo aver conquistato solo il territorio delle Samoa americane e guadagnato poche decine di delegati in diversi altri contesti primari.

L’ex sindaco Mini Mike Bloomberg ha sprecato almeno $ 600 milioni nella sua fallimentare campagna presidenziale che si è conclusa dopo soli 101 giorni.

L’ex sindaco di New York City ha annunciato la sua decisione di abbandonare le elezioni presidenziali dei Democratici il giorno dopo il Super Tuesday, dopo la pessima prova alle primarie.

Mini Mike ha scommesso che la massiccia pubblicità nei 14 Stati del Super Martedì lo avrebbe aiutato a vincere abbastanza delegati da spingerlo alla nomination democratica. Per questo, ha speso $ 528 milioni solo per la pubblicità, secondo i rapporti, con altri milioni per il personale e l’organizzazione. Axios riferisce che Bloomberg ha speso $ 600 milioni per la sua campagna, in gran parte soldi suoi.

Il miliardario, che è stato ripetutamente preso di mira dal presidente Donald Trump per essere basso e non carismatico, non ha vinto le primarie in un singolo Stato, eccetto per il Territorio-non-incorporato delle Samoa americane.

Mini Mike ha speso più di qualsiasi altro candidato presidenziale democratico che si è ritirato finora, incluso il collega miliardario autofinanziatosi Tom Steyer, che ha buttato $ 252 milioni nella sua ormai defunta campagna elettorale. La senatrice Kamala Harris (D-CA) ha speso oltre $ 25 milioni per la sua fallimentare campagna presidenziale e l’ex membro del Congresso Beto O’Rourke (D-TX) ha speso circa $ 14 milioni nel suo tentativo di vincere la presidenza. Il senatore Cory Booker (D-NJ) ha sprecato oltre $ 14 milioni e la senatrice Amy Klobuchar ha gettato al vento oltre $ 30 milioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...