Impeachment contro Trump. False accuse, malafede e comportamento scandaloso di Biden e suo figlio.

La Speaker della Camera ha annunciato l’avvio della procura di impeachment, dovuta al Kievgate nel quale Trump durante una conversazione telefonica avrebbe minacciato il Presidente Ucraino di non concedere gli aiuti militari USA, se non non gli faceva un “favore”, cioè indagare il suo avversario alle presidenziali Joe Biden e suo figlio. Dopo la pubblicazione della trascrizione della telefonata si è scoperto che Trump non ha mai utilizzato gli aiuti militari come leva per ottenere le indagini, ma ha auspicato che ci fosse un’indagine a causa dell’elevato livello di corruzione e perchè lo stesso Biden si vantava di aver fatto licenziare il procuratore capo dell’Ucraina che stava indagando sulla società energetica in cui il figlio era membro del Consiglio di Amministrazione.

La Speaker Nancy Pelosi

Di seguito un articolo di Fox News di Gregg Re, che spiega molto bene la vicenda degli ultimi giorni.

Il deputato della Camera dei rappresentanti, il repubblicano dello Utah Chris Stewart ha annunciato nel programma “The Ingraham Angle” di Fox News e sui social media mercoledì 25 settembre che l’esplosiva denuncia della talpa interna all’Amministrazione Trump riguardante la conversazione telefonica effettuata a luglio dal presidente Trump al leader ucraino è stata declassificata e Stewart ha riferito che non contiene nessuna informazione dannosa.

Incoraggio tutti a leggerla

ha twittato Stewart. La denuncia è stata resa disponibile giovedì 26 settembre dal Congresso.

Il Rappresentante dello Utah, Chris Stewart

Alla conduttrice Laura Ingraham, Stewart ha detto:

È stata declassificata ed è stata rilasciata. Quindi dovrebbe essere disponibile per chiunque voglia guardarla”

Stewart ha aggiunto di aver visto personalmente la denuncia, e che era “ansioso” prima di leggerla, ma dopo averlo fatto ha dichiarato

essere molto fiducioso che questa vicenda non andrà da nessuna parte … … non ci sono proprio sorprese.

Il tutto è focalizzato sulla telefonata e la trascrizione della telefonata, è stata rilasciata.

La vicenda si è sviluppata in modo decisivo poche ore prima che il Congresso chiamasse a testimoniare giovedì 26 settembre il Direttore ad interim della National Intelligence Joseph Maguire. A Fox News è stato detto che c’è stata una seria conversazione tra i legislatori per decidere se l’udienza di Maguire potesse essere aperta. Una fonte di Fox News ha riferito che l’Amministrazione potrebbe aver declassificato il documento in modo che potesse essere discusso pubblicamente durante l’udienza.

Il Direttore ad interim della National Intelligence, Joseph Maguire

Mercoledì 25 settembre, Maguire ha contraddetto categoricamente  un rapporto del Washington Post affermando di non aver mai considerato di dimettersi per la questione degli informatori o per qualsiasi altra ragione.

Un gruppo selezionato bipartisan di legislatori del comitato di Intelligence della Camera e del Senato, ha richiesto i dettagli della denuncia del whistleblower. Hanno ottenuto l’accesso  al documento in un ambiente sicuro e classificato mercoledì 25 settembre prima della testimonianza di Maguire.

All’inizio della giornata del 25 settembre, la Casa Bianca ha  pubblicato una trascrizione declassificata della conversazione telefonica di Trump a luglio con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, nella quale Trump chiedeva approfondimenti in merito agli sforzi dell’ex vicepresidente Joe Biden per far licenziare l’ex procuratore capo dell’Ucraina, che indagava su suo figlio, Hunter Biden.

a sx il Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky e a dx il Presidente Trump

Joe Biden ha ammesso davanti alla telecamera che, quando era vicepresidente, ha fatto pressioni con successo sull’Ucraina per licenziare il procuratore, Viktor Shokin, che stava indagando sulla società di gas naturale  Burisma Holdings  dove  il figlio Hunter Biden era nel Consiglio di amministrazione con una remunerazione mensile di $ 50.000,00, nonostante le limitate competenze professionali. Lo stesso Shokin era stato ampiamente accusato di corruzione, mentre i critici accusavano che Hunter Biden potesse essenzialmente vendere i permessi, le forniture a suo padre, che aveva spinto l’Ucraina ad aumentare la sua produzione di gas naturale.

l’ex Vicepresidente Joe Biden e suo figlio Hunter Biden

Trump ha richiesto all’Ucraina se poteva esaminare i Biden dopo che Zelensky aveva menzionato per la prima volta i problemi di corruzione dell’Ucraina, e dopo che Trump aveva richiesto separatamente come “favore” che l’Ucraina aiutasse a indagare sulle interferenze straniere nelle elezioni del 2016, incluso l’hacking del Server del Democratic National Committee (DNC) che coinvolge la società di sicurezza di dati CrowdStrike.

Numerose agenzie di stampa, tra cui il New York Times, la CNN, MSNBC e il Washington Post, hanno riferito in modo inesatto che il “favore” si riferiva specificamente alle indagini su Biden.

Garantisco come presidente dell’Ucraina che tutte le indagini saranno condotte apertamente e candidamente

ha dichiarato Zelensky nella trascrizione. Ciò spinse Trump a dire:

Bene, perché ho sentito che avevi un procuratore che era molto bravo … è stato licenziato e questo è stato davvero ingiusto … L’altra cosa e che si parla molto del figlio di Biden e che il padre ha bloccato le indagini e molte persone vogliono scoprirlo, quindi qualsiasi cosa tu possa fare con il procuratore generale sarebbe grandiosa. Biden si è vantato di aver bloccato le accuse, quindi se tu puoi, controlla … è una cosa orribile per me.

La  trascrizione non ha dimostrato che Trump ha sfruttato gli aiuti militari all’Ucraina come leva per ottenere una “promessa” di un’indagine di Biden, come aveva affermato invece un report ampiamente citato dal Washington Post il 18 settembre.

Nel frattempo, gli avvocati dell’l’informatore che è un membro della comunità dell’intelligence, hanno confermato a Fox News mercoledì 25 che l’informatore vorrebbe testimoniare al Congresso e stava aspettando una possibile indicazione da parte di Maguire.

Gli avvocati hanno anche confermato a Fox News di aver lavorato con un’organizzazione no profit per creare una pagina GoFundMe per cercare di raccogliere $ 100.000,00 per la difesa legale degli informatori.

La svolta nella vicenda è arrivata mercoledì 25 settembre, durante una conferenza stampa a New York, in cui Trump ha richiamato l’attenzione su un report della CNN poco conosciuto del 5 maggio 2018, che descrive come i senatori democratici Robert Menendez, Dick Durbin e Patrick Leahy hanno fatto pressioni sul principale procuratore ucraino affinchè non chiudesse quattro inchieste percepite come fondamentali per l’indagine sul Russiagate dell’allora consigliere speciale Robert Mueller e, apparentemente tale richiesta se non esaudita implicava che era a rischio il loro sostegno agli aiuti degli Stati Uniti all’Ucraina.

I democratici hanno fatto ciò che mi accusano di fare

ha detto Trump.

I senatori democratici scrissero  in una  lettera  al leader ucraino all’epoca:

In quattro brevi anni, l’Ucraina ha fatto progressi significativi nella costruzione di istituzioni [democratiche] nonostante le continue pressioni militari, economiche e politiche di Mosca. Noi abbiamo sostenuto il processo di costruzione e siamo delusi dal fatto che alcuni a Kiev sembrano aver messo da parte questi principi [democratici] per evitare l’ira del presidente Trump .

I senatori hanno chiesto al procuratore supremo di

invertire la rotta e fermare tutti gli sforzi per impedire la cooperazione con questa importante indagine.

Marc Thiessen del Post ha  inizialmente segnalato la lettera martedì 24, definendola prova di un “doppio standard” da parte dei democratici.

Il senatore Chris Murphy ha letteralmente minacciato il presidente dell’Ucraina che se non avesse fatto le cose nel modo giusto, non avrebbero avuto il sostegno democratico al Congresso

ha aggiunto Trump.

In una riunione bipartisan a Kiev all’inizio di questo mese, Murphy ha definito gli aiuti statunitensi il “bene più importante” per l’Ucraina, poi ha lanciato un avvertimento.

Ho detto a Zelensky che non dovrebbe inserire se stesso o il suo governo nella politica americana. Lo ammonivo che il rispetto delle richieste dei rappresentanti della campagna del Presidente di indagare su un rivale politico del Presidente avrebbe gravemente danneggiato le relazioni USA-Ucraina. Ci sono poche cose su cui repubblicani e democratici concordano a Washington in questi giorni, e il sostegno all’Ucraina è uno di questi .

In risposta alle dichiarazioni di Trump, Murphy ha affermato che

Nell’incontro tra il senatore repubblicano Ron Johnson e io tre settimane fa con il presidente Zelensky, gli ho chiarito che l’Ucraina non dovrebbe essere coinvolta nelle elezioni del 2020 e che il suo governo dovrebbe comunicare con Dipartimento di Stato, non con la campagna del presidente. Credo ancora che sia vero.

I commenti di Trump sono arrivati ​​poco dopo aver concluso  una conferenza stampa congiunta con il presidente dell’Ucraina Zelensky, che ha dichiarato apertamente  ai giornalisti di  non sentirsi “spinto” a indagare su Joe Biden.

il Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky e il Presidente Trump

Abbiamo fatto un’ottima telefonata“, ha detto Zelensky in precedenza, mentre si sedeva di fronte a Trump. “Era normale.”

In un linguaggio colorato, Trump ha detto ai giornalisti che le prove mostrano chiaramente che i democratici lo stavano attaccando in malafede per ottenere un vantaggio politico.

Non tutti i democratici alla Camera sono d’accordo nell’indagine sull’impeachment annunciata martedì dalla Speaker della Camera Nancy Pelosi, D-Calif. Il candidato alla presidenza del 2020 Rep. Tulsi Gabbard, D-Hawaii, ha dichiarato mercoledì che la trascrizione ucraina non ha presentato un motivo “convincente” per far partire la procedura di impeachment.

La lotta contro i democratici sostenitori della procedura di impeachment potrebbe aiutare i repubblicani alle elezioni del prossino anno. Il Comitato congressuale nazionale repubblicano ha dichiarato mercoledì che la sua raccolta di fondi è aumentata del 608% dopo la spinta di impeachment da parte dei democratici.

E la campagna di rielezione di Trump e GOP hanno annunciato di aver raccolto $ 5 milioni in sole 24 ore.

Trump mercoledì ha anche chiesto trasparenza da parte di

Joe Biden e suo figlio Hunter sui milioni di dollari che sono stati rapidamente e facilmente portati fuori dall’Ucraina e dalla Cina.

Dopo le dichiarazioni di Trump, il politologo Ian Bremmer disse che il vero scandalo non era la pressione di Biden per sbarazzarsi del procuratore ucraino, ma il redditizio lavoro di Hunter Biden in Ucraina.

Hunter Biden ha assunto una posizione chiave a Burisma poco dopo che Joe Biden ha visitato l’Ucraina nel 2014 e ha spinto i funzionari lì ad aumentare notevolmente la produzione di gas naturale. Hunter guadagnava decine di migliaia di dollari al mese ma non aveva credenziali rilevanti.

Impossibile giustificare $ 50k al mese per Hunter Biden che fa parte di un consiglio energetico ucraino senza esperienza a meno che non abbia promesso di vendere l’accesso alle forniture di gas

ha scritto Bremmer.

Questo è un problema per il Vice Presidente, ma completamente estraneo a quello in cui Biden esorta il Presidente dell’Ucraina a licenziare il suo Procuratore speciale

ha continuato Bremmer. 

Il pubblico ministero è stato corrotto, ha rifiutato di indagare su chiunque, e i Dems e GOP hanno concordato di dover andare avanti.

Durante la giornata del 25 settembre, il Dipartimento di Giustizia in una nuova lettera dell’Ufficio del Consiglio legale ottenuta da Fox News, ha respinto l’affermazione secondo cui l’informatore ha fatto emergere qualcosa classificato come “preoccupazione urgente” che avrebbe dovuto essere consegnato al Congresso.

La lettera afferma inoltre che l’ispettore generale della comunità dell’intelligence ha trovato “alcuni indizi di un discutibile pregiudizio politico da parte del denunciante a favore di un candidato politico rivale“, ma ha comunque affermato che le accuse “sono apparse credibili”. Fox News ha precedentemente riferito che, secondo a una fonte, anche l’individuo non aveva “conoscenza diretta” della telefonata.

Fonti, nel frattempo, hanno affermato che le accuse originali parlavano di una possibile violazione del finanziamento della campagna, ma il DOJ ha concluso che la richiesta di Trump per un’indagine non si qualificava come una “cosa di valore” per la sua campagna e quindi non costituiva una violazione criminale.

Un pensiero su “Impeachment contro Trump. False accuse, malafede e comportamento scandaloso di Biden e suo figlio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...