Immigrazione illegale. Per i Dem è un “diritto” da tutelare… anche in presenza di crimini (Ecco cosa dice la nuova proposta di “legge”… il New Way Forward Act)

La Sinistra è uguale ovunque! Tucker Carlson di FoxNews in una sua inchiesta ha rivelato la proposta di legge sull’immigrazione sostenuta dall’ala radicale della sinistra democratica.

In sintesi: importare immigrati a tutti i costi e tutelarli dalla deportazione o espulsione anche se commettono gravi crimini e, per chi è stato espulso precedentemente, pagare per farli ritornare e mettere i bastoni tra le ruote alle forze dell’ordine, con la conseguenza di rendere infine più insicuro l’intero Paese.

Ovviamente una tale proposta, al momento, non passerebbe, perché ovviamente il Senato è ancora in mani repubblicane. Però, è giusto evidenziare come tale progetto rifletta l’ideologia della sinistra radicale, che odia l’America e l’Occidente.

Insomma, l’ideologia della sinistra globalista e terzomondista è uguale ovunque, sia in Italia, che negli USA, che nel resto delle altre nazioni: e l’obiettivo è sempre lo stesso. Porti aperti o Frontiere aperte, immigrazione illegale di massa, il fine ultimo di rendere impossibile per le nazioni contrastare l’illegalità ed i crimini che ne derivano. Il tutto in nome di un’ideologia che criminalizza il concetto stesso di Nazione e la sua Sovranità, ma che colpevolizza anche l’Occidente per il suo passato coloniale; e chiunque si opponga all’immigrazione illegale è tacciato di “razzismo”.

Tucker Carlson

In questo momento al Congresso è in corso una proposta di legge denominata New Way Forward Act. Non ha ricevuto quasi pubblicità, il che é rivelatore del fatto che i democratici sanno che sarebbe impopolare tra i cittadini americani.

La proposta di legge è sottoscritta da 44 democratici della Camera (quasi 1/5 della maggioranza), tra cui le rappresentanti Ilhan Omar del Minnesota e Alexandria Ocasio-Cortez di New York, grandi sostenitrici di Crazy Bernie Sanders alle primarie Democratiche.

Questa proposta di legge è progettata per creare un Paese completamente nuovo. Il progetto rifarebbe completamente da cima a fondo il sistema dell’immigrazione americana, con lo scopo – esplicito – di garantire che i criminali possano spostarsi in un luogo e stabilirsi in un altro in modo permanente (e impunemente).

Un documento prodotto dai Democratici per promuovere il disegno di legge dice, infatti:

Le condanne… non dovrebbero portare alla deportazione.

Il disegno di legge prende di mira le sentenze definitive e le pene per i gravi crimini che possono mandare il condannato in prigione per diversi anni.

Secondo la legge statunitense vigente, gli immigrati statunitensi “legali” possono essere espulsi se commettono un “crimine aggravato” o un “crimine di turpitudine morale” – cioè un atto “vile” e “depravato”, come ad esempio molestare un bambino. Per altri crimini, considerati meno gravi (come il racket) prevedono la deportazione, ma solo fintanto che l’autore del reato riceva almeno una pena fino ad un anno di reclusione.

Secondo il New Way Forward Act, invece, i “crimini di turpitudine moralesaranno eliminati del tutto e la categoria del “crimine aggravato” verrebbe limitata.

Ma se questa proposta di legge venisse approvata sia dalla Camera che dal Senato e fosse firmata da un Presidente (ovviamente Democratico), non ci saranno più reati criminali che prevedano automaticamente la deportazione. Nessuno. Questa è la Sinistra!

Le componenti della “Squad”

Falsificare un passaporto quindi sarà reso “immune” dalla deportazione.
Secondo i dati federali, reati come il furto d’auto, la frode e i reati con le armi comportano una pena detentiva media inferiore ai cinque anni. Ci sono persone che commettono stupri, abusi su minori e persino omicidi colposi e che ricevono condanne inferiori ai cinque anni.

Se il New Way Forward Act diventasse legge, gli immigrati che commettono quei crimini e ricevono quelle sentenze, rimarrebbero nel Paese.

E, per di più, saranno tutti idonei alla cittadinanza, un giorno, in quanto l’espulsione varrebbe per condanne superiori ai 5 anni secondo la nuova legge.

Ma anche una pena detentiva di cinque anni però, potrebbe non essere sufficiente per garantire la deportazione. Il disegno di legge conferirebbe nuovi poteri “radicali” ai giudici sull’immigrazione, consentendo loro di annullare un ordine di espulsione.

Il giudice dell’immigrazione trova tale esercizio di discrezione appropriato nel perseguimento di scopi umanitari, per assicurare l’unità della famiglia o quando è altrimenti nell’interesse pubblico.

In altre parole, i giudici dell’immigrazione (ovviamente quelli “anti-americani” – e molti di loro sono esattamente questo) avrebbero un “assegno in bianco” per aprire, anzi, “spalancare” i confini. Nessun voto sarebbe richiesto.

In merito alla droga, la legge attuale stabilisce che coloro che hanno commesso crimini di droga all’estero o “crimini che coinvolgono la turpitudine morale” non siano idonei ad emigrare negli Stati Uniti. Il New Way Forward Act, ovviamente, abolisce tale disposizione!

Quindi un leader messicano del cartello della droga X, potrebbe essere rilasciato dalla prigione, per poi venire immediatamente negli USA. E, se lo desidera, potrebbe venire illegalmente, e non sarebbe un crimine (!) – perché, il disegno di legge depenalizza anche l’ingresso illegale in America (!) anche da parte di quelli precedentemente espulsi.

Secondo un documento che promuove il disegno di legge, criminalizzare l’ingresso illegale in America sarebbe addirittura da “suprematisti bianchi”. SIAMO ALLA FOLLIA IDEOLOGICA!

Gli agenti dell’ICE arrestano un cittadino straniero a Los Angeles

La legislazione proposta, quindi, rende più difficile espellere gli immigrati legali che commettono crimini e rende più facile per i criminali spostarsi legalmente in America.

Il disegno di legge abolirebbe efficacemente anche tutte le misure esistenti contro l’immigrazione clandestina. Per trattenere/incarcerare gli immigrati clandestini, l’ICE (l’Immigration and Custom Enforcement) dovrebbe dimostrare in tribunale che gli immigrati clandestini siano socialmente pericolosi. Ma ovviamente, l’ICE non sarebbe però autorizzato ad usare il precedente comportamento criminale di un detenuto come prova che egli sia effettivamente pericoloso. Ciò verrebbe vietato.

In più, l’ICE dovrebbe superare ancora più ostacoli se il detenuto affermasse di essere “gay o transessuale, di età inferiore ai 21 anni, o se non sapesse parlare l’inglese ed un interprete non fosse immediatamente disponibile”.

In altre parole, sarebbe molto più difficile arrestare un immigrato illegale che arrestare un cittadino americano. Per la sinistra sono gli immigrati clandestini classe protetta qui (negli USA).

Cosa potrebbe esserci di più distruttivo della modifica della legge americana, in particolare per consentire agli stupratori, ai molestatori di bambini ed agli spacciatori di rimanere in America? Al peggio non c’è mai fine!

Usare il denaro dei contribuenti per riportare i criminali espulsi in America!

Questo disegno di legge non solo abolirebbe il tuo diritto di controllare chi vive nel tuo paese, ma inventa, in cambio, un nuovo diritto: il “diritto di tornare a casa”.

La proposta di legge ordina al governo di creare un “percorso per coloro che erano stati espulsi in precedenza per fare domanda di ritorno alle loro case e alle famiglie negli Stati Uniti”, perché avrebbero potuto beneficiare della nuova legge.

Il Dipartimento della Sicurezza Interna (la Homeland Security) dovrà dunque spendere denari dei contribuenti per il trasporto degli stranieri illegali condannati negli Stati Uniti.

Chi avrà diritto a questi voli gratuiti? Decine di migliaia di persone che sono state espulse da questo paese per tutti i tipi di crimini. Abuso sessuale. Rapina. Assalto. Traffico di droga, traffico di armi, traffico di esseri umani.

Dal 2002 al 2018, circa 480.000 persone sono state deportate deportate per ingresso illegale o rientro illegale in America. E in base a questi dati, il contribuente americano dovrebbe pagare per tutti i biglietti aerei per farli ritornare. I biglietti da soli costerebbero circa 1 miliardo di dollari, e questo prima ancora che i Democratici ti facciano cominciare a pagare pure per l’assistenza sanitaria gratuita di questi criminali. Cosa che hanno in programma!

Proteste anti ICE

Il New Way Forward Act, fondamentalmente, inverte ogni logica. Secondo questa legislazione, i criminali sono le “vittime“. Le forze dell’ordine sono invece “illegali“. Sono “razziste”, proprio come gli USA, e l’unica soluzione è sbarazzarsi di entrambi.

L’America starebbe meglio come area di sosta senza confini per i peggiori predatori e parassiti del mondo.

È difficile credere che qualsiasi americano metta queste idee sulla carta, tanto meno che le metta in una legge. Eppure, grossolanamente, la Stampa l’ha ignorato. Decine di Democratici l’hanno appoggiato, ma il disegno di legge non è stato menzionato né sul New York Times, né sulla CNN.

Ma, quando un quinto del caucus democratico sostiene un disegno di legge che richiede di pagare per importare criminali stranieri illegali, è un “non-evento” per i media americani. Non pensano che il contribuente americano debba saperlo? È pericoloso!

Questo è il pericolo di votare democratico alle prossime elezioni presidenziali del 2020, e consegnare il Paese a un partito che odia l’America e l’Occidente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...