Chi è John Bel Edwards?

Il governatore democratico è appena stato rieletto nello stato della Louisiana, uno dei più conservatori di tutta la federazione. Il giubilo nelle redazioni progressiste, non è ovviamente mancato,urge dunque ricordare il motivo per il quale è stato fondato questo blog; raccontare la politica americana da un punto di vista conservatore, dato che tutte le testate giornalistiche “indipendenti” non fanno altro che propagandare per i liberals, la bestia di satana politca che si è impossessata della sinistra.

Il neo rieletto governatore, veterano dell’esercito, non è un democratico qualunque e probabilmente fa parte di una corrente minoritaria all’interno del suo partito, in quanto le sue posizioni su molte tematiche attuali sono diverse rispetto a quelle dei classici hipster Californiani.

Partiamo dai due provvedimenti più progressisti, appena vinte le elezioni nel 2015 emana due ordini esecutivi con i quali tutela le persone omosessuali e impedisce che esse vengano discriminate non solo sul posto di lavoro, ma anche da varie associazioni no profit che per motivi religiosi potevano discriminare membri della comunità LGBT. L’altra grande manovra di Edwards riguarda l’espansione di Medicaid, il programma di assistenza sanitaria statale (oh esiste pure negli USA, non li lasciano morire in mezzo alla strada, incredibile!) che ha dato la possibilità a 327,000 cittadini dello stato di avere una garanzia medico-sanitaria.

John Bel Edwards è stato anche promotore del “fetal heartbeat bill”che vieta l’aborto dopo le 15 settimane di gravidanza, questa mossa ovviamente ha scatenato le proteste della minoranza progressista dello stato.

A gennaio nel bel mezzo dello Shutdown del governo federale, il famoso braccio di ferro tra Trump e Nancy Pelosi per i finanziamenti al muro, Edwards disse :

“Sono a favorevole ad aumentare la sicurezza sul confine meridionale, ci sono diverse soluzioni, oltre al muro è necessario un aumento di personale e l’implementazione di nuove tecnologie per contrastare il problema”.

La sua posizione sul secondo emendamento e sui cosiddetti “gun rights” è totalmente diversa rispetto alla direzione nazionale che sta prendendo il suo partito, essendo ovviamente favorevole.

La sua politica economica è stata abbastanza di centrosinistra, le tasse sono aumentate(specialmente quelle indirette) ma c’è stata un’effettiva riduzione del deficit e la creazione di un cluster per portare in Louisiana le nuove aziende dell’high tech.

Un politico con queste posizioni in Italia verrebbe come minimo considerato di centrodestra, quindi perché il corriere deve titolare “schiaffo a Trump” , quando un candidato simile mai potrebbe vincere il ticket per la presidenza siccome sarebbe ostacolato dalla sinistra estrema che ormai domina il partito democratico ? Edwards altro non è che un democratico vecchio stile che cerca il giusto mix tra economia di mercato e welfare, tra progresso e valori tradizionali americani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...