Al via la CPAC 2020! La Convention dei conservatori americani in cui parlerà Donald Trump

Oggi al via la CPAC 2020, la Conservative Political Action Conference, la Convention dei conservatori americani in cui parlerà Donald Trump sabato pomeriggio! Previsti sei panel di discussione su “The Coup” il Colpo di Stato dell’Impeachment

Oggi, dal 26 febbraio fino a sabato 29 febbraio, si terrà l’annuale convention organizzata dall’American Conservative Union (ACU) presso la a National Harbor, nel Maryland. E’ una conferenza politica annuale, alla quale partecipano attivisti conservatori e funzionari eletti da tutti gli Stati Uniti.

La conferenza è stata fondata nel 1974 dalla American Conservative Union e dalla Young Americans for Freedom come un “piccolo” ritrovo di conservatori. Ronald Reagan tenne il discorso inaugurale. Come i relatori della conferenza di oggi, i candidati presidenziali repubblicani lo hanno usata spesso per condividere con gli elettori la propria visione del Paese.

A questa, parteciperanno i volti più noti tra i parlamentari repubblicani, i funzionari della Casa Bianca, lo staff della campagna per la rielezione di Trump ed i membri dei principali media conservatori.

Saranno presenti anche molti tra i più stretti sostenitori a Capitol Hill del Presidente Donald Trump, tra cui il rappresentante Jim Jordan e il senatore Ted Cruz. La conferenza accoglierà anche numerosi esperti della Fox News, tra cui Mark Levin, Brian Kilmeade e Pete Hegseth.

Tra i funzionari della Casa Bianca che si prevede parleranno, ci sarà il Vicepresidente Mike Pence, il direttore del National Economic Council Larry Kudlow, il consigliere Kellyanne Conway ed il capo di stato maggiore Mick Mulvaney. Anche i figli del presidente, Donald Trump Jr. e Ivanka Trump, porteranno le loro osservazioni durante la conferenza.

Naomi Seibt, un’adolescente tedesca soprannominata “l’anti-Greta” Thunberg per via delle sue opinioni sui cambiamenti climatici, terrà un discorso al CPAC. Seibt, 19 anni, definisce l’ideologia ambientalista una “ideologia spregevolmente ed anti-umana” ed è stata descritta in video dall’Istituto Heartland, che è un think tank conservatore vicino alla Casa Bianca.

Fox News ha appreso che la CPAC predisporrà un programma in cinque parti, che metterà in evidenza gli sforzi dei rivali politici per indagare sul Presidente Trump e sui suoi collaboratori. Il programma punterà a rovesciare la narrativa dei Democratici sia dell’indagine sulla collusione con la Russia sia dell’Impeachment su Donald Trump. Il CPAC si concentrerà poi sulla “protezione” dell’America e sulla lotta al Socialismo, in una campagna elettorale in cui il principale candidato democratico, il Senatore Crazy Bernie Sanders, si è auto definito un “vecchio” socialista democratico.

Previsti ben sei panel di discussione sul “Colpo di Stato” contro il presidente Donald Trump.

Un immagine della CPAC 2019

Secondo l’agenda ufficiale, la mattina di giovedì 27 febbraio, CPAC ospiterà “The Coup on The Republic: A Prelude”, con John Batchelor, seguito da “The Coup: The Day After Tomorrow” con i rappresentanti Jim Jordan (R-OH), Mark Meadows (R-NC) e il Presidente della American Conservative Union, Matt Schlapp.

Alcune ore dopo, si svolgerà un altro panel: “The Coup: Rosenstein & Comey- The Empire Strikes Back”, con il rappresentante Doug Collins (R-GA), ‘editorialista della National Review, Andy McCarthy, e la collaboratrice della Fox News, Sara Carter e, a seguire, “The Coup: Impeachment–Hyped Slimes and Nancy’s Schemer”, con il rappresentante John Ratcliffe (R-TX), l’inviato del Washington Times, Charlie Hurt, l’editore del Daily Caller, Vince Coglianese.

Venerdì 28 febbraio si terrà invece “The Coup: SpyGate” con il rappresentante Devin Nunes (R-CA) e il commentatore conservatore Dan Bongino. Infine il sesto ed ultimo panel sul colpo di stato previsto dal CPAC: “The Coup: A Witch Hunt Begins — Hillary’s Ukrainian Insurance Policy”, con il rappresentante Jody Hice (R-GA), il conduttore radiofonico Chris Plante e Matt Boyle, direttore politico di Washington Breitbart News.

I sostenitori del Presidente Donald Trump hanno sempre definito il tentativo di impeachment contro di lui come un “Colpo di Stato”.

Mentre imparo sempre di più ogni giorno, sto arrivando alla conclusione che ciò che sta accadendo non è un Impeachment, è un COLPO DI STATO

aveva dichiarato lo stesso Presidente Trump in ottobre.

Trump parlerà alla CPAC questo fine settimana

Donald Trump abbraccia la bandiera americana al CPAC 2019

Il Presidente Donald Trump parlerà alla conferenza conservatrice questo sabato, per la quarta volta durante la sua presidenza. L’anno scorso, il discorso CPAC del Presidente è durato due ore ed ha toccato tutto, dalle dimensioni della folla ai MAGA rally, al Great Tariff Debate del 1888. Trump è diventato davvero virale quando ha abbracciando la bandiera americana. Quest’anno, il focus dell’evento sarà probabilmente sulle elezioni del 2020.

Trump ha twittato durante il fine settimana:

Non vedo l’ora di stare con tutti i miei amici e sostenitori @CPAC sabato 29 febbraio! # KAG2020

Segui la diretta del CPAC (clicca qui)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...